Logo Sport Indoor
Youtube Mondo Facebook Mondo Instagram Mondo

News

 
Home Indoor Sport

Ricerca

Date Picker
Date Picker


Elenco News

13 giu 2016
Inaugurato il nuovo Fitness Club "Olymp"
Mondo ha installato circa 800 mq di Ramflex per la sala pesi

E' stato inaugurato poche settimane fa il nuovo Fitness Club "Olymp" a Vinogradov in Ucraina.

Per la nuovissima sala pesi la nostra azienda ha fornito circa 800 mq di Ramflex nei colori colori nero (790) e grigio (707). Per maggiori informazioni sul prodotto Ramflex clicca qui.

Il lavoro è stato portato a termine grazie alla preziosa collaborazione con la ditta Contractstroy Ltd.



 
06 giu 2016
Centro Paraolímpico Brasileiro: la pista è firmata Mondo!
Il centro è attivo da Febbraio 2016

Mondo firma una nuova fornitura all'avvicinarsi dei prossimi Giochi Olimpici: la pista del Centro Paraolímpico Brasileiro.

Il centro è stato inaugurato a Febbraio ed è utilizzato per la formazione, gare e scambi tra le squadre e per consentire lo sviluppo di nuove generazioni, la formazione professionale e il progresso delle scienze dello sport.



 
28 mar 2016
NIRSA 2016
This year’s conference theme - Strong Core, A Bright Future

Mondo will display its rubber flooring surfaces at booth 1200 as a returning exhibitor at the NIRSA Annual Conference and Expo, April 3 & 4, 2016 at the Gaylord Palms Convention Center in Kissimmee, Florida.

With more than 3,000 expected to be attendance, the NIRSA Annual Conference and Expo is the premier event for professional and student development, education and research in collegiate recreational sports.

Mondo has been a sponsor of National Intramural-Recreational Sports Association since 1998.



 
21 mar 2016
IHRSA 2016
Mondo partecipa a IHRSA, importante evento che riunisce il meglio dell'industria del fitness.

Mondo e il rivenditore CRG saranno presenti con il nuovo prodotto Mondo functional Fitness Flooring alla 35esima edizione dell'annuale Fiera e Convention Internazionale della International Health, Racquet & Sportsclub Association (IHRSA). L'appuntamento è dal 21 al 24 marzo all'Orange County Convention Center di Orlando, in Florida; Mondo sarà presente allo stand 3625. IHRSA è un'associazione al servizio delle industrie impegnate nel settore del benessere e del fitness. La sua missione è di accrescere, proteggere e promuovere il settore, e fornire ai propri membri quei vantaggi che li aiutino a migliorare il proprio business.



 
14 mar 2016
IHRSA 2016
IHRSA International Convention & Trade Show has been the event that defines the fitness industry.

Mondo and our dealer CRG will feature its Mondofunctional Fitness Flooring at booth 3625 at the International Health, Racquet & Sportsclub Association’s 35th Annual International Convention & Trade Show. The event is March 21 -24, 2016 at the Orange County Convention Center in Orlando, Florida.

IHRSA is the trade association serving the global health club and fitness industry. The mission of IHRSA is to grow, protect and promote the health and fitness industry, and to provide its members with benefits that will help them be more successful.



 
22 feb 2016
La strada per Rio 2016
Con la presentazione dei primi tedofori e del percorso della torcia olimpica, inizia una serie di eventi che ci accompagneranno fino all'inaugurazione dei Giochi Olimpici.

Mercoledì 24 febbraio, stampa, atleti, sponsor e trend setter si ritroveranno a Rio de Janeiro per l'annuncio dei primi tedofori e la presentazione dell'itinerario completo che la torcia olimpica percorrerà prima di giungere nella città brasiliana per l'inaugurazione dei Giochi Olimpici. Sarà l'occasione per scoprire anche la musica e l'uniforme che accompagneranno i tedofori nel loro viaggio.



 
16 feb 2016
Sette volte Spagna!
La nazionale iberica di futsal ha conquistato il suo settimo titolo continentale, su dieci Campionati europei disputati. Spettacolare e altamente performante la superficie Mondo di colore nero installata all’arena di Belgrado.

Si è conclusa con un netto successo della nazionale spagnola la decima edizione del Campionato europeo di calcio a 5. La Spagna ha infatti sconfitto la Russia nella finale per il primo posto con il risultato di 7-3, a conclusione di un incontro che non è mai stato in bilico. Per gli iberici si tratta del settimo titolo continentale, dopo quelli conquistati nel 1996, 2001, 2005, 2007, 2010 e 2012. Nella finale per il terzo posto, successo del Kazakistan sui padroni di casa della Serbia, con il risultato di 5-2.

Le partite si sono disputate alla Beogradska Arena di Belgrado, all'interno della quale sono stati installati la superficie amovibile Mondo Fast Break System 2 Laminated, e le porte di gioco Mondo.

La manifestazione ha avuto un grande successo, con una media di oltre 7300 spettatori a partita. Le partite sono state spettacolari e hanno fatto registrare un'alta media goal per partita: 6,45. La prossima edizione si svolgerà in Slovenia nel 2018.

Il prossimo atteso appuntamento con il miglior calcio a 5 d'Europa è la Final Four della Uefa Futsal Cup, che si celebrerà a Guadalajara, in Spagna, dal 21 al 24 aprile 2016.

 

foto: Uefa Futsal Euro website/Getty Image



 
27 gen 2016
UEFA Futsal Championship 2016
La decima edizione del Campionato europeo per nazioni di calcio a 5 si disputerà su superficie Mondo.

Dal 2 al 13 febbraio, Belgrado ospiterà la decima edizione del Campionato europeo per nazioni di calcio a 5. A contendersi il titolo saranno 12 squadre, divise in quattro gruppi. Le favorite per il successo finale sono la Spagna (vincitrice di 6 titoli europei), l'Italia (2 titoli europei in bacheca) e la Russia (vincitrice di 1 Campionato europeo). Le partite si giocheranno alla Beogradska Arena, su superficie amovibile Mondo Fast Break System 2 Laminated.



 
28 apr 2015
Un'edizione da record!
Record di spettatori e di goal per la UEFA Futsal Cup a Lisbona.

Si è conclusa con la vittoria del Kairat Almaty la quattordicesima edizione delle Final Four della UEFA Futsal Cup. A conclusione di un match equilibrato, i campioni kazaki si sono imposti sul FC Barcelona – detentore del trofeo – per 3-2. Per il Kairat Almaty si tratta del secondo titolo conquistato negli ultimi 3 anni. Il terzo posto è andato ai padroni di casa dello Sporting Clube de Portugal che nella finale per il terzo posto hanno nettamente sconfitto per 8-3 i russi della Dina Moskva.

Quella di Lisbona è stata un'edizione ce ha fatto registrare molti record, compresi quello per il numero di spettatori per una singola partita (12.076 per Barcelona – Sporting), di spettori complessivo (29.207), di goal realizzati in una final four (35).

Tutte le partite si sono disputate sul campo della Meo Arena, su superficie Mondo FBS2 Laminata.



 
23 apr 2015
Non resta che giocare!
Campo installato e tutto pronto a Lisbona per le finali della UEFA Futsal Cup.

Cresce l'attesa a Lisbona per le finali della UEFA Futsal Cup, che si disputerà alla Meo Arena dove è stato installato il campo da gioco con superficie  Mondo FBS2 in stile "Sporting". A contendersi il titolo di Campioni d'Europa saranno Sporting CP, FC Barcelona, Kairat Almaty e ISK Dina Moskva.



 
15 apr 2015
UEFA Futsal Cup Final Tournament
Le migliori squadre europee di calcio a cinque si sfidano su superficie Mondo.

Dal 24 al 26 aprile Lisbona ospiterà le finali della UEFA Futsal Cup. Sulla superficie Mondo FBS2 Laminata della Meo Arena, a contendersi il titolo di club più forte d'Europa saranno ISK Dina Moskva, Kairat Almaty, FC Barcelona e Sporting CP. La finale per il titolo è in programma domenica 26 aprile alle ore 17:30 (18:30 CET).



 
21 gen 2015
Final Four Coppa Italia Serie A2
Gli eventi della Lega Pallavolo Serie A si disputano sul campo tricolore.

Dopo la Supercoppa e la Coppa Italia Super Lega Final Four, anche la Del Monte Final Four Coppa Italia Serie A2 maschile si disputerà sul campo tricolore di Mondo, Fornitore Ufficiale degli Eventi della Lega Pallavolo Serie A.

La Final Four, organizzata dalla Lega Pallavolo Serie A e dalla Società Impavida Ortona in collaborazione con il Comitato Regionale FIPAV Abruzzo e il Comitato Provinciale FIPAV Chieti, si svolgerà sabato 7 e domenica 8 febbraio presso il PalaTricalle “Sandro Lombroni” di Chieti. Le vincenti delle semifinali, Sieco Service Ortona – Tonno Callipo Vibo Valentia e Caffè Aiello Corigliano – B. Chem Potenza Picena, si affronteranno domenica nella finale che assegnerà il titolo.

Realizzato in Mondoflex Performance, il campo tricolore è divenuto il simbolo degli eventi più importanti del volley italiano, a conferma della forte collaborazione che da 15 anni esiste tra Mondo e la Lega Pallavolo Serie A. La pavimentazione nata nei laboratori di Alba offre agli atleti prestazioni di altissimo livello e il massimo in termini di salvaguardia fisica dei giocatori, grazie alle sue speciali caratteristiche tecniche in grado di favorire lo stacco in elevazione e l’ammortizzamento in ricaduta. Caratteristica particolarmente apprezzata della pavimentazione Mondoflex Performance è quella di essere un prodotto amovibile e facilmente gestibile, grazie alla semplicità di posa e di stoccaggio.



 
13 gen 2015
Trionfo di Modena sul campo tricolore
Torna al successo una delle squadre che hanno fatto la storia del volley italiano.

Si è conclusa con il trionfo di Modena la Final Four che ha assegnato la Coppa Italia della pallavolo maschile. Dopo 17 anni di attesa, la squadra emiliana ha alzato la sua 11esima Coppa Italia davanti ai 5900 spettatori (tutto esaurito) del PalaDozza di Bologna. Modena Volley ha sconfitto in finale Energy T.I. Diatec Trentino 3-1 con questi parziali: 25-19, 25-19, 23-25, 25-12.

Modena in semifinale si era imposta su Macerata 3-2, mentre Trento aveva sconfitto Perugia 3-2. Sia le semifinali che la finale si sono giocate sul campo tricolore della Mondo.



 
08 gen 2015
A Bologna si assegna la Coppa Italia del volley
Sul campo tricolore del PalaDozza va in scena la Del Monte Coppa Italia SuperLega Final Four.

Sabato 10 e domenica 11 gennaio, a Bologna, si assegnerà la 37esima Coppa Italia. Per il secondo anno consecutivo lo storico impianto PalaDozza ospiterà la Final Four, che anche quest’anno si svolgerà sul campo tricolore della Mondo. Le quattro squadre che si contenderanno il trofeo saranno Cucine Lube Banca Marche Treia, Modena Volley, Sir Safety Perugia ed Energy T.I. Diatec Trentino.

Mondo è per il quattordicesimo anno Fornitore Ufficiale della pavimentazione degli eventi firmati Lega Pallavolo Serie A. Il suo famoso campo tricolore in questa stagione è utilizzato in Campionato dalla Cucine Lube Banca Marche Treia, squadra campione d'Italia in carica.



 
16 ott 2014
Spettacolo tricolore a Brindisi
Sul campo tricolore di Mondo, Macerata conquista la sua quarta Supercoppa.

Martedì 14 ottobre, il Pala Pentassuglia di Brindisi ha ospitato la Del Monte Supercoppa, primo appuntamento della stagione maschile di pallavolo italiana. È stata la prima volta che l'evento si è svolto in Puglia e il calore dei 3500 spettatori dell'impianto brindisino ha scaldato i giocatori, che in campo non si sono risparmiati. La partita è stata avvincente, con la Cucine Lube Banca Marche Macerata (squadra campione d'Italia) che alla fine si è imposta sulla Copra Ardelia Piacenza (vincitrice della Coppa Italia) per 3-2 ( 25-15, 26-24, 20-25, 18-25, 15-12), dopo due ore e mezza di gara. Per conquistare la quarta Supercoppa della sua storia, Macerata ha dovuto recuperare una partita in cui era partita molto bene, aggiudicandosi i primi due set. La squadra marchigiana ha subito la reazione di Piacenza, che si è imposta nel terzo e quarto set, costringendo gli avversari al tie break, vinto da Macerata. La partita si è svolta sul campo tricolore di Mondo. L'azienda di Gallo d'Alba, infatti, è fornitrice ufficiale degli eventi della Lega Pallavolo Serie A maschile per il 14esimo anno consecutivo.



 
25 set 2014
Torna il campo tricolore
Si rinnova l'accordo tra Mondo e la Lega di Pallavolo Serie A maschile.

Mondo è fornitore ufficiale degli eventi della Lega Pallavolo Serie A maschile per il 14esimo anno consecutivo. Sul campo tricolore, che verrà installato al Palasport Elio Pentassuglia di Brindisi, il 14 ottobre si sfideranno Cucine Lube Banca Marche Treia e Copra Ardelia Piacenza per l'assegnazione della Supercoppa italiana.



 
29 apr 2014
Uno spot per il futsal!
La Final Four di Baku conferma come il calcio a 5 meriti oggi un posto tra gli sport più spettacolari, grazie anche al campo di gioco Mondo.

Imponendosi per 5-2, dopo i tempi supplementari, sui russi del FC Dynamo, gli spagnoli del FC Barcelona hanno conquistato il loro quarto titolo di campioni d'Europa, secondo successo negli ultimi tre anni. La finale della UEFA Futsal Cup 2014 è stata molto combattuta e ha visto i russi concludere in vantaggio il primo tempo, con un goal di Romulo. Nella ripresa la squadra catalana ha ribaltato il risultato grazie alle reti di Gabriel e Dyego, ma è stata raggiunta nel finale dai moscoviti che sono andati a segno con Tatù. Nei supplementari, grande prova da parte di Fernandao, che ha portato in vantaggio il Barcelona, che negli ultimi minuti di gara ha arrotondato il risultato, con i goal di Sergio Lozano e Paco Sedano che hanno segnato a porta vuota dalla distanza, approfittando del tentativo della Dynamo di pervenire al pareggio inserendo il portiere di movimento. Nella finale per il terzo posto, successo per i padroni di casa dell'Araz Naxçivan. Dopo aver perso la semifinale con il Barcelona ai calci di rigori, gli azerbaigiani si sono imposti sui kazaki del Kairat Almaty con il risultato di 6-4, a conclusione di una gara emozionante fino alla fine. La Final Four della UEFA Futsal Cup 2014 si è disputata all'interno del Complesso Sportivo Olimpico Sarhadchi di Baku, su un campo di gioco con pavimentazione Fast break System 2 Laminated di colore nero realizzata da Mondo.



 
24 apr 2014
UEFA Futsal Cup 2014
In Azerbaigian si gioca la Final Four del torneo per club più importante d'Europa.

Sarà il Complesso Sportivo Olimpico Sarhadchi di Baku, impreziosito per l'occasione da un campo di gioco con pavimentazione Fast break System 2 Laminated di colore nero, lo stesso utilizzato al recente Campionato europeo per nazioni di Anversa, a ospitare la fase finale della UEFA Futsal Cup. La Final Four vedrà sfidarsi in una delle semifinali i padroni di casa dell'Araz Naxçivan e il Barcellona; mentre nell'altra semifinale si ritroveranno le finaliste della passata edizione: i kazaki del Kairat Almaty e i russi della FC Dynamo. Le finali per il primo e per il terzo posto si giocheranno il 26 aprile.



 
10 feb 2014
Italia sul tetto d'Europa
Secondo successo per la nazionale azzurra nella più importante competizione continentale di futsal.

Si è conclusa con il successo dell'Italia la nona edizione del UEFA European Futsal Championship. Gli azzurri si sono imposti in finale sulla Russia per 3-1, conquistando così il loro secondo titolo continentale, dopo quello vinto in casa nel 2003. L'Italia, dopo aver vinto il proprio girone a tre squadre, ha sconfitto nei quarti di finale la Croazia 2-1 e in semifinale il Portogallo 4-3. La finale per il terzo posto è stata vinta dalla Spagna, che ha battuto la squadra lusitana 8-4. Mondo ha partecipato in qualità di sponsor all'evento, e ha fornito le porte di gioco e la pavimentazione Fast Break System 2 Laminated dell'Antwerp's Sportpaleis, il palazzetto dello sport di Anversa che ha ospitato le partite dei quarti di finale, le semifinali e la finale.



 
10 feb 2014
Coupe de Ligue di pallamano
Successo di Montpellier su pavimentazione Mondo.

L'1 e il 2 febbraio il palazzetto polivalente Le Phare di Chambéry ha ospitato la Final Four della Coppa di Lega francese di pallamano. La prima semifinale ha visto la squadra di Saint-Raphael sconfiggere la favorita Paris con un solo punto di scarto, 47-46. Nella seconda semifinale, successo per Montpellier, che si è imposta 26-24 su Dunkerque. Meno equilibrata la finale, con Montpellier che si è aggiudicata la Coppa di Lega sconfeiggendo 34-21 Saint-Raphael. Le tre partite della due giorni di Chambéry si sono disputate su pavimentazione Mondoflex 7,5 mm su Everlay 1,2 mm, in versione smontabile.



 
29 gen 2014
UEFA Futsal EURO 2014
Il più importante evento continentale di futsal per nazioni si disputa quest'anno in Belgio e su pavimentazione Mondo.

Si è aperta con due nette vittorie da parte di Russia e Romania, rispettivamente su Olanda e Belgio, il UEFA Futsal EURO 2014, ospitato dalla città belga di Antwerp. Dal 28 gennaio al 8 febbraio 2014, dodici squadre, divise in gironi da tre, si sfideranno per aggiudicarsi il titolo di campione europeo. Giunto alla nona edizione, il torneo è stato vinto sei volte dalla Spagna, e una volta da Italia e Russia. Gli spagnoli, campioni in carica, sono i favoriti anche per questa edizione. Mondo è sponsor dell'evento e ha fornito le porte di gioco e la pavimentazione Fast Break System 2 Laminated.



 
31 ott 2013
Nuovo look per il PalaItis
Mondo ha fornito il nuovo parquet dell'impianto sportivo di Mondovì.

Sabato 26 ottobre, a poche ore dall'esordio della prima squadra della LPM pallavolo in serie B1, è stato inaugurato il nuovo PalaItis di Mondovì, dopo un lavoro di restyling eseguito durante l'estate. Il nuovo look della storica palestra della cittadina piemontese viene esaltato dalla presenza del nuovo parquet Mondoelastic (400 mq), che ha sostituito il vecchio e logoro fondo in gomma. L'impianto non verrà utilizzato solo per il volley, per il quale Mondo ha fornito anche parte dell'attrezzatura, e nel corso dell'anno ospiterà studenti, diverse società sportive monregalesi e tantissimi spettatori.



 
22 ott 2013
Le novità Mondo a FSB
A Colonia saranno presentate nuove soluzioni per il settore track & field e il settore turf.

Si apre oggi a Colonia l'edizione 2013 di FSB, il Salone Internazionale delle Strutture Ricreative, Sportive e impianti per piscine. Un appuntamento imperdibile per gli operatori del settore, provenienti da tutto il mondo, per trovare le soluzioni più innovative nel campo sportivo, dello svago e relax, del fitness e del benessere. Mondo sarà presente a Colonia, dove presenterà una serie di nuovi prodotti. Nel settore track&field saranno presentate due nuove soluzioni: la nuova pista Sportflex Super X 720 e il nuovo Sportflex M.
Sportflex Super X 720 rappresenta il miglioramento, grazie alla ricerca innovativa sviluppata per Mondotrack, della superficie ufficiale dei Campionati del mondo di Daegu 2011 e otto edizioni dei Giochi Olimpici, fino al 2004. La nuova superficie è stata ridisegnata con l'obiettivo specifico di incrementare significativamente il comfort senza pregiudicare la performance atletica: Sportflex Super X 720 assicura, infatti, la miglior combinazione di ritorno di energia, comfort, sicurezza, durata sia per l'attività agonistica che per l'allenamento.
Sportflex M è stato progettato specificamente per fornire la miglior combinazione di resistenza allo scivolamento, frizione rotazionale, rimbalzo della palla, comfort e sicurezza per tutte le applicazioni polivalenti e di tennis outdoor. Lo strato superiore a base di gomma è ingegnerizzato con un coefficiente di frizione adatto agli sport che richiedono un alto livello di movimento rotatori. La trama non riflettente migliora il rimbalzo della palla e garantisce un deflusso efficiente dell'acqua piovana.
Durante la quattro giorni di FSB, Mondo presenterà anche due novità nel settore turf: la nuova fibra 4NX e la monofibra Saturn 9000. L’innovativo filo di nuova generazione 4NX è un filamento con caratteristiche eccezionali che garantisce massima resilienza, ritorno elastico e grandi prestazioni. La monofibra Saturn 9000, con fibre di polietilene estruso anti abrasive, nasce per essere competitiva e dare il massimo comfort al giocatore e giocabilità al campo.



 
15 ott 2013
Campionato Italiano di Pallavolo
A Roma viene presentata la stagione 2013/2014 della Seria A maschile di volley.

Verrà presentato oggi, presso il Salone d'Onore del CONI, il 69° Campionato Italiano di Pallavolo Serie A 2013/2014. La stagione 2012/2013 ha visto trionfare l'Itas Diatec Trentino, fresco vincitore della Supercoppa, che in finale ha sconfitto il Copra Elior Piacenza. L'albo d'oro del Campionato Italiano vede in prima posizione Modena con 22 scudetti, davanti a Treviso con 9 titoli e Parma, con 8. Mondo è Gold Sponsor per la stagione 2013/2014.



 
09 ott 2013
Trentino sfida Macerata in Supercoppa
Si assegna oggi il primo trofeo della stagione pallavolistica italiana.

Questa sera, alle 20:30, il PalaTrento ospita la Del Monte Supercoppa, che vede di fronte Diatec Trentino e Cucine Lube Banca Marche Macerata. La squadra marchigiana ha vinto entrambi i precedenti di Supercoppa disputati contro la squadra trentina (2008 e 2012), aggiudicandosi questo trofeo per tre volte nella sua storia. Trento, invece, è in cerca della seconda affermazione. La partita si disputerà sul campo tricolore della Mondo. Il campo tricolore, divenuto il simbolo degli eventi più importanti del volley italiano, è realizzato in Mondoflex, pavimentazione sportiva che assicura prestazioni di altissimo livello e il massimo in termini di salvaguardia fisica dei giocatori; le sue caratteristiche tecniche, infatti, favoriscono lo stacco in elevazione e l'ammortizzamento in ricaduta. Oltre che in Italia (Rai Sport 1), la partita verrà trasmessa in oltre 52 paesi in tutto il mondo.



 
30 set 2013
Trionfo spagnolo
La squadra iberica ha conquistato il suo sedicesimo titolo mondiale nell'hockey su pista.

Si è svolta in Angola la 41esima edizione del Campionato mondiale maschile di hockey su pista. Il torneo, che per la prima volta si è disputato in Africa, ha visto trionfare ancora una volta la Spagna, che si è aggiudicata per la sedicesima volta, quinta consecutiva, il titolo mondiale. In finale, giocata all'Arena de Luanda, palazzetto dello sport con una capacità di 12.720 spettatori, gli iberici hanno sconfitto l'Argentina 4-3. Terzo posto per il Portogallo, che nella finale per la medaglia di bronzo ha battuto il Cile 10-3. Gli spettatori dell'Arena de Luanda hanno potuto seguire in modo dettagliato le azioni di gioco, senza perdere d'occhio minutaggio e punteggio, grazie a un videoscreen a quattro facce, con tecnologia LED e una superficie grafica full color di quasi 60 mq, fornito e installato da Mondo. Negli altri due palazzetti che hanno ospitato l'evento, nelle città di Namibe e Malanje, Mondo ha installato due tabelloni segnapunti Pegasus Livello 1. Inoltre, distribuite tra le tre le sedi dove si è giocato il mondiale, sono state installate 8.000 sedute Mondoseat.



 
03 set 2013
AfroBasket 2013
Pavimentazioni, sedute, tabelloni e canestri Mondo per l'evento di pallacanestro più importante d'Africa.

Dal 20 al 31 agosto, si è disputata ad Abidjan (Costa d'Avorio) la 27esima edizione di AfroBasket, Campionato africano maschile di pallacanestro FIBA. La manifestazione, che si svolge ogni due anni, è la competizione di pallacanestro più importante del continente africano. Quest'anno le squadre partecipanti sono state sedici. La finale per il primo posto è stata vinta dall'Angola, che ha sconfitto l'Egitto 57-40, conquistando il suo undicesimo titolo continentale. Al terzo posto si è classificato il Senegal, che ha sconfitto i padroni di casa della Costa d'Avorio di un solo punto (57-56), guadagnandosi così un posto nei prossimi Mondiali di pallacanestro, in programma nel 2014. Il torneo si è svolto all'interno del Palais des Sports de Treichville, palazzetto che può ospitare fino a 7.000 spettatori. L'impianto ha un campo di gioco principale e due annessi, uno utilizzato per le gare e uno per l'allenamento. Per AfroBasket 2013, Mondo nel 2012 ha fornito e installato pavimentazioni e attrezzatura. Sul campo principale sono stati installati canestri Mondo Athens, lo stesso modello utilizzato nelle ultime tre edizioni delle Olimpiadi e in molti campionati internazionali, e la pavimentazione Fast Break System 2, la stessa utilizzata per il torneo di pallacanestro delle Olimpiadi di Londra 2012. Inoltre, è stato installato un tabellone segnapunti Pegasus y 1.100 e, sulle gradinate, sedute Mondoseat 6 di color verde, arancio, azzurro, giallo e rosso. Sui campi annessi sono state installate altre soluzioni Mondo: su quello da competizione la pavimentazione Zeta System FTS, un tabellone Antares e canestri Mondo Athens; su quello d'allenamento, pavimentazione Mondosport, canestri a parete e un segnapunti Libra.



 
13 mag 2013
Trento fa tris
Terzo scudetto, e terzo titolo stagionale, per l'Itas Diatec.

Si è conclusa al tie-break della quinta e decisiva partita la finale playoff del Campionato italiano di pallavolo maschile. Dopo quattro set molto equilibrati, a spuntarla è stato l'Itas Diatec Trento, che davanti al pubblico di casa ha superato il Copra Elior Piacenza con questi parziali: 25-23, 21-25, 25-22, 19-25, 15-12. Per Trento si tratta del terzo scudetto, e del terzo titolo stagionale dopo quelli in Coppa Italia e nel Mondiale per Club. Tutte le partite della finale playoff sono state disputate su campo Mondoflex Performance.



 
06 mag 2013
Piacenza non molla
La finale per il titolo di Campioni d'Italia si deciderà alla quinta e ultima partita della serie.

Continuano le grandi prestazioni di Copra Elior Piacenza nelle partite giocate in casa durante i playoff del Campionato italiano di pallavolo maschile. La squadra emiliana, infatti, ha dominato gara 4 della finale scudetto, sconfiggendo l'Itas Diatec Trento per 3-0, con questi parziali: 25-22, 25-19 e 25-20. Determinante l'efficacia della battuta di Piacenza e la straordinaria prestazione in attacco di Hristo Zlatanov. La quinta e decisiva partita per l'assegnazione del titolo si disputerà a Trento domenica 12 maggio. Tutte le partite di finale si disputano su campo Mondoflex Performance.



 
02 mag 2013
Domina il fattore campo
Trento vince ancora in casa ed è a un passo dal titolo.

Si è disputata a Trento, in un Palasport completamente esaurito, gara 3 della finale per il titolo di Campioni d'Italia 2013 nel volley maschile, partita dominata dal Itas Diatec Trento, che si è imposto per 3-0 sul Copra Elior Piacenza con questi parziali: 25-12, 25-18, 25-19. Il successo di Trento è stato netto, ha messo da subito in crisi la ricezione di Piacenza, che, a differenza di gara 2, non è riuscita a sfruttare al meglio i propri turni di servizio. Solo nella prima parte del terzo set c'è stato equilibrio in campo. Protagonista assoluto della partita è stato Osmany Juantorena, schiacciatore di Trento. Domenica 5 maggio si giocherà a Piacenza gara 4 e per Trento, in caso di vittoria, potrebbe essere il giorno del terzo scudetto. Tutte le partite di finale si disputano su campo Mondoflex Performance.



 
29 apr 2013
Primo successo kazako
Si sono disputate a Tiblisi le UEFA Futsal Cup Finals.

Superando in semifinale i campioni in carica del FC Barcelona e in finale i favoriti russi della MFK Dinamo, il Kairat Almaty ha trionfato nella più importante manifestazione europea di futsal. In finale, dopo un primo tempo concluso sul 1-1, i kazaki hanno preso il largo nella seconda parte della partita, portandosi sul 4-1. Inutile è stata la rimonta della squadra russa che, con due goal nel finale, è riuscita solo a sfiorare il pareggio portando il risultato sul 4-3. Si tratta di un risultato sportivo storico, in quanto nessuna formazione kazaka era mai riuscita a vincere una competizione UEFA. La finale per il terzo posto è stata vinta dal FC Barcelona, che ha superato per 4-1 i padroni di casa della Iberia Star Tiblisi. Le UEFA Futsal Cup Finals si sono disputate su pavimentazione smontabile per futsal Mondo.



 
29 apr 2013
Piacenza pareggia la serie
Equilibrio nella finale del Campionato italiano di volley maschile.

Si è disputata a Piacenza la seconda partita della serie che aggiudicherà il titolo di Campioni d'Italia 2013, e il Copra Elior Piacenza ha fatto valere il fattore casalingo, sconfiggendo l'Itas Diatec Trento per 3-1, con questi parziali: 17-25, 25-22, 25-16, 32-30. Dopo un primo set dominato da Trento, con percentuali d'attacco e di ricezioni positive vicine al 60%, Piacenza è riuscita a ribaltare il risultato nel secondo set, vincendolo per 25-22, dopo essere stata sotto per 15-18. Nel terzo set, la squadra di casa ha dominato, grazie anche all'efficacia dei propri turni di battuta. Nel quarto e decisivo set, è ancora il servizio di Piacenza ad essere protagonista, e a permettere alla squadra emiliana di recuperare dall'iniziale svantaggio, aggiudicandosi il set per 32-30, portando la serie sul 1-1. La terza partita della finale si giocherà a Trento mercoledì 1 maggio. Tutte le partite di finale si disputano su campo Mondoflex Performance.



 
26 apr 2013
A Trento il primo round
Pronostico rispettato in gara 1 della finale del Campionato italiano di volley maschile.

Si è giocata a Trento la prima delle finali per l'assegnazione del titolo di campione d'Italia nel volley maschile, che ha visto i campioni del mondo dell'Itas Diatec Trento superare Copra Elior Piacenza per 3-1, con questi parziali: 20-25, 25-11, 25-19 e 25-20. Dopo il primo set, vinto da Piacenza grazie all'ottimo servizio e agli attacchi di Alessandro Fei, la squadra di casa, che non perde con gli emiliani da quattro anni, ha iniziato a sfruttare i suoi punti di forza (muro e potenza d'attacco) aggiudicandosi meritatamente tre set di fila. Come miglior giocatore della partita è stato scelto Stokr, attaccante di Trento. Tutte le partite di finale si giocano su campo Mondoflex Performance. Il prossimo incontro di finale è in programma a Piacenza domenica 28 aprile.



 
29 dic 2012
Si assegna la Coppa Italia del volley maschile
Il Forum di Assago torna a tingersi di verde-bianco-rosso.

Il campo tricolore di Mondo torna a far da cornice a uno degli eventi più attesi da tutti gli appassionati italiani di volley, la Del Monte Coppa Italia Serie A1 Final Four, oltre alla finale della Del Monte Coppa Italia di Serie A2. Sabato 29 dicembre si disputeranno le semifinali tra le squadre di Serie A1, mentre il 30 dicembre verranno giocate le Finalissime che assegneranno i titoli. Il campo tricolore, divenuto il simbolo degli eventi più importanti del volley italiano, è realizzato in Mondoflex, pavimentazione sportiva che assicura prestazioni di altissimo livello e il massimo in termini di salvaguardia fisica dei giocatori; le sue caratteristiche tecniche, infatti, favoriscono lo stacco in elevazione e l'ammortizzamento in ricaduta. Oltre al campo di gioco, Mondo metterà a disposizione per questo evento tutta la sua expertise anche per il supporto tecnico per l'intera durata della competizione. I tecnici Mondo si occuperanno della logistica, della posa, del perfetto posizionamento, dell’assistenza per qualsiasi necessità che si potrebbe verificare durante la gara ed infine dello smontaggio del campo tricolore.



 
26 dic 2012
Quarti di finale della Del Monte Coppa Italia
Le migliori squadre del Campionato Italiano di volley si sfidano per un posto alla Final Four.

Si giocano oggi i Quarti di Finale della Del Monte Coppa Italia A1. In campo scendono le otto squadre meglio classificate a conclusione del girone di andata del Campionato Italiano di pallavolo maschile. Questi gli accoppiamenti: Itas Diatec TrentinoSir Safety Perugia, Cucine Lube Banca Marche Macerata - Andreoli Latina, Tonno Callipo Vibo Valentia - Bre Banca Lannutti Cuneo, Copra Elior Piacenza - Casa Modena. Le vincenti di queste partite disputeranno la Del Monte Final Four di Coppa Italia A1, in programma sabato 29 e domenica 30 dicembre al Forum di Assago. Domenica 30 dicembre, sempre al Forum di Assago, è prevista anche la finale della Del Monte Coppa Italia A2. Le partite della Final Four A1 e la finale A2 si giocheranno sul campo tricolore realizzato in Mondoflex Performance.



 
13 dic 2012
I premi ASBA 2012
Tre impianti con superfici Mondo sono stati premiati come esempio di eccellenza nel settore delle strutture sportive.

L'American Sports Builders Association (ASBA), organizzazione che riunisce costruttori, progettisti e fornitori di materiali per impianti di atletica, associazione di cui Mondo è membro, ha premiato tre strutture munite di superfici prodotte dall'azienda italiana, come esempio di eccellenza nelle costruzioni del settore. I tre impianti sono: il Bernie Moore Track Stadium della Louisiana State University (LSU), il JDL Fast Track e il Virginia G. Piper Sports & Fitness Center per persone con disabilità. Il Bernie Moore Track Stadium e il JDL Fast Track sono stati nominati nelle categorie “Outdoor Track Facility of the Year” e “Indoor Track Facility of the Year”; inoltre, la struttura della LSU è stata premiata come “Outdoor Running Surface” nella categoria “Distinguished Track Facilities”, mentre JDL Fast Track ha vinto come miglior “Indoor Track Facility” nella stessa categoria. In entrambi gli stadi è stata installata la superficie Mondotrack, la stessa utilizzata per le Olimpiadi di Londra 2012. Il Virginia G. Piper Sports & Fitness Center per persone con disabilità, è stato premiato nella categoria “Distinguished Indoor Multi-Purpose Field House”. Al suo interno è stata installata pavimentazione in gomma Mondo della serie Advance nella parte del gymnasium; serie Natura nel foyer, le aree comuni e quelle adibite all'allenamento; Bollo Extra sulle rampe e le scale; Mondotrack per la pista da 1/10 di miglio; Sportflex nell'area con le attrezzature da palestra; Sport Impact nella sala per i pesi.



 
27 nov 2012
Cinque volte campioni!
Il Brasile si conferma la nazione più forte al mondo nel futsal.

Come da pronostici, la settima edizione della Fifa Futsal World Cup si è conclusa con la finale disputata tra le due squadre più forti del mondo, Brasile e Spagna. Alla Bangkok Futsal Arena, su superficie Mondo Fast Break System 2, le due squadre si sono affrontate in una partita altamente spettacolare ed equilibrata, che solo nei tempi supplementari ha visto i sudamericani imporsi con il risultato di 3-2. Il quinto titolo mondiale dei brasiliani è arrivato grazie a una rete di Neto (eletto miglior giocatore del torneo) a pochissimi secondi dal termine della gara. La Spagna, che nel 2008 aveva perso la finale ai rigori sempre contro il Brasile, ha dimostrato di essere l'unica squadra a poter contrastare il domino dei sudamericani, che in questa edizione hanno vinto tutte le sette gare disputate. Ottimo risultato anche per l'Italia, che ancora una volta è riuscita a salire sul podio (dopo il secondo posto del 2004 e il terzo del 2008) sconfiggendo nella finale per il terzo posto la Colombia. Particolarmente soddisfatto il giocatore Stefano Mammarella, al quale è stato assegnato il premio come miglior portiere del torneo. La grande sorpresa è stata la Colombia, che all'esordio nella manifestazione è giunta quarta.



 
01 nov 2012
Fifa Futsal World Cup 2012
La Thailandia ospita la settima edizione della Coppa del Mondo di Calcio a 5.

Dal 1 al 18 novembre si svolge in Thailandia la settima edizione della FIFA Futsal World Cup. Partecipano ventiquattro squadre provenienti da tutto il mondo, divise inizialmente in sei gironi da quattro squadre. Le favorite per il successo finale sono le uniche due squadre che hanno vinto nelle passate edizioni: Brasile (4 volte campione) e Spagna (2 volte campione). Anche Mondo sarà presente all'evento, avendo fornito per la Bangkok Futsal Arena, impianto che ospiterà anche la finale del torneo, la stessa pavimentazione Fast Break System 2 utilizzata a Londra durante le Olimpiadi. Continua, dunque, l'ottimo rapporto tra Mondo la FIFA, che da anni si rivolge all'azienda italiana per la pavimentazione dei campionati di Futsal, sia per la qualità dei suoi materiali sia per la sua capacità di gestire importanti eventi internazionali.



 
27 ott 2012
Evento Alumni SBS 2012
A Venezia si parla del presente e del futuro dello sport.

Sabato 27 ottobre, a Venezia, a bordo della nave MSC Divina, è in programma l'Evento Alumni SBS, dal titolo “Conversazioni sul Domani”. A parlare degli scenari attuali e futuri dello sport sono stati invitati Andrea Benetton (VP Esecutivo Verde Sport), Gianni Petrucci (Presidente CONI) e, in qualità di relatori, Mario De Vivo (Direttore Commerciale FC Internazionale), Cristiano Habetswallner (Responsabile Sponsorizzazioni Telecom Italia), Leonardo Massa (Country Manager Mercato Italia MSC Crociere) e Luca Valotta (Presidente Virgin Active Italia). Moderatore del dibattito sarà il giornalista Lorenzo Dallari. Quella di quest'anno è un'edizione particolare, in quanto è la prima che si tiene dopo che il Progetto SBS (Strategie per il Business dello Sport) ha ottenuto nel maggio 2012 il titolo di Master “Universitario di Primo Livello”, un riconoscimento che l'ha fatto rientrare a tutti gli effetti tra i prodotti formativi post laurea della Ca' Foscari Challenge School. Mondo è partner dell'evento in quanto collabora con VerdeSport per alcune realizzazioni all'interno del suo parco sportivo di Treviso, La Ghirada, che è sede del Master. Inoltre, collabora al progetto attraverso la segnalazione di case history interessanti e mettendo a disposizione testimonianze in aula.



 
10 set 2012
Un'edizione senza precedenti
L'atletica leggera paraolimpica ha fatto registrare risultati eccezionali a Londra 2012.

Il programma di atletica leggera delle Paraolimpiadi di Londra 2012 si è concluso con gli ultimi grandi risultati ottenuti all'interno dello Stadio Olimpico, degna conclusione di un'edizione dei Giochi ricca di emozioni e di record. Gli ultimi giorni di gare hanno regalato altri momenti entusiasmanti, come la prima medaglia d'oro individuale di Oscar Pistorius, in una finale dei 400m T44 dominata dall'atleta sudafricano, che ha stabilito il nuovo record paraolimpico correndo in 46”68. La cubana Yunidis Castillo, vincendo i 400m T46, con il nuovo record del mondo di 55”72, ha portato a tre le medaglie d'oro conquistate a Londra 2012; un traguardo straordinario, raggiunto negli ultimi giorni di Paraolimpiade anche dall'americana Tatyana McFadden, oro nei 1.500m T54, il cinese Zhiming Wang, oro nel lancio del giavellotto F40, e la russa Elena Ivanova, con il successo nei 100m T36. L'ultima gara dell'atletica leggera è stata la maratona, che nella categoria T54 ha visto il britannico David Weir raggiungere lo straordinario obiettivo che si era prefissato prima dell'inizio dei Giochi: vincere quattro medaglie d'oro. Il 33enne Weir, infatti, prima della maratona aveva conquistato il titolo paraolimpico negli 800m, 1.500m e 5.000m. Un risultato eccezionale, eguagliato dal 18enne americano Raymond Martin, vincitore a Londra 2012 nei 200m, 100m, 400m e 800m T52.



 
10 set 2012
Tre nazioni in festa
Canada e Germania hanno vinto l'oro nella pallacanestro in carrozzina. Nella boccia, gran finale di Paraolimpiade per i giocatori brasiliani.

Le finali della pallacanestro in carrozzina hanno visto una squadra tornare sul gradino più alto del podio e un'altra vincere il suo primo titolo paraolimpico. Nel torneo maschile, il Canada, trascinato da Patrick Anderson, autore di 34 punti, 10 rimbalzi e 8 assist, ha superato per 64-58 l'Australia, al termine di una partita molto combattuta. I giocatori canadesi, vincitori a Sydney 2000 e Atene 2004, hanno avuto la rivincita della sconfitta subita dagli australiani a Pechino 2008. La medaglia di bronzo è andata agli Stati Uniti, che nella finale per il terzo posto hanno battuto per 61-46 la Gran Bretagna. Nel torneo femminile, la Germania ha vinto il suo primo titolo paraolimpico, sconfiggendo l'Australia per 58-44. Davanti ai 13.000 spettatori della North Greenwich Arena, le giocatrici tedesche sono state trascinate dalla grande prestazione di Mareike Adermann, autrice di 19 punti. Il bronzo è andato all'Olanda, che ha sconfitto 71-47 gli Stati Uniti, vincitori ad Atene 2004 e Pechino 2008. Nella boccia, il medagliere ha visto imporsi il Brasile, grazie anche alle due medaglie d'oro conquistate nell'ultimo giorno di gare. Nella categoria Individual BC4, l'oro è andato a Dirceu Jose Pinto, che in finale ha sconfitto il cinese Zheng Yuansen. Nella categoria Mixed Individual BC2, Maciel Sousa Santos ha vinto il secondo oro di giornata per il Brasile, sconfiggendo in finale il cinese Yan Zhiqiang. Nella categoria Mixed Individual BC1, il tailandese Pattaya Tadtong ha vinto l'oro sconfiggendo in finale il britannico David Smith. Nella finale tutta coreana della categoria Mixed Individual BC3, successo per Choi Ye-Jin e argento per Jeong Ho-Won.



 
07 set 2012
Una finale inedita
Nel torneo femminile di pallacanestro in carrozzina sfida tra le medaglie d'argento delle ultime due edizioni paraolimpiche.

Saranno Australia e Germania a giocare la finale del torneo femminile di pallacanestro in carrozzina. Le australiane hanno sconfitto gli Stati Uniti, campioni paraolimpici in carica, per 40-39, al termine di una partita molto combattuta, che ha visto l'Australia portarsi avanti nel terzo periodo di gioco e le giocatrici americane tentare una clamorosa rimonta, fallita solo per un punto. A contendere l'oro all'Australia sarà la Germania, argento a Pechino 2008, che ha sconfitto l'Olanda, al termine di una sfida molto equilibrata, per 49-46. La finale è in programma oggi alla North Greenwich Arena. Nella boccia, la sorpresa è venuta dal norvegese Roger Aandalen, che ha sconfitto il campione in carica nella categoria BC1, il portoghese Joao Fernandes, e ora se la vedrà in semifinale con il britannico David Smith. Il derby tailandese è andato a Pattaya Tadtong, che ha sconfitto 7-0 Witsanu Huadpradit e incontrerà in semifinale il brasiliano Jose Chagas de Oliveira. Nella categoria BC4, Dirceu Jose Pinto ha superato dopo il tie-break il britannico Peter McGuire, e giocherà una semifinale tutta brasiliana con Eliseu dos Santos. Stephen McGuire ha invece sconfitto il ceco Radek Prochazka, e ora dovrà vedersela con il cinese Yuansen Zheng. Brasile protagonista anche nella categoria BC2, grazie a Maciel Sousa Santos, che in semifinale affronterà il il cinese Kai Zhong. L'altra semifinale sarà tra il coreano Jeong So-Yeong e il cinese Zhiqiang Yan. Nella categoria BC3, dominio coreano con tre giocatori qualificati per le semifinali.



 
07 set 2012
È nata una stella!
Il giovane atleta britannico Jonnie Peacock ha vinto la finale più attesa, quella dei 100m T44.

Sospinto dagli 80.000 spettatori dello Stadio Olimpico di Londra, il 19enne Jonnie Peacock ha vinto l'oro nei 100m T44 stabilendo il nuovo record paraolimpico, 10”90. Quarto posto per Oscar Pistorius, che alla fine della gara è andato subito ad abbracciare la nuova stella dell'atletica leggera paraolimpica. Prima dell'impresa di Peacock, altri due successi britannici avevano scaldato il pubblico di casa: negli 800m T54, David Weir aveva conquistato la terza medaglia d'oro a Londra 2012, dopo quelle nei 1.500m e 5.000m; nei 200m T34, Hannah Cockroft aveva bissato il successo ottenuto nei 100m, con il record paraolimpico di 31”90. Così come David Weir, anche il russo Evgenii Shvetcov ha conquistato ieri il suo terzo oro a Londra 2012: dopo i successi nei 400m e nei 100m, è arrivato anche quello negli 800m T36. Cinque atleti hanno invece vinto il loro secondo oro di queste Paraolimpiadi: la francese Assia El Hannouni, dopo i 400m, si è ripetuta nei 200m T12, realizzando insieme alla guida Gautier Simounet il nuovo record del mondo in 24”46; la tedesca Birgit Kober, dopo quello nel giavellotto, ha conquistato il titolo nel getto del peso F32/33/34 stabilendo il record del mondo, 10,25m; il cinese Zhiming Wang, ha bissato il successo ottenuto nel lancio del disco vincendo anche nel getto del peso F40, stabilendo il nuovo record del mondo con 14,46m; la cubana Omara Durand ha vinto l'oro nei 100m T13, dopo quello nei 400m; l'ucraino Iurii Tsaruk ha vinto l'oro nei 200m T35 con il nuovo record del mondo, dopo il successo ottenuto nei 100m.



 
06 set 2012
Sarà ancora Australia-Canada?
Le due finaliste del torneo maschile di pallacanestro in carrozzina di Pechino 2008 sono a un passo dalla finale di Londra 2012.

Si sono disputate alla North Greenwich Arena le partite dei quarti di finale del torneo maschile di pallacanestro in carrozzina. Nella parte alta del tabellone, gli Stati Uniti hanno sconfitto la Germania per 57-46, al termine di una gara molto combattuta che ha visto i giocatori americani imporsi grazie a uno strepitoso ultimo quarto di gioco, nel quale hanno segnato 20 punti. I giocatori americani affronteranno in semifinale i campioni paraolimpici in carica dell'Australia, che hanno battuto la Polonia per 76-53. Nella parte bassa del tabellone, grande prestazione da parte della Gran Bretagna, che ha sconfitto la Turchia per 75-70. Tra i padroni di casa spicca la prestazione di Terry Bywater, autore di 23 punti, 5 assist e 13 rimbalzi. In semifinale, i britannici se la vedranno con una delle grandi favorite del torneo, il Canada, che ha sconfitto la Spagna per 77-51. Nella boccia, sono iniziate le gare individuali. Nella categoria Mixed Individual BC2, grande giornata per il Portogallo, che ha visto tre giocatori passare il turno: Cristina Goncalves, Fernando Ferreira e Abilio Valente. Portogallo protagonista anche nella categoria Mixed Individual BC1, grazie al successo nella partita d'esordio di Joao Fernandes, campione paraolimpico in carica. Tra gli avversari più agguerriti del portoghese ci sono i tailandesi Pattaya Tadtong e Witsanu Huadpradit, oltre al brasiliano Jose Carlos Chagas de Oliveira. Nella categoria Mixed Individual BC3, grande prova dei britannici Jacob Thomas e Scott McCowan, che ora dovrà vedersela con il numero uno al mondo, il coreano Jeong Ho-Won.



 
06 set 2012
Sudafrica d'oro
Prima medaglia d'oro a Londra 2012 per Oscar Pistorius, grazie alla staffetta 4x100m.

Una delle gare più attese ieri sera allo Stadio Olimpico di Londra era la staffetta 4x100m T42/46, con il ritorno in pista di Oscar Pistorius insieme ai compagni di squadra: Samkelo Radebe, Zivan Smith e Arnu Fourie. La gara non ha deluso le aspettative, con la squadra sudafricana che non solo ha vinto l'oro, ma ha stabilito il nuovo record del mondo correndo in 41”78. Nelle altre finali delle discipline di velocità, due atlete hanno superato se stesse: l'italiana Martina Caironi ha vinto l'oro nei 100m T42 stabilendo il nuovo record del mondo, 15”87; nei 100m T11, la brasiliana Terezinha Guilhermina ha vinto la sua seconda medaglia d'oro a Londra 2012, dopo quella nei 200m, facendo registrare il record del mondo, 12"01. Sempre ieri, cinque atleti hanno realizzato il record del mondo nelle finali degli sport di lancio: l'italiana Assunta Legnante nel getto del peso F11/12, con la misura di 16,74m; il cubano Leonardo Diaz nel lancio del disco F54/55/56, con la misura di 44,63m; il cinese Dong Xia nel getto del peso F37/38, con 17,52m; la cinese Liwan Yang che, dopo aver vinto nel getto del peso, ha conquistato l'oro anche nel lancio del giavellotto F54/55/56 con la misura di 17,89m; il cinese Pengkai Zhu nel lancio del giavellotto F12/12, con la misura di 64,38m. Oro e record del mondo anche per il russo Gocha Khugaev che nel salto in lungo F37/38 ha saltato 6,31m.



 
05 set 2012
A Londra come a Pechino
Nel torneo femminile di pallacanestro in carrozzina le tre squadre medagliate di Pechino 2008 disputeranno le semifinali.

Gli incontri dei quarti di finale del torneo femminile di pallacanestro in carrozzina hanno visto il successo delle squadre favorite dai pronostici. Nella parte alta del tabellone, gli Stati Uniti, detentori del titolo paraolimpico, hanno sconfitto il Canada per 67-55, dopo aver rimontato lo svantaggio rimediato nei primi due quarti di gioco. Le giocatrici americane affronteranno in semifinale l'Australia, bronzo a Pechino 2008, che ha sconfitto facilmente il Messico per 62-37. Nella parte bassa del tabellone, la Germania, argento a Pechino 2008, ha sconfitto la Gran Bretagna per 55-44 al termine di una partita molto equilibrata fino all'ultimo quarto di gioco. Le tedesche giocheranno in semifinale contro l'Olanda, che ha superato per 59-37 la Cina. Nella boccia, sono state assegnate le prime medaglie. Nella categoria Mixed Pairs BC4, il Brasile si è aggiudicato l'oro, sconfiggendo in finale per 5-3 la Repubblica Ceca. La medaglia di bronzo è andata al Canada, che ha superato per 8-2 la Gran Bretagna. Nella finale per la medaglia d'oro nella categoria Mixed Pairs BC3, la Grecia ha avuto la meglio sul Portogallo, sconfitto per 4-1. Il bronzo è andato al Belgio, che ha superato per 4-3 la Corea del Sud. Nella categoria Mixed team BC1-2, la medaglia d'oro è stata vinta dalla favorita Tailandia, che ha superato la Cina per 10-5. Medaglia di bronzo per la Gran Bretagna, che ha battuto per 7-5 il Portogallo.



 
05 set 2012
Campioni plurimedagliati
A Londra 2012 molti atleti stanno difendendo con successo i titoli conquistati a Pechino 2008.

Le gare disputate ieri allo Stadio Olimpico di Londra hanno visto alcuni atleti vincere la loro seconda medaglia d'oro a Londra 2012 e altri difendere con successo i titoli conquistati a Pechino 2008. Nel getto del peso F57/58, l'oro se l'è aggiudicato Alexey Ashapatov, a pochi giorni dal successo ottenuto nel lancio del disco. L'atleta russo è così riuscito a difendere entrambi i titoli conquistati a Pechino 2008. Dopo aver vinto i 5.000m T54, David Weir si è confermato campione paraolimpico anche nei 1.500m T54. L'atleta britannico punta a vincere quattro ori a Londra 2012, dopo i due conquistati a Pechino 2008. Nei 1.500m T46, la vittoria, con record del mondo, è andata ad Abraham Tarbei, con il tempo di 3:50.15. Per l'atleta keniota si tratta del terzo oro paraolimpico della carriera, dopo i due conquistati a Pechino 2008. Nella finale dei 400m T12, la francese Assia El Hannouni ha conquistato la sua settima medaglia d'oro, dopo le quattro vinte ad Atene 2004 e le due di Pechino 2008. Nella finale dei 400m T36, l'oro è andato al russo Evgenii Shvetcov che ha fatto registrare il record del mondo con il tempo di 53”51. Per lui si tratta del secondo successo a Londra 2012 dopo quello ottenuto nei 100m T36. A concludere la giornata allo Stadio Olimpico è stata la staffetta 4x100 donne T35/T38, vinta dalla squadra russa composta da Anastasiya Ovsyannikova, Svetlana Sergeeva, Elena Ivanova e Margarita Goncharova. Per la Goncharova è stato il terzo oro vinto a queste Paraolimpiadi.



 
04 set 2012
Prime medaglie nella boccia
Si giocano oggi le finali di coppia e di squadra. Nella pallacanestro in carrozzina iniziano i quarti di finale.

Nel torneo di boccia, si assegnano oggi le prime medaglie. Nella categoria Mixed Pairs BC4, Brasile e Repubblica Ceca si sfideranno per l'oro, mentre Gran Bretagna e Canada giocheranno la finale per il bronzo. Nella categoria Mixed Pairs BC3, il Portogallo sfiderà la Grecia per la medaglia d'oro, e la Corea del Sud giocherà con il Belgio per il bronzo. Nella categoria Mixed Team BC1-2, la Tailandia se la vedrà con la Cina per l'oro, e il Portogallo con la Gran Bretagna per il bronzo. Ieri si sono giocate le ultime partite dei gironi dei tornei di pallacanestro in carrozzina. Nel torneo maschile, i pronostici della vigilia sono stati rispettati con le due squadre favorite, Australia e Canada, che hanno concluso imbattute i rispettivi gironi. Nel Gruppo A, dietro gli australiani si sono classificati Turchia, Stati Uniti e Spagna. Nel Gruppo B, i canadesi hanno preceduto Germania, Gran Bretagna e Polonia. Gli accoppiamenti nei quarti di finale, in programma mercoledì 5 settembre, sono: Australia-Polonia, Germania-USA, Canada-Spagna, Turchia-Gran Bretagna. Nel torneo femminile, il Gruppo A è stato vinto dall'Australia, grazie al successo nell'ultima partita del girone contro l'Olanda, giunta seconda in classifica; terzo posto per il Canada, e quarta posizione per la Gran Bretagna. Nel Gruppo B, grande prestazione della Germania che ha concluso il girone a punteggio pieno davanti a Stati Uniti, Cina e Messico. Le posizioni in classifica hanno determinato questi accoppiamenti nei quarti di finale, in programma oggi: Australia-Messico, USA-Canada, Olanda-Cina, Germania-Gran Bretagna.



 
04 set 2012
Giovani campioni
Molti dei protagonisti dei Giochi Paraolimpici di Londra 2012 sono atleti giovanissimi.

Nella serata di ieri due giovani atleti hanno vinto la loro seconda medaglia d'oro a Londra 2012. Il primo è il 22enne irlandese Michael McKillop, che ha confermato di essere il miglior mezzofondista paraolimpico del mondo: due giorni dopo aver conquistato l'oro nella finale degli 800m T37, infatti, si è ripetuto conquistando il titolo paraolimpico nei 1.500m T37, stabilendo il nuovo record paraolimpico con il tempo di 4:08.11. Seconda medaglia d'oro anche per il giovanissimo americano Raymond Martin, che appena diciottenne è riuscito a vincere due ori in due giorni, nei 100m T52 e nei 400m T52. Nella giornata di ieri, altri cinque record del mondo sono stati realizzati nelle finali disputate all'interno dello Stadio Olimpico: nel lancio del giavellotto F33/34/52/53, la tedesca Birgit Kober ha lanciato a 27,03m; nei 5.000m T12, il marocchino El Amin Chentouf ha corso in 13:53.76; nei 1.500m T11, il kenyota Samwel Mushai Kimani e la guida James Boit hanno corso in 3:58.37; nel getto del peso F42/44, la cinese Juan Yao ha lanciato a 13,05m; nel salto in lungo F20, la polacca Karolina Kucharczyk ha saltato a 6m. Grande entusiasmo c'è stato anche per il britannico Mickey Bushell, che ha vinto la finale dei 100m T53 stabilendo il nuovo record paraolimpico con il tempo di 14”75.



 
03 set 2012
Storiche vittorie
Nella pallacanestro in carrozzina, Turchia e Germania protagoniste di due imprese sportive.

Nei tornei di pallacanestro in carrozzina si gioca oggi l'ultima giornata dei gironi preliminari. Nel Gruppo A del torneo maschile domina l'Australia, in testa alla classifica a punteggio pieno, seguita dalla Spagna. Gli Stati Uniti, terzi in classifica, hanno subito una sconfitta storica contro la Turchia nella partita d'esordio. Per i turchi, quarti in classifica, si è trattato del primo successo in assoluto sugli americani. Nel Gruppo B, il Canada, come da pronostico, guida la classifica imbattuto, seguito da Germania, Gran Bretagna e Polonia. Pronostici rispettati anche nel Gruppo A del torneo femminile, con l'Australia che, malgrado la sconfitta con il Canada, è al primo posto. Dietro di lei, con una partita in meno, ci sono Olanda, Canada e Gran Bretagna. Nel Gruppo B, invece, c'è stata la sorpresa del successo della Germania sui favoriti Stati Uniti. Le giocatrici tedesche guidano la classifica a punteggio pieno, davanti a USA, Cina e Messico.
Domenica ha preso il via anche il torneo di boccia, con le categorie Mixed Pairs e Mixed Team. Nella categoria Mixed Pairs BC3, la Corea del Sud, oro a Pechino 2008, ha perso il primo match, ma poi si è rifatta sconfiggendo i padroni di casa della Gran Bretagna. Ottime prove da parte di Portogallo, Belgio e Grecia, vincitori di entrambe le prime partite. Nella categoria Mixed Team BC1-2, grande protagonista è stata la Tailandia, imbattuta dopo due partite, così come Gran Bretagna e Corea del Sud. Nella categoria Mixed Pairs BC4, ottima partenza per Repubblica Ceca, Brasile e Canada, imbattuti dopo dopo partite.



 
03 set 2012
Piovono record sulla pista Mondotrack!
I primi giorni di atletica leggera paraolimpica hanno fatto registrare prestazioni straordinarie.

Il programma di atletica leggera dei Giochi Paraolimpici è iniziato alla grande, con una serie di record del mondo e primati paraolimpici. Uno dei nuovi record del mondo l'ha realizzato Oscar Pistorius nei turni preliminari dei 200m T44, correndo in 21”30. L'atleta sudafricano si è dovuto però accontentare dell'argento nella finale, vinta dal brasiliano Alan Oliveira. Altro grande protagonista di questi primi giorni di Paraolimpiade è stato l'irlandese Jason Smyth che, vincendo la finale dei 100m T13 e realizzando il nuovo record del mondo in 10”46, si è confermato atleta paraolimpico più veloce del mondo. Grande entusiasmo ha accompagnato i successi ottenuti, con record del mondo, da parte dei britannici Hannah Cockroft e Richard Whitehead: la prima ha corso in 18”06 la finale dei 100m T34, il secondo la finale dei 200m T42 in 24”38. In campo femminile, grande protagonista è stata la russa Margarita Goncharova, capace di vincere due medaglie d'oro: nel salto in lungo F37/38 e nei 100m T38. Nelle discipline di lancio, spiccano il record del mondo del serbo Zeljko Dimitrijevic nel club throw F31/32/51 (26,88m), e quelli del russo Alexey Ashapatov nel lancio del disco F57/58 (60,72m) e della polacca Katarzyna Piekart nel lancio del giavellotto F46 (41,15m). Ottima anche la prestazione dell'australiana Kelly Cartwright, che ha conquistato oro e record del mondo nel salto in lungo F42/44, con la misura di 4,38m.



 
31 ago 2012
Uno sport dalle origini millenarie
Le origini della boccia risalirebbero all'antica Grecia.

Domenica 2 settembre, con le prime sfide che vedranno impegnate le coppie e le squadre miste, farà il suo esordio a Londra 2012 la boccia, sport che ha le stesse regole delle bocce e che richiede un grande controllo muscolare ed estrema concentrazione da parte degli atleti in gara. La boccia, che è stata introdotta nel programma parolimpico ai Giochi di New York del 1984, oggi è praticata in oltre 50 paesi in tutto il mondo. A Londra 2012 partecipano 104 atleti, uomini e donne, che gareggiano singolarmente, in coppia o in squadra. I giocatori di boccia sono atleti in carrozzina con paralisi cerebrale o una seria disabilità motoria; un sistema di classificazione assicura che a sfidarsi siano atleti con disabilità simili tra loro. La nazione che ha ottenuto i migliori risultati nelle ultime edizioni dei Giochi Paraolimpici e che parte con i favori della vigilia anche a Londra 2012, è il Portogallo, che tra Atene 2004 e Pechino 2008 ha conquistato 3 medaglie d'oro, 6 argenti e 2 bronzi; il suo giocatore di punta è Joao Paulo Fernandes, vincitore di due ori ad Atene 2004 e un oro e un argento a Pechino 2008. Il pubblico di casa si aspetta molto da Nigel Murray, considerato da molti il miglior giocatore di boccia al mondo.



 
31 ago 2012
Si torna in pista!
Cresce l'attesa per le gare di Oscar Pistorius e degli altri velocisti sulla pista Mondotrack dello Stadio Olimpico.

Inizia oggi, allo Stadio Olimpico di Londra, il programma delle gare di atletica leggera che fino al 9 settembre vedrà impegnati 1.100 atleti e assegnerà 170 medaglie d'oro. Gli atleti, che gareggiano in carrozzina, con protesi o guidati da un compagno vedente, sono raggruppati in classi a seconda di quanto la loro disabilità incida sulla performance. Le classi sono numerate con due cifre: la prima indica la natura della disabilità dell'atleta, la seconda indica quanta capacità funzionale ha l'atleta; più bassa è la seconda cifra, maggiore è l'impatto sulla sua abilità nel competere. Presente ai Giochi Paraolimpici fin da Roma 1960, l'atletica leggera ha prodotto alcune icone del movimento paraolimpico, figure leggendarie come Louise Sauvage e Tanni Grey-Thompson. Oggi l'attenzione è concentrata su Oscar Pistorius, primo velocista con disabilità a partecipare alle Olimpiadi, che deve difendere i titoli paraolimpici conquistati a Pechino 2008: 100m, 200m e 400m nella categoria T44. La finale dei 100m T44, in programma giovedì 6 settembre, è uno degli eventi più attesi di tutta la Paraolimpiade. Tutti si aspettano una sfida tra il campione sudafricano e il diciannovenne britannico Jonnie Peacock, che a giugno di quest'anno ha realizzato il nuovo record del mondo, correndo in 10”85.



 
30 ago 2012
Prendono il via i tornei di pallacanestro in carrozzina
La Basketball Arena e la North Greenwich Arena ospitano uno degli sport paraolimpici più popolari.

Quando i veterani americani della Seconda Guerra Mondiale iniziarono a giocare a pallacanestro in carrozzina, come parte della loro riabilitazione, nessuno avrebbe potuto immaginare che in pochi anni quello sport sarebbe divenuto così popolare in tutto il mondo. La pallacanestro in carrozzina, che oggi viene praticata in oltre 80 paesi, è entrata a far parte del programma paraolimpico a partire dai Giochi di Roma 1960 (il torneo femminile esordì a Tel Aviv 1968). Le regole sono molto simili a quelle della pallacanestro tradizionale, con i giocatori costretti dal regolamento a passare la palla o palleggiare dopo ogni due spinte date alle ruote della carrozzina. Per garantire un certo equilibrio in campo, ad ogni giocatore viene assegnato un valore, che va da 1.0 a 4.5 a seconda della gravità della sua disabilità; la somma dei valori dei cinque giocatori in campo di una squadra non deve essere mai superiore a 14. A Londra 2012 sono presenti 12 squadre maschili e 10 femminili, divise in due gruppi preliminari; le prime quattro classificate di ogni gruppo si qualificheranno per i quarti di finale a eliminazione diretta. Le nazionali favorite per il successo finale sono quelle che hanno dominato la scena negli ultimi anni, sia in campo maschile che femminile: Australia, Canada, USA e Gran Bretagna.



 
30 ago 2012
Giochi senza limiti
La Cerimonia di Apertura dei Giochi Paraolimpici è stata un tributo ai traguardi raggiunti dallo spirito umano.

Con la Cerimonia di Apertura, avvenuta all'interno dello Stadio Olimpico di Londra, sono iniziati ufficialmente i XIV Giochi Paraolimpici estivi. La cerimonia, che è stata co-diretta dai direttori artistici Jenny Sealey e Bradley Hemmings, ha avuto come tema centrale un viaggio attraverso il tempo e le grandi scoperte che hanno cambiato la nostra percezione delle possibilità della mente e dello spirito umano. Lo spettacolo, che si è aperto con l'invito del professore Stephen Hawking a “guardare in alto verso le stelle” ed essere sempre curiosi, è continuato con l'attore Sir Ian McKellen che ha fatto da guida al personaggio di Miranda, tratto da “La Tempesta” di Shakespeare, in un percorso che ha visto tra l'altro la celebrazione della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, delle teorie di Newton e della particella di Higgs. Elementi chiave della cerimonia sono stati anche la parata degli atleti, l'innalzamento della bandiera britannica e di quella olimpica, l'accensione del braciere paraolimpico da parte di Margaret Maughan, prima atleta britannica di sempre a conquistare l'oro paraolimpico. “Questa notte segna l'inizio di qualcosa di estremamente speciale. Stanotte diamo il benvenuto a dei Giochi globali, un evento che ci farà sperimentare ogni singola emozione, incluse alcune che non abbiamo mai pensato di poter provare”, ha detto Sir Philip Craven, Presidente del Comitato Paraolimpico Internazionale.



 
29 ago 2012
Il simbolo delle Paraolimpiadi
Una fonte di ispirazione per gli atleti e le popolazioni di tutto il mondo.

Nei giorni che hanno preceduto l'inizio dei Giochi Paraolimpici, cinque riproduzioni giganti del simbolo del Movimento Paraolimpico sono apparse in alcune città del Regno Unito. La prima riproduzione (lunga 13 metri e alta 8 metri) è stata installata a Cardiff, fuori dal municipio; la seconda (lunga 14 metri e alta 9 metri) è stata inaugurata a Edinburgo con un'operazione spettacolare da parte di alcuni membri della Royal Air Force; gli ultimi tre set giganti del simbolo paraolimpico sono stati posizionati in tre luoghi storici di Londra: Trafalgar Square, Tower Bridge e Kew Gardens. Il logo paraolimpico, creato dall'agenzia Scholz & Friends e in vigore dal 2003, rappresenta tre agitos (dal latino “agito”, ovvero “io muovo”) con i colori più utilizzati nelle bandiere nazionali di tutto il mondo: blu, rosso e verde. I tre agitos accerchiano un punto centrale, che rappresenta il ruolo centrale del Comitato Paraolimpico Internazionale nel riunire atleti provenienti da ogni angolo del pianeta, consentendo loro di competere. “Gli agitos paraolimpici sono un simbolo ispiratore, che unisce gli atleti e le genti di tutto il mondo. Per gli atleti rappresentano il culmine di migliaia di ore di allenamento e il raggiungimento del livello più alto nello sport”, ha commentato Seb Coe, Presidente del Comitato Organizzatore di Londra 2012.



 
29 ago 2012
Paraolimpiadi di Londra, si parte!
Mondo è fornitore ufficiale del più grande evento sportivo multinazionale per atleti disabili.

Dopo gli spettacolari Giochi Olimpici che si sono svolti a inizio agosto, più di 4.000 dei migliori atleti disabili si ritrovano a Londra per prendere parte ai Giochi Paraolimpici 2012, in programma dal 29 agosto al 9 settembre. I protagonisti dell’atletica leggera potranno sfruttare la pista Mondotrack dello Stadio Olimpico di Londra, la stessa utilizzata durante le Olimpiadi, per realizzare le loro migliori performance. Tre record del mondo, quattro record olimpici, 64 record nazionali e una multitudine di migliori tempi personali e stagionali sono stati fatti su pista Mondotrack durante le Olimpiadi. Nel complesso, Mondo ha fornito pavimentazioni e attrezzature per un totale di 18 eventi olimpici e paraolimpici, che vanno dal tennis da tavolo al rugby in carrozzina, dalla pallacanestro in carrozzina al judo.



 
29 ago 2012
Il viaggio della fiamma paraolimpica
Dalle cime più alte del Regno Unito allo Stadio Olimpico di Londra.

Lo stesso entusiasmo che aveva accompagnato il viaggio della torcia olimpica per le strade del Regno Unito si è ripetuto con la torcia paraolimpica di Londra 2012. Il suo viaggio è iniziato il 22 agosto, quando sulle cime più alte di Inghilterra, Galles, Scozia e Irlanda del Nord sono state accese quattro fiamme nazionali, poi trasferite all'interno di lanterne per minatori nelle capitali delle quattro nazioni. Dal 24 al 27 agosto, con l'accensione dei bracieri cerimoniali a Londra, Cardiff, Edinburgo e Belfast, e l'inaugurazione dei Flame Festival, il pubblico è stato invitato a sostenere la staffetta della torcia paraolimpica e i Giochi Paraolimpici. Dopo i festeggiamenti le quattro fiamme nazionali hanno raggiunto Stoke Mandeville, sede del Movimento Paraolimpico, dove si sono unite per formare un'unica fiamma paraolimpica. Dopo la cerimonia di accensione, la torcia ha iniziato il suo viaggio di 24 ore verso lo Stadio Olimpico di Londra, dove, dopo aver percorso 92 miglia  trasportata da 580 tedofori, accenderà il braciere paraolimpico durante la Cerimonia di Apertura che oggi, 29 agosto, darà inizio ai Giochi Paraolimpici di Londra 2012.



 
29 ago 2012
Team femminile USA vittorioso ad Amsterdam

La finale di basket, tenutasi ad Amsterdam il 26 Agosto, ha visto competere la squadra USA contro la Spagna.



 
13 ago 2012
La più grande discoteca del mondo
La musica è stata la grande protagonista della Cerimonia di Chiusura di Londra 2012.

La cerimonia di chiusura della XXX edizione dei Giochi Olimpici è stata una gigantesca festa all'aperto, un tributo alla musica, la moda e la cultura inglese. Kevin Gavin, direttore artistico della cerimonia, ha messo insieme grandi star e nuovi talenti della musica britannica, oltre a personaggi noti dello spettacolo. Sul palco si sono esibiti tra gli altri: The Who, The Spice Girls, Take That, Tinie Tempah, George Michael, Fatboy Slim, Madness, Jessie J, Annie Lennox, Kaiser Chiefs, Taio Cruz, Liam Gallagher, Brian May e Roger Taylor, Pet Shop Boys, Muse, Emeli Sandé, Eric Idle, Julian Lloyd Webber, Ed Sheeran, Kate Moss e Naomi Campbell. “Quella di Kim Gavin è stata una celebrazione degli atleti, dei volontari, di Londra e della nazione intera, che ci hanno aiutato a organizzare dei grandi Giochi Olimpici. Abbiamo mostrato il meglio di noi con questi Giochi e fornito la base per permettere ai più grandi atleti del mondo di brillare. Vorrei rendere omaggio ai volontari, ai partecipanti e al paese per aver dato vita a dei Giochi memorabili per gli atleti e gli sportivi di tutto il mondo”, ha detto Seb Coe, Presidente del Comitato Organizzatore di Londra 2012. Al termine della cerimonia il braciere olimpico si è aperto e i 204 singoli petali di bronzo, rappresentanti le nazioni partecipanti a Londra 2012, si sono spenti. La serata si è conclusa con il passaggio di consegne tra la città di Londra e quella di Rio de Janeiro, che ospiterà i Giochi nel 2016.



 
13 ago 2012
Una finale degna delle Olimpiadi
L'ultimo atto del torneo maschile di pallacanestro è stato equilibrato e combattuto.

La nazionale americana di pallacanestro maschile ha conquistato a Londra il quattordicesimo titolo olimpico della sua storia, il quinto da quando, nel 1992, il Dream Team diede inizio all'era delle nazionali americane “made in NBA”. Un successo ottenuto dopo una finale combattuta con la Spagna, sconfitta per 107-100, il punteggio più equilibrato in una finale da Monaco 1972, quando l'Unione Sovietica sconfisse gli Stati Uniti per 51-50. Tra gli americani, splendida partita da parte di Kevin Durant, autore di 30 punti e 9 rimbalzi, LeBron James, autore di canestri decisivi nei momenti più importanti della partita, e Chris Paul, che ha saputo gestire con intelligenza il finale di gara. La Spagna ha resistito per buona parte della partita, segnando più punti degli avversari nel secondo quarto di gioco e pareggiando il terzo, ma alla fine la potenza fisica e le giocate di alcuni dei fuoriclasse del team USA hanno avuto la meglio. Tra gli spagnoli ennesima grande prestazione da parte di Pau Gasol, autore di 24 punti, 7 assist e 8 rimbalzi. La medaglia di bronzo è andata alla Russia, che ha sconfitto l'Argentina per 81-77. Determinanti per il successo russo i punti di Alexey Shved e Andrei Kirilenko, autori rispettivamente di 25 e 20 punti. Si tratta della prima medaglia olimpica vinta dalla Russia dalla dissoluzione dell'Unione Sovietica.



 
12 ago 2012
Insaziabili!
La squadra americana di pallacanestro femminile conquista il suo quinto titolo olimpico consecutivo.

Nessuna sorpresa alla North Greenwich Arena nella finale del torneo femminile di pallacanestro, che gli Stati Uniti hanno vinto senza problemi, battendo la Francia per 86-50. La squadra americana ha vinto così il suo settimo titolo olimpico su nove partecipazioni, il quinto consecutivo. Protagonista assoluta della partita è stata Candace Parker, autrice di 21 punti e 11 rimbalzi, ma l'ovazione del pubblico è stata tutta per Tamika Catchings, Diana Taurasi e Sue Bird, giunte al loro terzo oro olimpico. La Francia, che in tutto il torneo ha perso solo con gli USA, ha concluso con un meritatissimo secondo posto. Il bronzo è andato all'Australia che, nella finale per il terzo posto, ha sconfitto la Russia per 83-74, con una grande prestazione da parte di Lauren Jackson, autrice di 25 punti e 11 rimbalzi. Per la squadra australiana si tratta della quinta medaglia olimpica consecutiva, due di bronzo e tre d'argento. Oggi, l'appuntamento è alle ore 15 con la finale del torneo maschile tra Stati Uniti e Spagna, ripetizione della finale di Pechino 2008.



 
12 ago 2012
Un salto che vale oro
Vincendo anche a Londra 2012, Anna Chicherova si conferma regina del salto in alto.

Con un solo errore in tutta la gara, Anna Chicherova ha dominato la finale del salto in alto. L'atleta russa, medaglia di bronzo a Pechino 2008 e oro ai Campionati del Mondo di Atletica Leggera di Daegu 2011, ha vinto saltando 2,05m al secondo tentativo; al secondo e terzo posto si sono piazzate l'americana Brigetta Barrett e la russa Svetlana Shkolina, entrambe con il proprio record personale, 2,03m. La Russia è stata protagonista anche nella finale degli 800m, con la campionessa del mondo Mariya Savinova che ha vinto col tempo di 1:56.19. La medaglia d'argento è andata alla sudafricana Caster Semenya, e il bronzo a un'altra atleta russa, Ekaterina Poistogova. La grande sorpresa della serata è venuta da lancio del giavellotto, con il successo di Keshorn Walcott, atleta di Trinidad&Tobago, vincitore ai Campionati del Mondo Juniores di Barcellona 2012, che ha lanciato a 84,58m. Sul podio sono saliti anche l'ucraino Oleksandr Pyatnytsya, medaglia d'argento, e il finlandese Antti Ruuskanen, medaglia di bronzo.



 
12 ago 2012
Finale col botto!
La pista olimpica si congeda da Londra 2012 con un altro record del mondo.

Con lo straordinario record del mondo realizzato dalla staffetta 4x100m giamaicana si è chiuso il programma olimpico dell'atletica all'Olympic Stadium. Nesta Carter, Michael Frater, Yohan Blake e Usain Bolt hanno corso in 36.84, un tempo eccezionale! La medaglia d'argento è andata agli Stati Uniti, che hanno realizzato il record nazionale correndo in 37.04, e la medaglia di bronzo a Trinidad&Tobago, dopo la squalifica della squadra canadese. Con questo successo, Usain Bolt porta a sei il numero di ori olimpici consecutivi, mentre otto sono i record mondiali da lui battuti in carriera: tre nei 100m, due nei 200m e tre con la staffetta 4x100m. Alcuni minuti prima della staffetta 4x100m, il pubblico dell'Olympic Stadium era andato in visibilio per la vittoria del britannico Mo Farah, che, a una settimana di distanza dal successo nei 10.000m, si è ripetuto nei 5.000m grazie a un finale di gara magnifico: gli ultimi 1.000 metri sono stati i più veloci nella storia olimpica della specialità, 2:25.20. Mo Farah ha preceduto sul traguardo l'etiope Dejen Gebremeskel e il keniota Thomas Pkemei Longosiwa. Nell'altra staffetta della serata, la squadra americana della 4x400m ha dominato e vinto la medaglia d'oro correndo in 3:16.87, quarto miglior tempo di sempre. DeeDee Trotter, Francena McCorory, Sanya Richards-Ross e Allyson Felix hanno preceduto la staffetta russa e quella giamaicana.



 
11 ago 2012
La storia si ripete
La finale del torneo maschile di pallacanestro sarà USA-Spagna. Oggi verrà assegnato il titolo nel torneo femminile.

La finale del torneo maschile di pallacanestro di Londra 2012 sarà USA-Spagna, ripetizione di quella di Pechino 2008. La Spagna, campione d'Europa in carica e seconda nel ranking mondiale, ha sofferto molto per superare la Russia in semifinale. Sotto di 11 punti a metà partita, Pau Gasol (16 punti e 12 rimbalzi) e compagni sono stati protagonisti di un grande secondo tempo, pareggiando il punteggio nel terzo quarto e portandosi avanti nell'ultimo quarto di gioco, vincendo per 67-59. La Spagna affronterà in finale i grandi favoriti della vigilia, gli Stati Uniti, giunti alla loro quindicesima finale nella storia dei Giochi e a caccia del quattordicesimo titolo olimpico. Lo squadrone americano non ha incontrato difficoltà nella semifinale con l'Argentina, sconfitta per 109-83. L'attesissima finale per la medaglia d'oro si disputerà domenica 12 agosto alle ore 15; la finale per la medaglia di bronzo è in programma alle ore 11 dello stesso giorno. Oggi, invece, si conclude il torneo femminile, con una finale inedita tra USA e Francia. Se non è una sorpresa vedere le giocatrici americane giocare la loro ottava finale olimpica, con sei titoli fin qui conquistati, le francesi hanno superato loro stesse con un torneo fin qui perfetto. La finale per il titolo olimpico si gioca alle ore 21, mentre quella per la medaglia di bronzo, tra Australia e Russia, si disputa alle ore 17, entrambe alla North Greenwich Arena.



 
11 ago 2012
Le regine della velocità!
Nuovo record del mondo realizzato dalla staffetta 4x100m americana.

Tanti si attendevano una finale della staffetta 4x100m femminile molto veloce, visto lo stato di forma mostrato dalle velociste americane e giamaicane nelle finali dei 100m e 200m, ma la staffetta USA ha superato ogni aspettativa, frantumando il record del mondo, che resisteva da ben 27 anni, con il tempo di 40.82. Tianna Madison, Bianca Knight, Allyson Felix e Carmelita Jeter hanno volato sulla pista Mondotrack! La medaglia d'argento, con il record nazionale, è andata alla Giamaica, bronzo per l'Ucraina. Sorpresa, invece, nella finale della staffetta 4x400 uomini, con le Bahamas che hanno battuto gli Stati Uniti correndo in 2:56.72, vincendo la loro prima medaglia d'oro in questa disciplina. La medaglia di bronzo è andata alla staffetta di Trinidad&Tobago. Altre quattro finali si sono disputate venerdì sera all'Olympic Stadium. Nei 5.000m femminili, ennesima sfida tra atlete etiopi e keniote: l'oro è andato a Meseret Defar, l'argento a Vivian Jepkemoi Cheruiyot e il bronzo a Tirunesh Dibaba. Nei 1.500m femminili, storica doppietta per la Turchia, con Asli Cakir Alptekin medaglia d'oro e Gamze Bulut argento; terzo posto per Maryam Yusuf Jamal, mezzofondista del Bahrain. Nel salto con l'asta, pronostici della vigilia rispettati e medaglia d'oro al francese Renaud Lavillenie, che ha saltato 5,97m; dietro di lui si sono piazzati i tedeschi Bjorn Otto e Raphael Holzdeppe. Infine, la finale del lancio del martello donne ha visto la russa Tatyana Lysenko realizzare il nuovo record olimpico, lanciando a 78,18m; l'argento è andato alla polacca Anita Wlodarczyk e il bronzo alla tedesca Betty Heidler.



 
10 ago 2012
Straordinario Rudisha!
Il mezzofondista keniota supera se stesso realizzando il nuovo record del mondo negli 800m.

Tra i grandi protagonisti di Londra 2012 un posto di primo piano lo merita David Rudisha, che non solo ha dominato la finale degli 800m, ma anche migliorato il record del mondo che già deteneva, correndo in 1:40.91. Ad appena 23 anni, l'atleta keniota, oltre al titolo olimpico appena conquistato, vanta anche il titolo mondiale guadagnato a Daegu 2011. Giovanissimi i vincitori delle medaglie d'argento e di bronzo: il diciottenne Nijel Amos, atleta del Botswana, e il diciassettenne keniota Timothy Kitum. Oltre a quelle dei 200m e degli 800m, ieri sera lo Stadio Olimpico ha ospitato altre tre finali. Nel salto triplo oro e argento sono andati ai favoriti della vigilia, gli americani Christian Taylor, che ha vinto saltando 17,81m, e Will Claye; bronzo per il campione d'Europa a Helsinki 2012, l'italiano Fabrizio Donato. Nel lancio del giavellotto, la ceca Barbora Spotakova, detentrice del record del mondo, ha vinto l'oro lanciando a 69,55m, bissando così il successo ottenuto a Pechino 2008. Secondo e terzo posto per due atlete tedesche: Christina Obergfoll e Linda Stahl. Infine, con i 1.500m, si è conclusa la due giorni di gare del decathlon, con il successo del primatista mondiale Ashton Eaton. L'atleta americano, autore di 8.869 punti, ha preceduto il connazionale Trey Hardee e il cubano Leonel Suarez.



 
10 ago 2012
Percorso perfetto
Due squadre imbattute giocheranno la finale del torneo femminile di pallacanestro.

Sarà USA-Francia la finale del torneo femminile di pallacanestro. Nella prima delle due semifinali, le giocatrici americane hanno sconfitto l'Australia per 86-73, conquistando la quarantesima vittoria di fila alle Olimpiadi. Dopo un primo tempo sofferto, nella seconda parte della partita gli USA hanno dominato, ribaltando il risultato e guadagnandosi la quinta finale olimpica consecutiva, la settima da quando nel 1976 la pallacanestro femminile è stata introdotta nel programma olimpico. A contendere la medaglia d'oro agli Stati Uniti sarà la Francia, che ha giocato una grande semifinale con la Russia, vincendo per 81-64. La finale è in programma alla North Greenwich Arena, sabato 11 agosto alle 21 (ora di Londra). Oggi è il turno delle semifinali del torneo maschile. Alle 17 si comincia con la sfida tra Spagna e Russia. Nel girone di qualificazione, i russi hanno avuto la meglio sugli spagnoli, ma il pronostico della vigilia vede ancora favoriti gli spagnoli, campioni d'Europa in carica e medaglia d'argento a Pechino 2008. Nell'altra semifinale, alle 21, gli USA incontrano per la seconda volta in questo torneo l'Argentina, l'unica squadra che è riuscita a interrompere il loro dominio da quando, nel 1992, gli americani iniziarono a schierare una squadra nazionale composta da giocatori della NBA. Accadde nel 2004, quando l'Argentina vinse l'oro dopo aver battuto gli Stati Uniti in semifinale. A otto anni di distanza, i sudamericani sperano che la storia si ripeta.



 
09 ago 2012
Serata a stelle e strisce
Ieri sera la squadra americana di atletica leggera ha conquistato sette medaglie.

Quella di ieri è stata una serata di grandi soddisfazioni per la squadra americana di atletica leggera. Insieme all'oro e al bronzo nei 200m femminili, sono arrivate anche le medaglie d'oro e d'argento nei 110m ostacoli e un oro e un bronzo nel salto lungo femminile. La finale dei 110m ostacoli è stata dominata da Aries Merritt, unico dei finalisti a correre sotto i 13”. Anche se non è riuscito a realizzare il record del mondo, l'atleta americano, alla sua prima Olimpiade, ha fatto registrare il record personale, 12.92. La medaglia d'argento è andata al compagno di squadra Jason Richardson, mentre il bronzo è stato conquistato da Hansle Parchment, che ha realizzato il record nazionale giamaicano. Grande delusione per Dayron Robles, che si è infortunato a metà gara e non ha potuto terminare la corsa. La grande serata a stelle e strisce è continuata nel salto in lungo femminile, con Brittney Reese, la favorita della vigilia, che ha vinto l'oro al primo salto, con la misura di 7,12m. La russa Elena Sokolova ha vinto l'argento e l'americana Janay Deloach il bronzo. La sorpresa della serata è venuta dalla finale dei 400m ostacoli femminili, con la russa Natalya Antyukh che ha conquistato l'oro tagliando il traguardo prima della grande favorita, l'americana Lashinda Demus. Il bronzo è andato alla ceca Zuzana Hejnova.



 
09 ago 2012
Le magnifiche quattro
USA, Argentina, Spagna e Russia sono le semifinaliste del torneo maschile di pallacanestro.

Dopo i quarti di finale giocati ieri, il campo della North Greenwich Arena ha decretato i nomi delle quattro semifinaliste del torneo di pallacanestro maschile. Nella prima partita della giornata, la Russia si è portata avanti nel primo quarto di gioco e poi ha controllato la gara con la Lituania, vincendo per 83-74. Ottima prova del russo Andrei Kirilenko, autore di 19 punti e 13 rimbalzi. Il secondo quarto di finale ha visto di fronte Spagna e Francia, che hanno dato vita a una partita molto combattuta. Il risultato è stato in bilico fino agli ultimi minuti, quando la Francia, che ha realizzato solo 6 punti nell'ultimo quarto di gioco, ha subito il gioco della Spagna, che ha vinto per 66-59. Dall'altra parte del tabellone, il derby sudamericano se l'è aggiudicato l'Argentina, che ha sconfitto il Brasile per 82-77. La partita è stata equilibrata, con gli argentini che sono riusciti a difendere fino alla fine il margine di dieci punti conquistato nel terzo quarto di gioco. L'Argentina affronterà in semifinale gli Stati Uniti, che nell'ultimo quarto di finale della giornata hanno sconfitto l'Australia per 119-86, mostrando un Kobe Bryant in gran forma. Entrambe le semifinali si giocheranno venerdì 10 agosto: Russia-Spagna alle 17 e Argentina-USA alle 21. Oggi, invece, è il giorno delle semifinali del torneo femminile. Alle 17 l'Australia cercherà la grande impresa contro gli Stati Uniti, medaglia d'oro nelle ultime quattro edizioni dei Giochi. Nell'altra semifinale, alle 21, la Francia affronterà la Russia, dopo averla già incontrata e battuta nel girone di qualificazione. Entrambe le squadre hanno vinto soffrendo nei quarti di finale e la partita dovrebbe essere molto equilibrata.



 
09 ago 2012
Finalmente oro!
Dopo due argenti olimpici consecutivi, Allyson Felix si aggiudica la sfida tra le donne più veloci del mondo.

La finale dei 200m femminili doveva essere una sfida tra velociste americane e giamaicane e così è stato. Alla fine ha vinto Allyson Felix, che già nel corso delle qualifiche aveva mostrato di essere in uno stato di forma straordinario. Medaglia d'argento ad Atene 2004 e Pechino 2008, entrambe le volte dietro la giamaicana Veronica Campbell-Brown (giunta ieri sera quarta), l'atleta americana ha dominato la gara ed è stata l'unica finalista a correre sotto i 22”, concludendo con il tempo di 21.88. La medaglia d'argento è andata alla vincitrice dei 100m, la giamaicana Shelly-Ann Fraser-Pryce, che ha realizzato il suo record personale; medaglia di bronzo per l'americana Carmelita Jeter che, in nona corsia, è stata protagonista di un grande finale di gara. Ieri sera si sono disputate anche le semifinali dei 200m maschili, che hanno rispettato i pronostici della vigilia. Stasera tanti si aspettano il nuovo record del mondo da parte di uno dei finalisti, in particolare da Usain Bolt o Yohan Blake, i favoriti per la medaglia d'oro. Tra i pretendenti a una medaglia ci sono anche il francese Christophe Lemaitre, l'olandese Churandy Martina, l'americano Wallace Spearmon e il terzo giamaicano in gara, Warren Weir.



 
08 ago 2012
Prime partite alla North Greenwich Arena
Oggi conosceremo i nomi delle quattro semifinaliste del torneo maschile di pallacanestro.

C'è grande attesa per i quarti di finale del torneo maschile di pallacanestro, che segnano il passaggio di consegne tra la Basketball Arena e la North Greenwich Arena. Si comincia alle 14 (ora di Londra) con Russia-Lituania e si prosegue nel pomeriggio con Francia-Spagna (ore 16:15). In serata, alle ore 20 va in scena la sfida sudamericana tra Brasile e Argentina; mentre alle 22:15 saranno gli USA a chiudere la giornata di grande basket contro l'Australia. Intanto ieri si sono giocati i quarti di finale del torneo femminile, con le ultime partite di Londra 2012 ospitate dalla Basketball Arena. Nella parte alta del tabellone, l'Australia ha avuto la meglio sulla Cina grazie a un ultimo quarto di gioco disputato ad altissimi livelli. Alla fine le australiane si sono imposte per 75-60 e ora dovranno affrontare in semifinale gli USA, con cui hanno disputato la finale nelle ultime tre edizioni delle Olimpiadi. Le giocatrici americane non hanno avuto problemi nella sfida con il Canada, sconfitto per 91-48. Nella parte bassa del tabellone, le partite sono state molto equilibrate: la Russia ha sconfitto la Turchia solo nel finale, per 66-63, dopo che l'equilibrio ha regnato per tutto il match; nell'ultimo quarto di finale, la Francia è stata sotto nel punteggio per lunghi tratti nella partita contro la Repubblica Ceca, ma alla fine è riuscita a ribaltare il risultato e a vincere per 71-68. Le semifinali, Australia-USA e Russia-Francia, si disputeranno il 9 agosto alla North Greenwich Arena.



 
08 ago 2012
Una finale da sogno
Le migliori velociste del mondo tornano a sfidarsi sui 200m.

Tornano in pista le regine della velocità, in una finale dei 200m che promette di essere entusiasmante. Sarà ancora una sfida tra Giamaica e Stati Uniti, con cinque delle otto finaliste provenienti da questi due paesi: le giamaicane Shelly-Ann Fraser-Pryce, vincitrice nei 100m, e Veronica Campbell-Brown, oro nei 200m ad Atene 2004 e Pechino 2008 oltre che ai Mondiali di Daegu 2011, avranno nelle americane Sanya Richard-Ross, oro nei 400m, Allyson Felix, argento nei 200m ad Atene 2004 e Pechino 2008, e Carmelita Jeter, argento nei 100m, le avversarie più temibili. La finale è in programma alle 21 (ora di Londra). Poco prima, alle 20:45, si disputerà la finale dei 400m ostacoli, con l'americana Lashinda Demus, oro a Daegu 2011, che parte da grande favorita. Alle 21:15, si assegna il titolo olimpico nei 110m ostacoli, un'altra gara che promette grande spettacolo. Il cubano Dayron Robles, detentore del record del mondo, cercherà di difendere l'oro vinto a Pechino 2008 contro avversari molto agguerriti: gli americani Aries Merritt, oro ai Mondiali Indoor di Istanbul 2012, e Jason Richardson, oro a Daegu 2011; il russo Sergey Shubenkov, vincitore agli Europei di Helsinki 2012; il barbadiano Ryan Brathwaite, oro ai Mondiali di Berlino 2009; il britannico Andrew Turner, bronzo a Daegu 2011. Prima delle finali nelle discipline di velocità, inizierà alle 20:05 la finale del salto in lungo donne, con l'americana Brittney Reese, medaglia d'oro nelle ultime due edizioni dei Mondiali, che, almeno sulla carta, non dovrebbe avere problemi a vincere il suo primo oro olimpico.



 
08 ago 2012
Un nuovo record olimpico
Sulla pista dello Stadio Olimpico si è corsa la finale dei 100m ostacoli più veloce nella storia dei Giochi.

Continuano le serate di grande atletica leggera, in uno Stadio Olimpico sempre tutto esaurito. Ieri, la gara più esaltante è stata la finale dei 100m ostacoli, con la gara più veloce in questa disciplina nella storia dei Giochi. L'australiana Sally Pearson, medaglia d'argento a Pechino 2008 e oro ai Mondiali di Daegu 2011, ha vinto realizzando il nuovo record olimpico, 12.35. L'argento è andato all'americana Dawn Harper, oro a Pechino 2008, che ha realizzato il suo record personale, così come la sua connazionale Kellie Wells, giunta terza. Grandi emozioni anche nei 1.500m con l'algerino Taoufik Makhloufi che, approfittando del crollo degli atleti kenioti, ha vinto l'oro davanti all'americano Leonel Manzano e al marocchino Abdalaati Iguider. Altre due finali si sono disputate ieri all'interno dello Stadio Olimpico: nel lancio del disco, il tedesco Robert Harting, oro ai Mondiali di Daegu 2011 e agli Europei di Helsinki 2012, ha concluso un anno strepitoso conquistando la medaglia d'oro con la misura di 68,27m; nel salto in alto, il russo Ivan Ukhov, oro ai Mondiali di Doha 2010, non ha avuto avversari e ha vinto saltando 2,38m.



 
07 ago 2012
Al via i quarti di finale
Alla Basketball Arena si entra nel vivo dei tornei di pallacanestro.

Il torneo di pallacanestro maschile ha le sue otto pretendenti al titolo olimpico dopo l'ultima giornata dei gironi, che si è aperta con una sorpresa nel Gruppo B, la vittoria dell'Australia sulla Russia per 82-80, grazie a un tiro da tre punti segnato all'ultimo secondo. Malgrado la sconfitta, i russi hanno mantenuto la testa della classifica, davanti al Brasile, che ha vinto la sfida con la Spagna per 88-82. Piccola soddisfazione per la Gran Bretagna, che ha evitato l'ultimo posto in classifica vincendo per 90-58 con la Cina, alla quinta sconfitta consecutiva. Nel Gruppo A, pronostici rispettati: gli USA hanno concluso il girone senza sconfitte, battendo l'Argentina per 126-97, e al secondo posto si è classificata la Francia, che ha superato la Nigeria per 79-73. Quarto posto per la Lituania, che ha battuto la Tunisia per 76-63. Le posizioni ottenute in classifica hanno dato vita a un tabellone dei quarti di finale davvero interessante, che nella parte alta vede la sfida sudamericana tra Brasile e Argentina e quella tra USA e Australia; mentre nella parte bassa del tabellone le sfide saranno tra squadre europee: Francia-Spagna e Russia-Lituania. Tutte le partite dei quarti del torneo maschile sono in programma l'8 agosto. Intanto, oggi si giocano i quarti del torneo femminile. Si comincia alle 14 (ora di Londra) con gli USA che affrontano il Canada da super favoriti; così come l'Australia, che alle 16:15 sfida la Cina nell'altro quarto di finale della parte alta del tabellone. Gli ultimi due quarti sono in programma alla sera: Russia-Turchia (ore 20) e Francia-Repubblica Ceca (ore 22:15), con russe e francesi date per favorite dai pronostici.



 
07 ago 2012
Orgoglio britannico
Il Comitato Organizzatore è entusiasta dopo la prima metà dei Giochi.

Il Comitato Organizzatore di Londra 2012 ha fatto il punto della situazione al giro di boa dei Giochi Olimpici. L'entusiasmo e la grande partecipazione della gente è continuata anche dopo i primi giorni, come testimoniano i cinque milioni di spettatori che hanno assistito alle gare dagli spalti degli impianti sportivi e oltre un milione di visitatori ospitati dall'Olympic Park dall'inizio dei Giochi. “Abbiamo fatto tutto il possibile per creare il miglior ambiente per permettere agli atleti di gareggiare. Tutto è stato fatto con l'obiettivo primario di offrire agli atleti la possibilità di esprimersi al meglio nel momento cruciale della loro vita”, ha detto Seb Coe, Presidente del Comitato Organizzatore. Commentando il “Super Saturday”, che ha visto l'assegnazione di ben 25 medaglie d'oro, Seb Coe l'ha definito “la più grande giornata di sport a cui abbia assistito”. Un successo anche sul web, con il sito di Londra 2012 che è diventato il sito web di sport più visitato al mondo, con 25 milioni di visite solo nella giornata di sabato. “Sono molto orgoglioso dello spettacolo che la Gran Bretagna sta mostrando e delle grandi prestazioni dei nostri atleti così come lo sono del mio team, che ha dato cuore e anima per questi Giochi durante gli ultimi sette anni. Sono molto orgoglioso anche dei nostri brillanti volontari che sembrano avere un impatto straordinario su tutte le persone che incontrano”, ha detto Paul Deighton, CEO del Comitato Organizzatore.



 
07 ago 2012
Nessun risultato è scontato
Le favorite Isinbayeva e Adams non hanno vinto la medaglia d'oro.

Ieri sera lo Stadio Olimpico di Londra è stato testimone di una serie di risultati sorprendenti nell'atletica leggera, a partire dal bronzo di Elena Isinbayeva. L'atleta russa, campionessa olimpica ad Atene 2004 e Pechino 2008, partiva da grande favorita nella finale del salto con l'asta, ma ha dovuto accontentarsi del gradino più basso del podio in una gara, condizionata anche dalla pioggia e dal vento, che ha visto trionfare l'americana Jennifer Suhr, che ha saltato 4,75m, davanti alla cubana Yarisley Silva. Un'altra sorpresa è venuta dalla finale dei 400m ostacoli, con il 34enne dominicano Felix Sanchez che, a otto anni di distanza dall'oro di Atene 2004, con il successo di ieri, è diventato il più vecchio vincitore di una gara di velocità alle Olimpiadi. Dietro di lui si sono piazzati l'americano Michael Tinsley e il portoricano Javier Culson, il favorito prima della gara. Altra sorpresa della serata è stata la medaglia d'oro vinta dalla bielorussa Nadzeya Ostapchuk nel getto del peso, con un lancio di 21,36m. La favorita, la neozelandese Valerie Adams, campionessa olimpica a Pechino 2008 e del mondo a Berlino 2009 e Daegu 2011, ha dovuto accontentarsi dell'argento, mentre il bronzo è andato alla russa Evgeniia Kolodko. Pronostico rispettato invece nei 3.000m siepi, con la campionessa del mondo in carica, la russa Yuliya Zaripova, medaglia d'oro con il tempo di 9:06.72. L'argento è andato alla tunisina Habiba Ghribi e il bronzo all'etiope Sofia Assefa. Anche il favorito dei 400m, campione del mondo di Daegu 2011, Kirani James, non ha deluso le aspettative vincendo a soli 19 anni il suo primo oro olimpico. Ha concluso con 43.94 davanti al dominicano Luguelin Santos e all'atleta di Trinidad e Tobago Lalonde Gordon.



 
06 ago 2012
Super Weekend
I primi tre giorni di atletica leggera sono stati un grande spettacolo.

I primi tre giorni di atletica leggera hanno regalato momenti di grande sport allo Stadio Olimpico di Londra, a partire dalle prime medaglie assegnate venerdì. Nel getto del peso, il polacco Tomasz Majewski ha bissato l'oro di Pechino 2008, lanciando a 21,89m. Nei 10.000m donne, anche l'etiope Tirunesh Dibaba ha confermato il suo titolo olimpico, grazie a un'eccezionale accelerazione finale che le ha permesso di vincere con il tempo di 30:20.75. Sabato è stato un giorno di gloria per la Gran Bretagna, con gli 80.000 spettatori dello Stadio Olimpico che hanno festeggiato le performance di Jessica Ennis, vincitrice nell'eptathlon, Greg Rutherford, medaglia d'oro nel salto in lungo con 8,31m, e Mo Farah, che ha vinto i 10.000m correndo l'ultimo giro in 53”. Sempre sabato sera, la croata Sandra Perkovic ha vinto l'oro lanciando il disco a 69,11m, record croato. Tante emozioni anche domenica, a cominciare dal successo dell'americana Sanya Richard-Ross nei 400m, davanti alla britannica Christine Ohuruogu e la connazionale Dee Dee Trotter. La kazaka Olga Rypakova ha vinto nel salto triplo, con la misura di 14,98m. L'ungherese Krisztian Pars ha conquistato l'oro lanciando il martello a 80,59m. Il keniota Ezekiel Kemboi ha vinto una combattuta gara nei 3.000m siepi, con il tempo di 8:18.56.



 
06 ago 2012
Ultimi verdetti
Si concludono oggi i gironi del torneo di pallacanestro maschile.

Si disputano oggi gli ultimi incontri dei gironi preliminari del torneo di pallacanestro maschile. Nel Gruppo A, gli USA, che hanno dominato il girone, chiuderanno la giornata affrontando alla Basketball Arena, alle 22:15, l'Argentina, attualmente al secondo posto. Una sconfitta da parte dei sudamericani potrebbe permettere alla Francia, in caso di successo sulla Nigeria, di raggiungere il secondo posto in classifica. Per il quarto posto, l'ultimo che permette il passaggio ai quarti di finale, i pronostici sono tutti a favore della Lituania, che affronta la Tunisia, ultima in classifica. Nel Gruppo B, la Russia, ancora imbattuta, alle ore 9 affronta l'Australia, già qualificata ai quarti, per confermarsi prima nel girone. La partita più attesa di tutta la giornata è senza dubbio quella tra Spagna e Brasile, che si giocano il secondo posto in classifica, in questo momento occupato dalla squadra sudamericana. Partita quasi di esibizione, invece, tra Gran Bretagna e Cina, con entrambe le squadre alla ricerca della prima vittoria. Nel torneo femminile, sono terminati gli incontri dei gironi preliminari e questi sono gli accoppiamenti dei quarti di finale: nella parte alta del tabellone, l'Australia sfiderà la Cina, e la vincente di questo incontro se la vedrà in semifinale contro USA o Canada, impegnate nell'altro quarto di finale; nella parte bassa del tabellone, la vincente della sfida tra Turchia e Russia affronterà la vincente dell'incontro tra Francia e Repubblica Ceca. Tutte le partite si giocheranno martedì 7 agosto.



 
06 ago 2012
Un fulmine illumina Londra!
I 100m maschili soddisfano a pieno le aspettative

La gara più attesa di tutte le Olimpiadi, i 100m uomini, non ha deluso le aspettative, con ben tre atleti sotto i 9”80. La medaglia d'oro è stata conquistata realizzando il nuovo record olimpico con 9”63. L'argento è andato a Yohan Blake, campione del mondo a Daegu 2011, che ha terminato la gara in 9”75, mentre il bronzo se l'è aggiudicato Justin Gatlin, campione olimpico ad Atene 2004, con 9”79. Avrebbe potuto essere la prima finale con tutti i partecipanti sotto i 10”, ma l'infortunio del giamaicano Asafa Powell, a pochi metri dall'arrivo, ha impedito che ciò accadesse. Nei 100m donne, ancora un successo per la Giamaica, con Shelly-Ann Fraser-Pryce che è riuscita anche lei a vincere il secondo oro olimpico consecutivo, dopo quello di Pechino 2008. L'atleta giamaicana ha vinto con il tempo di 10”75, davanti all'americana Carmelita Jeter e alla compagna di squadra Veronica Campbell-Brown.



 
03 ago 2012
USA da record!
Continua la marcia inarrestabile della squadra americana.

Il terzo turno di partite del torneo di pallacanestro maschile ha visto gli USA mostrare ancora una volta tutta la loro forza, questa volta contro la Nigeria. Il risultato finale di 156-73 ha fatto registrare una serie di record nella storia della pallacanestro olimpica: il maggior numero di punti realizzati in una partita, maggior numero di punti realizzati in un tempo (78), miglior margine di vittoria (83 punti); Carmelo Anthony, con 37 punti, ha realizzato il record di punti di un giocatore americano in una partita delle Olimpiadi. Sempre nel Gruppo A, si è assistito allo spettacolo offerto da altre stelle della NBA: Tony Parker ha guidato la Francia nell'importante successo sulla Lituania per 82-74, mentre Manu Ginobili, con 24 punti ha trascinato l'Argentina alla vittoria sulla Tunisia per 92-69. Nel Gruppo B, continua il testa a testa tra Spagna e Russia, che hanno rischiato di interrompere la loro striscia di risultati positivi. La Spagna ha subito una grande rimonta da parte della Gran Bretagna nell'ultimo quarto di gioco ed è riuscita a vincere con solo un punto di differenza (79-78); stesso margine di vittoria per la Russia, che ha sofferto molto il gioco del Brasile e che ha vinto per 75-74, grazie all'ottima prova di Andrei Kirilenko, autore di 19 punti. Spagnoli e russi si affronteranno sabato per il primato nel girone. Nell'altra partita del Gruppo B, l'Australia, sconfiggendo la Cina per 81-61, ha consolidato il suo quarto posto in classifica.



 
03 ago 2012
Lotta per il quarto posto
Gli ultimi due turni nel torneo femminile potrebbero riservare delle sorprese.

Si gioca oggi il penultimo turno nei gironi di qualificazione ai quarti di finale del torneo di pallacanestro femminile. La giornata alla Basketball Arena si apre alle 9 (ora di Londra) con la sfida tra le due squadre ancora senza vittorie nel Gruppo A, Croazia e Angola. Vincendo, la squadra europea potrebbe sperare di giocarsi la qualificazione ai quarti nell'ultima partita contro la Turchia, ma a questo punto del torneo, il futuro di molte squadre dipende anche dai risultati degli altri team presenti nel girone. Alle 16:45 si disputa la partita più interessante del Gruppo A: la Cina, ancora imbattuta, affronta la Turchia, attualmente al terzo posto in classifica. La squadra USA non dovrebbe incontrare difficoltà nell'allungare la sua striscia di risultati positivi contro la Repubblica Ceca (ore 22:15), che dopo la vittoria sulla Croazia rimane comunque ottimista sul passaggio ai quarti. Nel Gruppo B, Francia e Russia continuano il duello a distanza per il primato nel girone, prima dello scontro diretto che le vedrà avversarie nell'ultima partita. Le francesi affrontano da favorite la Gran Bretagna (ore 20), mentre le russe sfidano la forte Australia (ore 11:15), che punta a migliorare l'attuale terza posizione in classifica. Nel terzo incontro del girone, il Brasile si gioca le ultime possibilità di raggiungere il quarto posto, e quindi il passaggio del turno, contro il Canada (ore 14:30), che in questo momento occupa l'ultimo posto utile in classifica per giocare i quarti di finale.



 
03 ago 2012
Inizia l'atletica leggera!
Primo giorno e prime medaglie allo Stadio Olimpico.

E' passata una settimana dalla Cerimonia di Apertura dei Giochi e allo Stadio Olimpico di Londra tutto è pronto per l'inizio delle gare di atletica leggera. Due sono le finali in programma oggi: quella del getto del peso uomini, alle 20:30 (ora di Londra), e quella dei 10.000m donne, alle 21:25. Nella prima i favoriti della vigilia sono gli americani Reese Hoffa e Christian Cantwell; nella seconda, l'etiope Tirunesh Dibaba, detentrice del record del mondo e medaglia d'oro a Pechino 2008, dovrà guardarsi soprattutto dalle due compagne di squadra Werknesh Kidane e Beleynesh Oljira. Le altre gare in programma sono le qualifiche e i primi round di queste discipline: salto triplo donne, 100m donne, 400m ostacoli donne, lancio del martello uomini, 400m donne, 3.000m siepi uomini, lancio del disco donne, salto in lungo uomini, 1.500m uomini. Con l'inizio delle gare all'interno dello Stadio Olimpico, fanno il loro esordio a queste Olimpiadi anche le piste Mondotrack: oltre a quella olimpica, Mondo ne ha installate due per il riscaldamento; una di 400 metri adiacente l'impianto e una di 80 metri posizionata sotto la tribuna principale dello stadio.



 
02 ago 2012
Una partenza coi fiocchi
I numeri dei primi giorni dei Giochi confermano il successo della manifestazione.

Dopo i primi cinque giorni di Londra 2012, Seb Coe, Presidente del Comitato Organizzatore, ha voluto fare il punto della situazione, fornendo qualche dato. In cinque giorni, quasi 3 milioni di persone hanno assistito ai Giochi, in un ambiente gioioso e sicuro in cui ogni spettatore ha potuto sventolare senza problemi la bandiera del proprio Paese. La Cerimonia di Apertura del 27 luglio è stata vista da 27 milioni di spettatori sulla BBC e ogni sessione serale trasmessa nei giorni successivi ha avuto un'audience di 8 milioni. Il sito web di London 2012 registra giornalmente circa 11 milioni di visitatori e 10 milioni di persone hanno scaricato le applicazioni delle Olimpiadi create per smartphone e tablet. “Isle of Wonder”, colonna sonora della Cerimonia di Apertura, è in testa alle classifiche degli album più scaricati dal web. Intanto, cresce l'attesa per l'inizio delle gare di atletica leggera, venerdì 3 agosto. Si preannuncia un weekend straordinario con un “Super Saturday” in cui verranno assegnate ben 21 medaglie d'oro. “Vorrei ringraziare ancora il pubblico per aver creato un'atmosfera così speciale per gli atleti”, ha dichiarato Seb Coe.



 
02 ago 2012
Gli eventi di oggi
Finalmente conosceremo le prime qualificate ai quarti nel torneo maschile.

Continuano senza sosta le partite di pallacanestro alla Basketball Arena. Oggi è il turno del torneo maschile, che riprende alle ore 9 (ora di Londra) con la sfida più attesa del Gruppo A: la Francia, che ha vinto giocando molto bene contro l'Argentina, sfida la Lituania che proprio contro i sudamericani aveva perso nettamente la partita d'esordio riprendendosi bene superando la Nigeria nel secondo match. Le altre due sfide del girone sembrano avere un esito scontato: l'Argentina alle 14:30 affronta la Tunisia, ultima in classifica, mentre gli USA saranno ancora una volta gli ultimi a scendere in campo, affrontando alle 22:15 la Nigeria, che con tre punti dopo due partite spera ancora di qualificarsi ai quarti di finale. Nel Gruppo B, la sfida più spettacolare dovrebbe essere quella tra Brasile e Russia (ore 16:45), entrambe a punteggio pieno dopo aver vinto le prime due partite del girone. Il match tra Australia e Cina, entrambe alla ricerca della prima vittoria, potrebbe essere molto equilibrato. La Spagna, invece, non dovrebbe incontrare difficoltà con la Gran Bretagna (ore 20), che difficilmente potrà trovare la prima vittoria contro la forte squadra spagnola.



 
02 ago 2012
Primi verdetti
Nel torneo femminile, alcune squadre sono già qualificate ai quarti dopo tre partite.

Terminato il terzo turno di partite, nel torneo di pallacanestro femminile sta prendendo forma quello che potrebbe essere il lotto di squadre qualificate ai quarti di finale. Nel Gruppo B, la Francia si è assicurata un posto nei quarti battendo il Canada per 64-60. Vincendo le prime tre partite disputate, le giocatrici francesi hanno dimostrato di essere tra le più in forma del torneo. L'Australia, medaglia d'argento nelle ultime tre edizioni dei Giochi Olimpici, si è ripresa molto bene dalla sconfitta contro la Francia battendo per 67-61 il Brasile, alla sua terza sconfitta consecutiva. Nessuna vittoria dopo tre partite anche per la Gran Bretagna, che ha dovuto arrendersi alla forza della Russia, che si è imposta per 67-61 conquistando la terza vittoria consecutiva. Nel Gruppo A, vittoria molto importante della Repubblica Ceca sulla Croazia per 89-70. Un successo che potrebbe risultare decisivo nella lotta per un posto nei quarti di finale. La Cina ha vinto la sua terza partita consecutiva sconfiggendo l'Angola per 76-52, confermandosi in testa al girone a punteggio pieno. A far compagnia alle giocatrici cinesi ci sono gli USA che, come da pronostico, hanno sconfitto nettamente la Turchia per 89-58.



 
01 ago 2012
Esperienza Orbit
Le Olimpiadi viste dall'alto.

Tra le tante esperienze che si possono provare a Londra durante i giorni delle Olimpiadi e delle Paraolimpiadi, una delle più avvincenti è la visita alla piattaforma dell'Orbit, l'opera progettata dall'artista Anish Kapoor, scelta per essere un monumento permanente all'interno dell'Olympic Park anche dopo la conclusione dei Giochi. I visitatori raggiungono la piattaforma all'interno di un ascensore dotato di oblò che attraversa tutta la struttura prima di arrivare a destinazione, a 85 metri di altezza. Dalla piattaforma si gode di una vista mozzafiato sul parco, lo Stadio Olimpico e la città di Londra. Terminata la visita, l'ideale è scendere a piedi utilizzando le scale a spirale che girano attorno alla struttura, in modo tale da avere a disposizione il maggiore numero di viste straordinarie. La struttura rossa a spirale dell'Orbit, alta 115 metri, vuole rappresentare sia Londra che il Regno Unito. La sua costruzione è iniziata nel novembre 2010 ed è stata completata nell'aprile 2012. Dopo i Giochi, Orbit sarà momentaneamente chiuso, fino alla fine del 2013 quando tornerà a essere una meta ambita dai visitatori di Londra.



 
01 ago 2012
Vietato sbagliare
La lotta per un posto nei quarti entra nel vivo.

Si gioca oggi il terzo turno del torneo di pallacanestro femminile. Per le squadre che non hanno brillato nelle prime due partite, si tratta di una grande occasione per tornare in corsa per una delle prime quattro posizioni del girone che assicurano un posto ai quarti di finale. Nel Gruppo A, la sfida più importante per la classifica è quella tra Croazia e Repubblica Ceca (ore 20). Entrambe le squadre hanno perso le prime due partite e hanno bisogno di una vittoria per sperare di poter passare il turno. La Cina è favorita nella sfida con l'Angola (ore 11:15), e vincendo si troverebbe in testa al gruppo a punteggio pieno. A farle compagnia, se i pronostici saranno rispettati, al termine della giornata dovrebbero esserci gli USA, che giocheranno l'ultima partita in programma oggi alla Basketball Arena, affrontando alle 22:15 la terza squadra imbattuta del girone, la Turchia. Nel Girone B, la Francia, capolista a punteggio pieno insieme alla Russia, potrebbe allungare la sua striscia di risultati positivi contro il Canada (ore 9). Anche la Russia parte da favorita nel match pomeridiano (16:45) contro la Gran Bretagna, che è alla disperata ricerca di punti per non restare fuori dalle prime quattro posizioni. Alle 14:30 va in scena l'incontro più atteso del girone: l'Australia, con il Brasile, dovrà dimostrare di aver incassato bene il colpo ricevuto dalla sconfitta con la Francia.



 
01 ago 2012
Pronostico rispettato
Stati Uniti a parte, nella pallacanestro maschile regna l'equilibrio.

Ieri si è disputato il secondo turno di gare del torneo di pallacanestro maschile. La partita più interessante della giornata è stata quella tra Argentina e Francia che ha visto la squadra europea imporsi per 71-64. Ai sudamericani non è bastato un grande Manu Ginobili, autore di 26 punti. Tra i francesi spicca la prestazione di un altro giocatore NBA, Tony Parker, con 17 punti e 5 assist. La Francia, sconfitta dagli USA nel primo match, ha così raggiunto in classifica l'Argentina, che all'esordio aveva dominato la Lituania. I lituani si sono ripresi dal brutto esordio, sconfiggendo la Nigeria per 72-53. Gli USA hanno vinto con la Tunisia per 110-63 e sono rimasti l'unica squadra imbattuta nel proprio girone. Nel Gruppo B nessun problema per la Russia, trascinata da un ottimo Kirilenko al successo contro la Cina per 73-54. La Spagna, dopo aver faticato nel primo quarto contro l'Australia, alla fine ha vinto in scioltezza per 82-70, grazie anche ai 20 punti di Pau Gasol. Niente da fare invece per la Gran Bretagna, che ha retto i primi due quarti contro il Brasile, ma poi è stata sconfitta di misura per 67-62.



 
31 lug 2012
Il braciere è al suo posto
Lo Stadio Olimpico è pronto a ospitare le gare.

In attesa che inizino le gare di atletica leggera, lo Stadio Olimpico di Londra sta recuperando il suo aspetto originario, con la pista Mondotrack di colore rosso tornata a essere protagonista assoluta, in attesa degli atleti. Una delle operazioni più delicate, durante le 80 ore di lavoro necessarie per lo smantellamento dell'enorme palcoscenico creato per la Cerimonia di Apertura, ha riguardato lo spostamento del braciere olimpico, che è stato posizionato all'ingresso sud dello stadio. Durante lo spostamento, la fiamma è rimasta accesa all'interno di una speciale lanterna, simile a quella utilizzata dai minatori, dove ha passato un'intera notte. Il braciere è stato poi riacceso con la Torcia Olimpica da uno dei tedofori di Londra 1948, Austin Playfoot. La struttura, progettata da Thomas Heatherwick, è alta 8,5 metri ed è costituita da 204 tubi di acciaio e altrettanti petali di rame, ognuno personalizzato con l'incisione del nome di una delle nazioni partecipanti a Londra 2012. Alla fine dei Giochi, ogni squadra avrà il suo petalo e il braciere non esisterà più.



 
31 lug 2012
Giornata di rivincite
Nella pallacanestro maschile si sfidano vincitori e sconfitti della prima giornata.

Oggi riprende il torneo maschile di pallacanestro, con il calendario che prevede sfide tra le squadre che hanno vinto all'esordio e quelle che hanno perso. La prima gara ospitata dalla Basketball Arena sarà quella del Girone B tra Cina e Russia alle ore 9 (ora di Londra). Un altro match molto impegnativo per la squadra cinese dopo la sconfitta con la Spagna. Gli spagnoli affronteranno, da favoriti, l'Australia alle ore 11:15. Ultima partita del girone sarà quella tra il Brasile, che ha superato faticando gli australiani nel primo match, e la Gran Bretagna (ore 16:45). Anche in questo caso il pronostico sembra scontato a favore dei sudamericani, ma il calore del pubblico potrebbe essere l'arma in più per la squadra di casa. Nel Gruppo A, alle 14:30, la Lituania, che ha perso nettamente contro l'Argentina, affronterà la Nigeria, che invece ha vinto, anche se solo di 4 punti, con la Tunisia. Alle ore 20, la Francia, che all'esordio non è riuscita a contrastare lo strapotere americano, non avrà vita facile contro l'Argentina, che ha giocato molto bene con i lituani. La giornata alla Basketball Arena sarà conclusa dal team USA, che contro la Tunisia (ore 22:15) potrebbe regalare azioni molto spettacolari in una partita apparentemente dall'esito scontato.



 
31 lug 2012
Prime sorprese alla Basketball Arena
La Francia infligge una sconfitta storica all'Australia.

Una grande sorpresa ha caratterizzato la seconda giornata del torneo di pallacanestro femminile di Londra 2012: la Francia ha sconfitto l'Australia, che nelle partite giocate dal 1996 fino a ieri aveva perso solo contro gli USA. Le francesi sono riuscite in questa impresa dopo un tempo supplementare, aggiudicandosi l'incontro per 74-70, e ora sono a punteggio pieno nel Gruppo B dopo due partite. L'altra sorpresa del torneo è la prima posizione in classifica nel Gruppo A, insieme a USA e Turchia, della Cina, che ha battuto nettamente per 83-50 la Croazia. Nello stesso girone, facile successo degli USA nel match con l'Angola per 90-38, mentre la Turchia ha sconfitto, alla fine di un incontro equilibrato, per 61-57 la Repubblica Ceca che resta sorprendentemente a zero punti dopo due partite. Nel Gruppo B, invece, insieme alla Francia, in testa al girone c'è la Russia, che dopo il Canada ha superato anche il Brasile. Deve ancora rimandare la prima vittoria olimpica la Gran Bretagna, sconfitta dalla squadra canadese per 73-65. La squadra di casa è al momento penultima nel girone, con una differenza tra punti subiti e realizzati migliore di un solo punto rispetto a quella del Brasile fanalino di coda.



 
30 lug 2012
Primo weekend alla Basketball Arena
Le squadre USA di pallacanestro hanno mostrato la loro forza.

Il primo weekend di pallacanestro delle Olimpiadi ha visto le squadre USA cominciare alla grande legittimando il loro ruolo di favorite assolute per la medaglia d'oro. In campo maschile, gli USA hanno vinto senza difficoltà contro la Francia per 98-71, con un grande Kevin Durant, miglior realizzatore con 22 punti. La Spagna, per molti l'avversario numero uno dello squadrone americano, si è imposta per 97-81 sulla Cina, con una grande prestazione di due giocatori della NBA: Pau Gasol e Ibaka. Grande esordio anche per l'Argentina che, trascinata da Manu Ginobili, ha sconfitto nettamente la Lituania per 102-79. Alla squadra di casa della Gran Bretagna, invece, non è bastato il supporto del pubblico contro la Russia, che ha vinto per 95-75. Nelle altre partite, vittoria sofferta del Brasile contro l'Australia (75-71) e successo della Nigeria nel derby africano con la Tunisia (60-56). In campo femminile, la squadra USA, battendo 81-56 la Croazia, ha ottenuto la sua 34esima vittoria di fila dal 1992 ad oggi. La Cina, che ha sconfitto la Repubblica Ceca per 66-57, è stata l'unica sorpresa del weekend. La Russia ha vinto una partita molto equilibrata contro il Canada (58-53). La Gran Bretagna ha perso con onore contro l'Australia (74-58). Nelle altre partite, la Turchia ha battuto l'Angola, e la Francia ha superato il Brasile.



 
30 lug 2012
Tornano in campo le donne
Alla Basketball Arena si cercano conferme e prime vittorie.

Oggi tornano in campo alla Basketball Arena le dodici squadre protagoniste del torneo olimpico di pallacanestro femminile. Nel Gruppo A, gli USA giocano una partita sulla carta dall'esito scontato contro l'Angola (ore 22:15 di Londra), che nella prima partita ha perso contro la Turchia. La squadra turca dovrà vedersela con la Repubblica Ceca (ore 11:15), sorprendentemente sconfitta dalla Cina alla partita d'esordio. La squadra cinese cercherà di confermarsi contro la Croazia nella prima partita della giornata, alle ore 9. Nel Gruppo B, la Francia, che all'esordio ha sconfitto il Brasile, cercherà di contrastare la squadra favorita del girone, l'Australia (ore 14:30). La Russia, che sabato ha sconfitto la squadra di casa, se la vedrà con il Brasile (ore 16:45), mentre la Gran Bretagna cercherà la prima vittoria contro il Canada (ore 20).



 
30 lug 2012
I numeri della Cerimonia di Apertura
Dai 7.500 volontari a 007, è stato un grande spettacolo.

La Cerimonia di Apertura di Londra 2012 non ha deluso le aspettative. Il regista Danny Boyle ha diretto alla perfezione uno spettacolo la cui grandezza è dimostrata anche dai numeri. Sui 15.000 mq ricavati all'interno dello Stadio Olimpico, 7.500 volontari si sono dati il cambio tra una scena e l'altra, accompagnati da 40 pecore, 12 cavalli, 3 mucche e 12.956 oggetti di scena, e hanno utilizzato 57.000 costumi. I volontari, nelle settimane precedenti le Olimpiadi, hanno partecipato a 284 prove per prepararsi all'evento. Per illuminare lo spettacolo sono serviti 1 milione di Watts, e 317 km sono stati i cavi utilizzati per collegare gli schermi di pixel. In totale, tenendo conto di tutte le coreografie, sono stati lanciati 7 miliardi di coriandoli. La Cerimonia di Apertura è stata vista dal vivo da 60.000 spettatori allo Stadio Olimpico e oltre un miliardo di persone davanti alla schermo della tv in tutto il mondo, compresi 27 milioni di telespettatori britannici (per la cerimonia di Pechino 2008 erano stati 6 milioni). Un altro numero da aggiungere alla lista è 007: l'agente segreto più noto del grande schermo è stato uno dei protagonisti assoluti, con l'ironico e spettacolare video girato in compagnia della Regina Elisabetta II.



 
27 lug 2012
Il protocollo olimpico
Ripassiamo i passaggi chiave di una Cerimonia di Apertura.

Le cerimonie hanno fatto parte dei Giochi fin dall'antica Grecia, ma solo negli ultimi decenni, a partire da Mosca 1980, la Cerimonia di Apertura delle Olimpiadi è divenuta quel grande spettacolo che, ogni quattro anni, intrattiene milioni di persone in tutto il mondo. Anche se è il Paese ospitante a occuparsi della parte più artistica, che deve comunque essere approvata dal Comitato Olimpico Internazionale, esiste un protocollo che non può essere modificato e che vale per ogni edizione. La cerimonia inizia con l'alzabandiera e l'esecuzione dell'inno nazionale del Paese ospitante, cui segue lo spettacolo artistico, che contiene elementi caratteristici della cultura e della tradizione locale e riferimenti allo spirito olimpico. Dopo lo spettacolo, inizia la parte più tradizionale della cerimonia che prevede la parata delle nazioni partecipanti, che fanno il loro ingresso in ordine alfabetico; a parte la Grecia, che è sempre la prima a entrare, e il paese ospitante, che è l'ultimo a marciare. Dopo che tutte le nazioni sono entrate nello stadio, i presidenti del Comitato Organizzatore e del Comitato Olimpico Internazionale tengono i loro discorsi, seguiti dalla dichiarazione di apertura ufficiale dei Giochi, fatta dal capo di stato del Paese organizzatore.
Dopo che la bandiera olimpica è stata innalzata e l'inno olimpico è stato suonato, un atleta e un giudice leggono, a nome di tutti i partecipanti ai Giochi, il giuramento sul rispetto delle regole. Per concludere, la torcia olimpica fa il suo ingresso nello stadio, passando da atleta ad atleta, fino all'ultimo tedoforo che ha l'onore di accendere il braciere olimpico.



 
27 lug 2012
Si aprono i Giochi!
Questa sera tutto il mondo avrà gli occhi puntati su Londra.

Finalmente ci siamo, stasera alle ore 21 di Londra, con la Cerimonia di Apertura inizieranno ufficialmente le Olimpiadi di Londra 2012. Ovviamente c'è grande curiosità sullo spettacolo che verrà proposto e gli organizzatori hanno rivelato solo alcuni aspetti della cerimonia. Innanzitutto, la durata: tre ore e un quarto, con la più veloce sfilata delle squadre di sempre (un'ora e mezza, contro le quasi tre ore di Pechino 2008). Si sa che che il regista Danny Boyle ha inserito musiche di John Lennon, Paul McCartney, Paganini e Mike Oldfield. I presentatori della serata saranno gli attori Daniel Craig e Rowan Atkinson. Alle informazioni avute dalle fonti ufficiali, vanno aggiunte quelle fatte trapelare da chi ha assistito alle prove generali. Per non rovinare la sorpresa, diciamo solo che l'inno nazionale britannico, in onore della regina Elisabetta e del Duca di Edinburgo, dovrebbe essere interpretato con il linguaggio dei segni da un coro di bambini sordomuti, e che tra le varie coreografie che si susseguiranno dovrebbero essercene alcune ispirate a 007, Mary Poppins, Capitan Uncino e Harry Potter. Non resta che attendere qualche ora e godersi lo spettacolo!



 
27 lug 2012
Mondo e la staffetta olimpica
L'occasione per celebrare un anniversario speciale.

Tra i 173 tedofori che giovedì 26 luglio hanno portato la Fiamma Olimpica per le strade di Londra c'era anche Maurizio Stroppiana, Amministratore Delegato di Mondo. Quella londinese è la decima Olimpiade consecutiva a cui prende parte l'azienda italiana, come Official Supplier. “Poter portare la torcia olimpica in un’occasione così speciale per Mondo, come il decimo anniversario della nostra collaborazione con il Comitato Olimpico, è stata per me una doppia emozione - ha commentato Maurizio Stroppiana -. Le Olimpiadi rappresentano i valori dello sport al più alto livello, e far parte della lunga staffetta che porterà ad accendere il braciere di questi XXX Giochi mi rende particolarmente orgoglioso, soprattutto sapendo quello che questa edizione rappresenta per noi”.



 
26 lug 2012
Un salto verso l'oro
Chi conquisterà la medaglia d'oro nelle discipline di salto?

Oltre a quelle di velocità, lo Stadio Olimpico di Londra ospiterà altre discipline che hanno fatto la storia dei Giochi. Vediamo chi sono i favoriti per la medaglia d'oro in questi sport. Nel salto in alto maschile, protagonisti assoluti della gara dovrebbero essere l'americano, campione del mondo, Jesse Williams e il russo Ivan Ukhov; il risultato della gara femminile, invece, dopo il forfait di Blanka Vlasic e Antonietta Di Martino, dovrebbe essere molto più incerto, con la russa Anna Chicherova, campionessa del mondo in carica, un gradino sopra le altre. Nel salto in lungo maschile, occhi puntati sul giovane tedesco Sebastian Bayer, fresco vincitore dell'oro agli Europei di Helsinki; nella gara femminile, la favorita è la due volte campionessa mondiale Brittney Reese. Nel salto triplo, l'americano Christian Taylor, oro a Daegu 2011, parte con il favore del pronostico, e tra i suoi avversari spicca il nome dell'italiano Fabrizio Donato, medaglia d'oro agli Europei di Helsinki; nella gara femminile, la più accreditata per la conquista dell'oro è l'ucraina Olha Saladuha. Nel salto con l'asta maschile, il francese Renaud Lavillenie dovrà guardarsi soprattutto dai tedeschi Bjorn Otto e Malte Mohr; nella gara femminile, la favorita non può che essere la russa Yelena Isinbayeva, anche se il miglior risultato stagionale l'ha ottenuto la brasiliana Fabiana Murer, medaglia d'oro ai Mondiali di Atletica del 2011.



 
26 lug 2012
Domani è il grande giorno!
In tutta la Gran Bretagna, migliaia di campane celebreranno l'inizio dei Giochi.

Per dare il benvenuto al giorno della Cerimonia di Apertura di Londra 2012, la mattina di venerdì 27 luglio, il Big Ben e migliaia di altre campane sparse in tutto il Regno Unito suoneranno ininterrottamente per tre minuti. E' questa la performance intitolata Work No. 1197 ideata dall'artista e musicista, vincitore del Turner Prize, Martin Creed per il London 2012 Festival. Il Big Ben suonerà oltre quaranta volte tra le 8:12 e le 8:15, un evento storico; l'ultima volta che il suono della sua campana fu ascoltato al di fuori degli orari programmati fu in occasione del funerale di Re Giorgio VI, nel 1952. Chiunque si trovi in Gran Bretagna, domani potrà partecipare all'evento suonando qualsiasi tipo di campana per tre minuti. E per chi non ha una campana, dal sito www.allthebells.com è possibile scaricare un'esclusiva suoneria realizzata da Martin Creed, Work No. 1372, in grado di riprodurre il suono di ventotto differenti campane.
“Questa iniziativa è il progetto del London 2012 Festival che coinvolge maggiormente tutta la comunità, siamo molto emozionati per il fatto che la commissione abbia permesso a tutti in Gran Bretagna di far parte della storia; la speranza è di registrare il record del mondo per il maggiore numero di campane suonate simultaneamente”, ha detto Ruth Mackenzie, Direttore del London 2012 Festival.



 
26 lug 2012
Insieme fino al 2020
Rinnovata la cooperazione tra comitato olimpico e paraolimpico.

Sir Philip Craven e Jacques Rogge, presidenti del Comitato Paraolimpico Internazionale e del Comitato Olimpico Internazionale, hanno firmato a Londra un accordo che assicura fino al 2020 la disputa dei Giochi Paraolimpici nella stessa città che ospiterà i Giochi Olimpici. In questo modo si è voluto prolungare un accordo di cooperazione già consolidato, includendo i Giochi di PyeongChang 2018 e quelli del 2020, che si terranno in una delle tre città in lizza: Istanbul, Madrid e Tokyo. “Sono felice di estendere la nostra già stretta cooperazione con il Comitato Paraolimpico Internazionale fino al 2020. Il loro è un ruolo fondamentale per tutto il movimento olimpico”, ha commentato Jacques Rogge. “Questa è una notizia eccellente per il movimento paraolimpico, e arriva a pochi giorni dall'inizio della più grande edizione dei Giochi Paraolimpici”, ha detto Sir Philip Craven. “Questi accordi assicurano la continua crescita del movimento e dei suoi membri. Dal 1988 abbiamo beneficiato dell'utilizzo degli stessi impianti e delle stesse infrastrutture dei Giochi Olimpici e grazie a questo accordo continueremo a farlo fino almeno al 2020”.



 
25 lug 2012
Da una staffetta all'altra
Terminata quella olimpica, si attende la partenza della staffetta paraolimpica.

Tra due giorni, con la Cerimonia di Apertura dei Giochi Olimpici, terminerà la staffetta che ha portato la Fiamma Olimpica dalla cittadina di Olympia, in Grecia, fino allo Stadio Olimpico di Londra. L'entusiasmo che ha accolto il passaggio della torcia per le strade della capitale britannica in questi giorni si rinnoverà in occasione del passaggio della Fiamma Paraolimpica, che verrà accesa il 28 agosto allo Stoke Mandeville Stadium e che, dopo una staffetta di 24 ore, giungerà il 29 agosto allo Stadio Olimpico di Londra per dare inizio alle Paraolimpiadi. La fiamma, che nascerà dall'unione di quattro diverse fiamme provenienti da Londra, Belfast, Cardiff ed Edinburgo, sarà portata da 580 tedofori, divisi in gruppi di cinque atleti, per 87 miglia. La staffetta, dopo essere giunta a Londra, passerà per le strade di alcune delle zone più note della città, tra cui: Abbey Road, Greenwich, Regent Street, Oxford Circus, Piccadilly Circus, Westminster, Downing Street, Trafalgar Square, Lambeth Bridge, Waterloo Bridge, Tower Bridge. Durante il tragitto, per celebrare il passaggio della torcia, saranno organizzati dei festival in tutta la città.



 
25 lug 2012
Un’olimpiade “green”
L’Olympic Park è un perfetto esempio di progetto ecosostenibile.

Realizzare un’Olimpiade che rispettasse l’ambiente è stato fin dall’inizio uno degli obiettivi primari del Comitato Organizzatore di Londra 2012. Pensando a come si presentava la zona industriale e degradata di Stratford, dove ora sorge l’Olympic Park, prima che la capitale britannica ottenesse l’organizzazione dei Giochi, ci si rende conto di quanto lavoro sia stato fatto per trasformare l’intero quartiere in una delle zone più verdi della città. Basti pensare che circa il 90% delle macerie, recuperate dalla demolizione degli edifici presenti sul territorio prima dell’inizio dei lavori, è stato utilizzato per costruire le nuove strutture. Inoltre, molti degli impianti sportivi dei Giochi sono stati progettati per essere smantellati al termine delle gare ed essere riutilizzati. Anche Mondo ha fatto la sua parte nella realizzazione di un’Olimpiade “verde”: la maggior parte del materiale fornito dall’azienda, infatti, resterà di proprietà del Comitato Organizzatore, mentre circa il 30%, al termine dei Giochi, tornerà a Mondo per essere riutilizzato in futuro.



 
25 lug 2012
Un benvenuto in stile british
Anche la squadra di casa ha raggiunto il Villaggio Olimpico.

Martedì 24 luglio gli atleti che compongono la squadra britannica per Londra 2012 sono stati accolti al Villaggio Olimpico con una cerimonia di benvenuto che si aperta con una rivisitazione di “Bicycle Race”, famoso brano della band inglese Queen. Lo spettacolo, che è continuato tra balli e musica, ha conquistato i favori di tutti i componenti del team e dei tanti spettatori che hanno assistito a questa coloratissima esibizione. Centinaia, tra atleti e visitatori dell'Olympic Park, al termine della celebrazione di benvenuto, hanno assistito all'alza bandiera, con l'Union Jack che è stato innalzato sulle note di “God Save the Queen”. Alcuni degli atleti, intervistati dopo la cerimonia, sono apparsi molto emozionati e, se possibile, ancora più motivati nell'affrontare con il massimo impegno le prossime due settimane di gare. Nel frattempo, il governo inglese ha dispiegato altri 1.200 soldati, scelti tra quelli che erano stati messi in stand by, portando il numero dei militari impiegati per la sicurezza delle Olimpiadi a 18.200.



 
24 lug 2012
I poster di Londra 2012
Dodici artisti hanno interpretato lo spirito olimpico.

Per celebrare Londra 2012 è stato chiesto a dodici dei migliori artisti britannici di creare i poster per le Olimpiadi e le Paraolimpiadi. Gli artisti, selezionati da una prima lista di cento nomi, sono stati divisi in due gruppi: Martin Creed, Anthea Hamilton, Howard Hodgkin, Chris Ofili, Bridget Riley, Eachel Whiteread per i Giochi Olimpici; Fiona Banner, Michael Craig Martin, Tracey Emin, Gary Hume, Sarah Morris, Bob e Roberta Smith per i Giochi Paraolimpici. Ogni immagine è un'interpretazione personale dell'artista, e la diversità delle opere vuol dimostrare la straordinaria creatività presente oggi in Gran Bretagna. Il primo poster olimpico della storia fu commissionato per i Giochi di Stoccolma, nel 1912, mentre le Paraolimpiadi ebbero una loro immagine rappresentativa fin dalla prima edizione, a Stoke Mandeville. Nel corso degli anni grandi artisti, come David Hockney, Roy Lichtenstein e Andy Warhol, hanno creato poster olimpici. I poster di Londra 2012 sono in mostra alla Tate Britain di Londra.



 
24 lug 2012
Il Main Press Centre
Oltre quattro miliardi di persone seguiranno i Giochi di Londra 2012.

Lunedì 23 luglio il Presidente del Comitato Organizzatore di Londra 2012, Seb Coe, e il Presidente del Comitato Olimpico Internazionale, Jacques Rogge, hanno aperto ufficialmente l'International Broadcast Centre/Main Press Centre. Per la prima volta nella storia delle Olimpiadi, in una stessa struttura vengono ospitati i rappresentanti di stampa, radio e tv, un altro esempio di utilizzo degli spazi senza sprechi. Posizionato all'interno dell'Olympic Park, l'edificio ospiterà fino a 20.000 persone, tra giornalisti, fotografi e addetti stampa, che con il loro lavoro, e grazie agli ultimi ritrovati della tecnologia, permetteranno a quattro miliardi di persone in tutto il mondo di seguire le Olimpiadi. Il palazzo, che è lungo 275 m, largo 104 m e alto 21 m, occupa uno spazio di 29.000 mq e ha una struttura portante costituita da 4.500 tonnellate di acciaio, ha richiesto dieci settimane di lavoro prima di essere ultimato. Al suo interno ospita anche un'area shopping con banche, agenzie di viaggio, edicole e un ufficio postale, oltre a uno spazio catering che ogni giorno servirà 50.000 pasti. L'edificio è stato progettato per essere convertito in uffici dopo la conclusione dei Giochi.



 
24 lug 2012
Storia delle medaglie olimpiche
L'origine britannica di Olimpiadi e Paraolimpiadi.

Il British Museum ospita, fino al 9 settembre, una mostra che racconta la storia della realizzazione delle medaglie per i Giochi Olimpici e Paraolimpici di Londra 2012: dall'estrazione dei metalli dalle miniere della Rio Tinto, alla creazione del design da parte di David Watkins e Lin Cheung, fino alla produzione realizzata dalla Royal Mint. Oltre alle medaglie, sono presentati anche oggetti del XIX° e XX° Secolo che sottolineano lo stretto legame tra la Gran Bretagna e i movimenti Olimpico e Paraolimpico. Per dar vita ai Giochi moderni, infatti, Pierre de Coubertin prese ispirazione dagli Olympian Games, creati nel 1850 a Much Wenlock, nello Shropshire, ai quali assistette nel 1890, sei anni prima di Atene 1896. Le Paraolimpiadi, invece, derivano dai Giochi organizzati nel 1948 allo Stoke Mandeville Hospital, nel Buckinghamshire, per i reduci feriti della Seconda Guerra Mondiale. Le mascotte di Londra 2012 si chiamano Wenlock e Mandeville proprio per ricordare questi due eventi storici.



 
23 lug 2012
Un'esperienza indimenticabile
Stefania Stroppiana tra i tedofori di Londra 2012.

Tra i 140 tedofori che hanno portato la Fiamma Olimpica venerdì 20 luglio c'era anche Stefania Stroppiana, Marketing Manager di Mondo. “Portare la torcia olimpica è stato per me un vero onore. Le Olimpiadi non sono solo un evento sportivo ma qualcosa di molto più profondo legato al concetto di pace e unione tra i popoli. Assaporare in modo così diretto lo spirito olimpico è stato un vero privilegio che mi ha permesso di condividere con la città di Londra e con il mondo intero un momento di straordinaria passione sportiva e umana. E' stata un'esperienza indimenticabile che porterò sempre con me”. Mondo è “Official Supplier for Sport Flooring and Equipment” dei Giochi Olimpici e Paraolimpici di Londra 2012.



 
23 lug 2012
Le regine della velocità
A Londra si rinnova il duello tra Stati Uniti e Giamaica.

La sfida tra Stati Uniti e Giamaica, che molto probabilmente caratterizzerà le discipline di velocità nell'atletica leggera maschile, quasi si ripresenterà anche in ambito femminile. Nei 100 m, infatti, gli occhi saranno puntati sulla sfida tra la campionessa olimpica in carica, e detentrice del record del mondo, la giamaicana Shelly-Ann Fraser e la campionessa del mondo, l'americana Carmelita Jeter; altra pretendente all'oro potrebbe essere un'altra atleta giamaicana, Veronica Campbell-Brown. Le protagoniste dei 100 m, dovrebbero ritrovarsi in finale da favorite anche nei 200 m e nella staffetta 4x100 m. Negli 800 m, l'atleta da battere è la keniota Pamela Jelimo, mentre nei 1.500, la lotta per l'oro dovrebbe avere per protagoniste le atlete marocchine e quelle etiopi. Nei 5.000 e 10.000 m, invece, il pronostico è meno scontato, anche se l'etiope Tirunesh Dibaba ha la potenzialità per vincere entrambe le gare. Nei 3.000 siepi, il nome su cui molti puntano è quello della keniota Milcah Chemos Cheywa. Nei 100 ostacoli, l'australiana Sally Pearson ha corso più veloce di tutte quest'anno e oltre che all'oro punta al record del mondo. Sui 400 m a ostacoli, la sfida per l'oro potrebbe essere una questione interna alla squadra russa, con Irina Davydova e Natalya Antyukh che arrivano a Londra 2012 da favorite.



 
23 lug 2012
La torcia è a Londra
Si è concluso il primo weekend londinese della Fiamma Olimpica.

Dopo il suo spettacolare arrivo nella capitale a bordo di un elicottero della Royal Navy's Commando Helicopter Force, la Torcia Olimpica, che ha passato la notte di venerdì custodita all'interno della Torre di Londra, sabato 21 luglio ha ripreso il suo viaggio da Greenwich Park. Tra i 143 tedofori che si sono passati il prezioso testimone, lungo un percorso che ha superato di poco le 36 miglia, c'era anche la leggenda della ginnastica, vincitrice di nove medaglie olimpiche, Nadia Comaneci, che in cima al tetto della North Greenwich Arena, impianto che ospiterà le gare di ginnastica e le finali del torneo di pallacanestro, ha ricevuto la fiamma dall'ex giocatore di basket John Amaechi. Domenica 22 luglio, la fiamma è stata portata da 163 tedofori per poco più di 32 miglia. Il momento più spettacolare è stato quando la diciassettenne Amelia Hempleman-Adams, la più giovane persona a raggiungere con gli sci il Polo Sud, ha portato la fiamma in cima a una delle capsule della London Eye, la grande ruota panoramica di Londra. Ultimo tedoforo del weekend è stato l'ex pugile, campione dei pesi massimi, Lennox Lewis, che ha acceso un calderone all'interno di Danson Park dando il via alle celebrazioni della sera.



 
20 lug 2012
Mancano solo sette giorni!
Con l'arrivo della Fiamma Olimpica a Londra, è partito il countdown per l'inizio dei Giochi.

Con l'arrivo della Fiamma Olimpica a Londra, inizia l'ultima settimana prima della Cerimonia di Apertura dei Giochi Olimpici. Per i prossimi sette giorni, la torcia continuerà il suo viaggio per le strade della capitale britannica, per 200 miglia, trasportata da altri 982 tedofori. Prima di giungere a Londra, la torcia è passata tra le mani di oltre 7.000 tedofori e ha visitato più di 1.000 comunità sparse in tutte la Gran Bretagna. E' stato calcolato che circa 9.000.000 di persone hanno applaudito il passaggio della fiamma, e lo stesso entusiasmo è atteso per le strade di Londra, dove una grande folla siamo sicuri l'accoglierà in ognuno dei 33 distretti che compongono la città. “L'arrivo della fiamma olimpica è un grande momento per la capitale e un'incredibile opportunità per i londinesi di sperimentare, proprio sulla porta di casa, l'emozione crescente del conto alla rovescia per l'inizio dei Giochi che è sempre più vicino”, ha detto il Sindaco di Londra, Boris Johnson.



 
20 lug 2012
I favoriti nella velocità
Chi saranno gli atleti protagonisti sulla pista Mondotrack?

Mancano solo sette giorni all'inizio dei Giochi e si sprecano i pronostici su chi saranno i protagonisti di questa edizione, soprattuto in quella che è la disciplina olimpica per eccellenza: l'atletica leggera. Per quanto riguarda gli uomini, nelle gare di velocità, 100 e 200 m, due sono i favoriti assoluti: i compagni di squadra Usain Bolt e Yohan Blake; dietro di loro spazio agli americani Tyson Gay e Justin Gatlin, nei 100 m, e Wallace Spearmon nei 200 m. La Giamaica è la grande favorita anche nelle staffette. Sui 400 m, il favorito è l'americano LaShawn Merritt, che dovrà guardarsi soprattutto dal campione del mondo, il grenadino Kirani James. Nel mezzofondo, il Kenya dovrebbe essere la nazione sulla carta dominatrice, con Rudisha negli 800 m, e la coppia Silas Kiplagat e Asbel Kiprop nei 1.500 m. Sui 5.000 e i 10.000, invece, ci si aspetta una grande prestazione dagli atleti etiopi, con il britannico, di origine somala, Mo Farah che potrebbe guadagnarsi un posto sul podio. Nei 110 m ostacoli, occhi puntati sul cinese Liu Xiang e l'americano Aries Merritt; mentre nei 400 m ostacoli, il favorito è il portoricano Javier Culson, che dovrà temere soprattutto l'atleta di casa David Greene.



 
20 lug 2012
L'esperienza Park Live
Godersi le Olimpiadi mentre si fa un picnic.

Gli organizzatori di Londra 2012 hanno fatto in modo che anche chi non avrà l'opportunità di entrare in uno degli impianti sportivi che ospiteranno le gare potrà godersi le gare dal vivo le performance egli atleti in un ambiente dall'atmosfera davvero suggestiva. Nel cuore dell'Olympic Park, infatti, è stato realizzato un anfiteatro naturale, il Park Live, dotato di un doppio megaschermo per trasmettere dal vivo le gare e le interviste agli atleti. Questo spazio, che può ospitare fino a 10.000 spettatori, resterà aperta dal mattino presto fino a tarda sera, così da permettere agli spettatori di visitarlo anche prima o dopo gli eventi sportivi, e magari fermarsi per un picnic. “La nostra idea, con il Park Live, è stata quella di creare un luogo verde e colorato per i fan, per godersi i loro eroi e l'atmosfera dell'Olympic Park. Grazie ai suoi prati rigogliosi, i fiori e le canne fruscianti, una visita al Park Live sarà davvero un'esperienza indimenticabile”, ha detto Seb Coe, Presidente del LOCOG.



 
19 lug 2012
Rock the Games
Tanto sport, ma anche tanta musica a Londra 2012.

Il Comitato Organizzatore di Londra 2012 ha studiato un programma innovativo per intrattenere il pubblico che seguirà i Giochi che prevede molta musica, spesso suonata dal vivo. Per l'occasione, infatti, è stata composta una libreria musicale di 2012 canzoni, con cinque temi musicali (energy, primetime, extreme, heritage e world stage). Ogni tema è stato creato su misura per degli specifici sport: per esempio heritage è stato pensato per il Tennis a Wimbledon e extreme per le BMX. Inoltre, il programma musicale “Rock the Games” prevede un ricco calendario di performance dal vivo e cinque nuovi brani composti da artisti di fama internazionale: Muse, Elton John vs Pnau, Delphic, Chemical Brothers e Dizzee Rascal. A completare l'offerta musicale, sono previsti anche dei concerti a sorpresa in alcuni degli impianti olimpici, compresi quelli dei Scissor Sisters e di Rizzle Kicks.



 
19 lug 2012
London 2012 Festival
Fino al 9 settembre continuano gli spettacoli in tutta la Gran Bretagna.

Durante il periodo delle Olimpiadi e delle Paraolimpiadi, artisti provenienti da tutto il mondo si ritrovano in Gran Bretagna per partecipare al London 2012 Festival. Il programma, che prevede oltre 12.000 performance, tra danza, musica, teatro, moda, cibo, arte o film, promette di soddisfare i gusti di tutti i visitatori. Il London 2012 Festival è il gran finale dell'iniziativa Cultural Olympiad, partita nel 2008, che ha coinvolto oltre 18 milioni di persone negli ultimi quattro anni, e che prevede spettacoli di ogni genere, da quello su larga scala fino a quello prettamente locale. Il Festival continuerà fino al 9 settembre 2012, ultimo giorno delle Paraolimpiadi. Il consiglio è quello di visitare il sito web del Festival, http://festival.london2012.com, per scoprire quando e dove si terranno i prossimi spettacoli.



 
19 lug 2012
Sfida ai migliori
La squadra britannica di pallacanestro affronta gli Stati Uniti.

Una delle squadre che avrà sicuramente più seguito alle Olimpiadi, per lo spettacolo che offre a ogni incontro, è senza dubbio quella di pallacanestro maschile degli Stati Uniti. Lo squadrone a stelle e strisce, che tra le sue fila vanta nomi di campioni come Kobe Bryant e LeBron James, in questi giorni sta completando la preparazione pre-olimpica con una serie di test match e questa sera sarà impegnata a Manchester contro la squadra di casa, la Gran Bretagna. La partita contro gli Stati Uniti darà la possibilità alla squadra britannica di testare le proprie effettive potenzialità, prima di affrontare l'impegnativo girone olimpico che la vedrà impegnata contro Russia, Brasile, Spagna, Australia e Cina. Gli Stati Uniti, favoriti d'obbligo per la medaglia d'oro, sono stati inseriti nello stesso girone di Francia, Argentina, Tunisia, Lituania e Nigeria.



 
18 lug 2012
Migliaia di fiori per celebrare i Giochi
I Kew Gardens ospitano una rappresentazione floreale dei cerchi olimpici.

Nel corso delle ultime settimane molte rappresentazioni dei cinque cerchi olimpici sono state svelate in tutta la Gran Bretagna, tra queste una delle più spettacolari è quella del Royal Botanic Gardens all'interno dei Kew Gardens di Londra. I cerchi, composti da oltre 20.000 piante, hanno ognuno una circonferenza di 15,5 metri e sono visibili dagli aerei diretti all'aeroporto di Heathrow. Per realizzarli, una squadra di volontari ha impiegato cinque giorni. I fiori che sono stati utilizzati sono: Viola “Blue For You”, Viola “Clear Yellow”, Viola “Black Delight”, apple mint e Viola “Red Blotch”. Inoltre, per celebrare il ruolo della Gran Bretagna nella nascita del moderno Movimento Olimpico, una quarantina di Querce Coubertin sono state piantate in alcuni luoghi sparsi in tutto il paese. Sono alberi nati da ghiande prese dalla Quercia Inglese che fu piantata nel 1890, durante una visita a Londra del fondatore del moderno Movimento Olimpico, Pierre de Coubertin.



 
18 lug 2012
Un luogo speciale per degli oggetti speciali
Le medaglie olimpiche sono custodite accanto ai Gioielli della Corona.

Le medaglie d'oro, d'argento e di bronzo che premieranno gli atleti rimarranno custodite all'interno della Torre di Londra, finché non verranno utilizzate durante le 805 cerimonie di premiazione previste negli oltre trenta impianti sportivi olimpici sparsi in tutta la Gran Bretagna. Per la realizzazione delle 4.700 medaglie, la società mineraria Rio Tinto ha fornito otto tonnellate d'oro, argento e bronzo prelevate dalla miniera Kennecott Utah Copper di Salt Lake City, negli Stati Uniti, e dalla miniera Oyu Tolgoi, in Mongolia. La realizzazione delle medaglie è stata opera della Royal Mint nel South Wales. “Per gli atleti in gara, queste medaglie sono preziose come i Gioielli della Corona, perciò è giusto che siano conservate nello stesso luogo”, ha commentato Hugh Robertson, Ministro dello Sport e delle Olimpiadi. Di forma circolare, per rappresentare il mondo, le medaglie delle Olimpiadi estive presentano sul davanti sempre la stessa immagine: Nike, la dea greca della vittoria, che esce dal Partenone per recarsi nella città ospitante. La parte anteriore delle medaglie paraolimpiche, invece, rappresenta lo “spirito in movimento”.



 
18 lug 2012
Un passo in più verso la sostenibilità
Una passerella all'avanguardia illumina la strada per l'Olympic Park.

Tra i vari progetti eco-sostenibili realizzati per Londra 2012, uno dei più interessanti è la passerella all'avanguardia che conduce dalla stazione di West Ham all'Olympic Park, in grado di autoilluminurarsi per 24 ore al giorno mediante la pressione esercitata dai passi delle persone che la utilizzano. Ciò è possibile grazie a dodici speciali piastrelle del pavimento, prodotte dall'azienda britannica specializzata in energie e tecnologia rinnovabile Pavegen, in grado di raccogliere energia: è stato calcolato che verranno calpestate oltre 12 milioni di volte, generando 72 milioni di joules, un'energia sufficiente per alimentare una piccola auto elettrica e permettergli di completare 397 giri della pista olimpica di atletica o ricaricare 10.000 telefonini per un'ora. Questa potenza verrà utilizzata per illuminare la passerella per otto ore a piena potenza durante la notte, e a metà potenza durante le sedici ore di luce. In un giorno verrà prodotto anche un surplus di energia, circa il 35%, che verrà immagazzinato nelle batterie. “Vogliamo che le persone che vengono per i Giochi possano fare la loro parte per l'ambiente e questo è un grande esempio di come, letteralmente con pochi passi, la gente può contribuire in modo attivo a rendere questi Giochi realmente sostenibili”, ha commentato David Stubbs, Capo della Sostenibilità all'interno del Comitato Organizzatore.



 
17 lug 2012
Buon compleanno atletica!
La IAAF festeggia i suoi primi 100 anni.

A soli dieci giorni dall'inizio dei Giochi Olimpici di Londra 2012, la comunità sportiva mondiale celebra un anniversario davvero speciale: i primi 100 anni dell'Associazione Internazionale delle Federazioni di Atletica Leggera. La IAAF, infatti, fu fondata il 17 luglio 1912, appena due giorni dopo la Cerimonia di Chiusura delle Olimpiadi, ospitate quell'anno dalla capitale svedese. Per commemorare in maniera creativa questo evento, nel febbraio del 2010 è stato creato dal presidente Lamine Diack lo IAAF Centenary Working Group, che ha dato vita ad alcune iniziative, compresa la creazione di un logo ad hoc per il centenario. Barcellona ospiterà il weekend del 24-25 novembre 2012 un'edizione speciale dell'annuale International Athletics Foundation Gala, che di solito si tiene nel Principato di Monaco. Lo show e la cena saranno il culmine di una settimana di attività nella città catalana, compresi degli eventi dimostrativi di atletica e la presentazione dei 2012 Athletes of the Year Awards. Sempre per celebrare i 100 anni della IAAF, è stata creata la Hall of Fame ed è stato commissionato un libro che racconta la storia politica e amministrativa dell'Associazione, così come i temi e gli episodi più importanti avvenuti durante le competizioni internazionali a partire dal 1912. Inoltre, sono stati creati una medaglia e un diploma commemorativi che saranno inviati a tutte le federazioni membri della IAAF, permettendo alle singole federazioni di scegliere e premiare coloro che hanno dato un contributo incredibile allo sport.



 
17 lug 2012
Welcome to London 2012
Una benvenuto speciale attende gli atleti all'ingresso del Villaggio Olimpico.

In occasione dell'apertura ufficiale del Villaggio Olimpico, si sono svolte le prime Team Welcome Ceremonies, cerimonie di benvenuto per le squadre che partecipano ai Giochi, uno spettacolo che si ripeterà ogni giorno fino all'inizio delle Olimpiadi. Le cerimonie sono state create, prodotte e coreografate da The National Youth Theatre of Great Britain (NYT) che è anche protagonista, con esibizioni dal vivo, di tutti gli spettacoli, che celebrano la forza, la determinazione e il coraggio degli atleti. Per far sentire gli atleti parte integrante della cerimonia, gli artisti cantano, danzano e recitano intorno a loro, creando un'atmosfera coinvolgente ed emozionante. Oltre alla parte più teatrale, le Team Welcome Ceremonies consistono anche di momenti più istituzionali, come l'esecuzione degli inni nazionali e l'alza bandiera eseguito da membri delle Forze Armate. In preparazione delle Olimpiadi, oltre 200 inni nazionali sono stati arrangiati dal compositore, direttore d'orchestra e violoncellista britannico Philip Sheppard, e registrati dalla London Philharmonic Orchestra ai famosi Abbey Road Studios. Per farlo sono stati necessari 36 musicisti e 50 ore di registrazione. Gli inni, oltre che durante le oltre 100 cerimonie di benvenuto, saranno suonati durante le 805 cerimonie di premiazione durante i Giochi.
“Squadre da tutto il mondo stanno arrivando a Londra e il Villaggio degli Atleti sarà la loro casa durante i Giochi. Alcuni di loro vedranno Londra per la prima volta, per altri questa sarà la prima Olimpiade, per questo la prima impressione che avranno conterà molto. Non ho dubbi che il NYT assicurerà il più caloroso benvenuto a Londra e aiuterà a creare un ambiente che preparerà gli atleti a quello che potrebbe essere il momento più importante della loro carriera sportiva”, ha commentato Seb Coe, Presidente del LOCOG. “L'esecuzione degli inni è uno dei momenti più emozionanti di ogni Olimpiade ed è stato un momento incredibile anche per me a Mosca e Los Angeles. Sono felice di aver lavorato con la London Philharmonic Orchestra per realizzare questo elemento chiave delle cerimonie durante le Olimpiadi e le Paraolimpiadi di Londra 2012”.



 
17 lug 2012
Si è aperto ufficialmente il Villaggio Olimpico
Migliaia di atleti e funzionari sono attesi nei prossimi giorni.

Con l'arrivo dei primi atleti, si è aperto ufficialmente il Villaggio Olimpico di Londra 2012. Un flusso composto dalle migliaia di atleti e funzionari delle diverse squadre è atteso nei prossimi giorni: si è calcolato che nel momento di maggiore afflusso, il villaggio ospiterà 16.000 persone. Le squadre saranno ospitate nei 2.818 appartamenti, suddivisi in undici blocchi residenziali, ognuno costruito attorno a un cortile per offrire agli atleti delle aree private per rilassarsi. “Abbiamo lavorato duro per offrire agli ospiti del Villaggio Olimpico tutto il comfort e la comodità di cui hanno bisogno per preparare al meglio il momento più importante della loro carriera sportiva”, ha detto Seb Coe, Presidente del Comitato Organizzatore Olimpico di Londra 2012. Malgrado sia il Villaggio Olimpico più compatto nella storia recente dei Giochi, la sensazione di spazio aperto è assicurata dalla presenza di un parco al suo interno e la vicinanza dell'Olympic Park. “Gli atleti che arrivano ai Giochi di Londra hanno passato anni preparandosi per questa competizione. Diamo loro il benvenuto in un villaggio che è sicuro, confortevole e bene equipaggiato, in modo tale che debbano preoccuparsi solo della performance quando il gran giorno della gara arriverà. E dopo che gli atleti saranno ritornati nei loro paesi, arriveranno i londinesi che potranno godere per generazioni a venire di case eccezionali a pochi passi dal nuovo parco di Londra”, ha commentato Boris Johnson, sindaco di Londra. Dopo la conclusione dei Giochi, infatti, dagli appartamenti saranno rimossi gli accessori 'olimpici' provvisori e verranno inserite nuove cucine in modo tale da creare quelle nuove case che formeranno il nuovo complesso residenziale East Village. Gli abitanti del nuovo quartiere potranno godere dei nuovi parchi, delle nuove piazze e degli eccellenti collegamenti con il centro di Londra, grazie alla stazione di Stratford International adiacente il Villaggio Olimpico.



 
28 giu 2012
Nasce lo U.S. Paralympic team 2012
In Indiana si corre su pista Mondo per un posto alle Paraolimpiadi.

Dal 29 giugno al 1° luglio, all'Indiana University-Purdue University Indianapolis (IUPUI), si svolgeranno gli U.S Paralympic Team Trials, l'occasione per tutti i rappresentanti dell'atletica leggera paraolimpica americana di entrare a far parte del team statunitense che prenderà parte alle Paraolimpiadi, in programma a Londra dal 29 agosto al 9 settembre 2012. Situato all'interno del campus della IUPUI, il Michael A. Carroll Track & Soccer Stadium, che quest'anno ha celebrato il suo 30° anniversario, ospita una pista Mondo Super X Performance. Anche le corsie per il salto in lungo e il salto triplo hanno superfici Super X Performance. Lo stadio ha ospitato numerosi eventi di atletica leggera di prestigio, incluse le edizioni 2006 e 2007 dei Campionati Americani di Atletica Leggera. Nel 1988, durante gli U.S. Olympic Track and Field Trials, ha registrato due performance da record: quella di Carl Lewis nel salto in lungo e quella di Florence Griffith Joyner nei 100 m.



 
25 giu 2012
Come inizierà la cerimonia d'apertura
Lo Stadio Olimpico si trasformerà nella tipica campagna inglese.

A poco più di un mese dall'inizio dei Giochi di Londra 2012, fervono i preparativi per la cerimonia d'apertura del 27 luglio. Danny Boyle, direttore artistico dell'evento, ha ringraziato pubblicamente le migliaia di volontari che hanno fatto le prove giorno e notte per garantire il successo dell'evento. Lo stesso Boyle ha rivelato ai media inglesi come si presenterà visivamente la prima scena della cerimonia, dal titolo “Green and Pleasant” (verde e piacevole). Lo Stadio Olimpico si trasformerà nella tipica campagna inglese, con le colline, i prati, i fiumi e gli animali tipici di una fattoria.



 
21 giu 2012
Continua il viaggio della torcia olimpica
Tra i tedofori ci sarà spazio anche per Mondo e la famiglia Stroppiana.

A poco più di un mese dall'inizio dei Giochi, continua la staffetta dei tedofori con la fiamma olimpica per le strade di Gran Bretagna. Alla fine del suo percorso, iniziato il 10 maggio scorso dalla città di Olimpia in Grecia, la torcia sarà passata tra le mani di 8.000 persone, tra cui quelle di Stefania Stroppiana (Marketing Manager di Mondo) il 20 luglio, e di Maurizio Stroppiana (Presidente e Amministratore Delegato di Mondo) il 26 luglio, un giorno prima della cerimonia di apertura. “Sono indubbiamente molto emozionata - ha commentato Stefania Stroppiana -. Portare la torcia olimpica è per me un vero onore. Lo è in particolare perché le Olimpiadi non sono solo un evento sportivo ma qualcosa di molto più profondo legato al concetto di pace e unione tra i popoli. Immagino che assaporare in modo così diretto lo spirito olimpico sarà un vero privilegio che mi permetterà di condividere con la città di Londra e con il mondo intero un momento di straordinaria passione sportiva e umana. Sarà un'esperienza indimenticabile che porterò sempre con me”.



 
25 mag 2012
BIG STORE VOLLEY DAY 2012
Giovedì 17 maggio, tutti in piazza a Cuneo!

Ormai classico appuntamento del mese di maggio per gli alunni delle scuole primarie di Cuneo e dintorni, il “Big Store Volley Day” si è tenuto nella splendida cornice di Piazza Galimberti, giovedì 17 maggio. L'evento ha coinvolto ben 2.000 bambini, che, accompagnati da circa 200 insegnanti, hanno giocato sui 66 campi appositamente allestiti.

I ragazzi delle quarte e delle quinte hanno dato vita ad un maxi torneo, mentre i più piccolini si sono cimentati in una serie di giochi con la palla e non, di avvicinamento alla pallavolo. Veri protagonisti della giornata sono stati dunque i mini-pallavolisti, che hanno avuto la possibilità di mettere in pratica i primi insegnamenti appresi durante i corsi tenuti gratuitamente nelle scuole dagli istruttori di Piemonte Volley.

Piemonte Volley e Big Store tengono molto a questa manifestazione che non solo avvicina i ragazzi al volley, ma soprattutto è un momento per stare in compagnia, fare nuove amicizie e soprattutto imparare fin da piccini il valore più importante, quello del fair play e della capacità di “fare squadra”.

Mondo, sponsor del Piemonte Volley da anni, ha fornito i palloni da mini volley per la manifestazione.

“Il Big Store Volley Day è un evento che sta molto a cuore alla nostra società – spiega il General Manager di Piemonte Volley, Marco Pistolesi – perché è la conclusione di un grande lavoro svolto nelle scuole dai nostri tecnici ed istruttori. Un grazie sentito va a tutti gli sponsor, che ci sostengono sempre e che, come noi, credono nei giovani e nello sport”.
 



 
19 mag 2012
La torcia olimpica sbarca in Gran Bretagna
Dopo le strade greche, la fiamma olimpica illuminerà quelle britanniche.

Sarà il tre volte campione olimpico nella vela Ben Ainslie (Sydney 2000, Atene 2004 e Pechino 2008) il primo tedoforo a portare la torcia olimpica su suolo britannico. L'atleta darà il via agli ultimi 70 giorni della staffetta, che ha iniziato il suo viaggio il 10 maggio dalla cittadina greca di Olympia, e si concluderà il 27 luglio allo Stadio Olimpico di Londra, quando quando verranno ufficialmente inaugurate le Olimpiadi 2012. Alla fine del suo viaggio, la torcia olimpica sarà passata tra le mani di oltre 8.000 tedofori, comprese quelle di Maurizio Stroppiana (Presidente e Amministratore Delegato di Mondo Spa) e Stefania Stroppiana (Marketing Manager di Mondo Spa).



 
15 mag 2012
Olympiacos campione d'Europa!
La squadra greca ha conquistato il suo secondo titolo europeo.

Si è conclusa con la vittoria dell'Olympiacos l'edizione 2012 delle Final Four dell'Euroleague di pallacanestro, giocata a Istanbul. La squadra greca, che ha sconfitto il CSKA di Mosca, è stata protagonista di una rimonta incredibile: sotto di 19 punti nel terzo quarto ha recuperato conquistando la vittoria con solo un punto di differenza, 62-61. E' stata una delle partite più emozionanti nella storia dell'Euroleague. Per l'Olympiacos si tratta del secondo titolo della sua storia, dopo quello conquistato nel 1997. Al terzo posto si è classificato l'FC Barcelona, che nella finale di consolazione ha superato i greci del Panathinaikos 74-69.



 
11 mag 2012
Euroleague for life program
Mondo partecipa all'iniziativa benefica di Euroleague Basketball.

In occasione della Final Four di Euroleague di Istanbul, che domenica 13 maggio incoronerà alla Sinam Erdem Arena la squadra regina della pallacanestro europea, un evento importante si è svolto presso l'orfanotrofio Istanbul Bahcelievler Social Services Campus. Alla presenza di autorità locali e dirigenti dell'Euroleague Basketball, è stato inaugurato il nuovo campo da pallacanestro del centro, alla cui realizzazione Mondo ha partecipato attivamente fornendo e installando gratuitamente dei canestri adatti alle condizioni ambientali di un campo di gioco all'aperto. L'evento, in cooperazione con “Euroleague for life program”, ha visto la presenza anche di alcuni giocatori delle quattro squadre finaliste di Euroleague (Ramunas Siskauskas e Milos Teodosicdel CSKA, Marcelinho Huertas e Joe Ingles dell'FC Barcelona, Mike Batiste e Stratos Perperoglou del Panathinaikos, Kyle Hines e Georgios Printezis dell'Olympiacos) che hanno passato qualche ora in compagnia dei ragazzi dell'orfanotrofio, parlando e mettendo alla prova le attrezzature Mondo con qualche tiro a canestro.



 
11 mag 2012
Chi vincerà l'Euroleague 2012?
A Istanbul il Panathinaikos difende il titolo continentale.

Venerdì 11 maggio, alla Sinam Erdem Arena di Istanbul, prenderà il via l'edizione 2012 delle Final Four di Euroleague. Si comincerà con le due semifinali, che vedranno di fronte CSKA Mosca-Panathinaikos e Olympiacos-Barcellona. Le finali si si disputeranno domenica 13 maggio, con le vincenti delle semifinali che si scontreranno per aggiudicarsi il titolo per club più prestigioso d'Europa. Mondo sarà protagonista dell'evento come fornitore dell'attrezzatura utilizzata per la Final Four.



 
10 mag 2012
Inizia la staffetta con la torcia olimpica
Dopo il giro della Grecia, la fiamma giungerà in Gran Bretagna.

Il 10 maggio, con una cerimonia presso il Tempio di Era nell'antica Olimpia, in Grecia, verrà accesa, con il fuoco scaturito dai raggi del sole, la torcia olimpica. Avrà così inizio un viaggio che porterà la torcia attraverso tutta la Grecia, prima di giungere allo Stadio Panathinaiko di Atene (sede della prima Olimpiade moderna nel 1896) il 17 maggio, dove sarà consegnata a una delegazione di Londra 2012. La staffetta della fiamma olimpica continuerà il suo viaggio in Gran Bretagna per settanta giorni, fino all'apertura dei Giochi, che avverrà allo Stadio Olimpico di Londra il 27 luglio. Nel suo lungo viaggio la torcia verrà portata da 8.000 tedofori, tra i quali ci saranno anche Maurizio Stroppiana (Presidente e Amministratore Delegato di Mondo Spa) e Stefania Stroppiana (Marketing Manager di Mondo Spa). Il primo tedoforo sarà il greco Spyros Gianniotis, campione del mondo nella 10 km di fondo nel nuoto, che a Londra si sentirà come a casa, essendo nato in Inghilterra.



 
09 mag 2012
Primo successo allo Stadio Olimpico di Londra
Una studentessa irlandese si aggiudica la prima gara sulla pista Mondotrack di Londra 2012.

Venerdì 4 maggio si è disputata la prima gara ufficiale sulla pista dello Stadio Olimpico di Londra: i 400 m a ostacoli durante i British Universities and Colleges Sports Championships. Davanti a 4.000 persone la stundetessa irlandese Justine Kinney, che sta seguendo un master alla Loughborough University, ha vinto con il tempo di 59.79. “Siccome era la prima gara su questa ci tenevo davvero a vincere! - ha commentato Justine -. La pista è incredibile, sembra che ci si possa volare sopra”. L'evento è stato seguito anche dal DailyMail con un interessante articolo pubblicato online.



 
09 mag 2012
Il congresso della CSCCa
Mondo è fornitore ufficiale dell'associazione dal 2006.

Dal 9 all'11 maggio a Orlando, in Florida, si terrà l'annuale congresso della Collegiate Strength & Conditioning Coaches Association (CSCCa), associazione che riunisce allenatori, provenienti da college e università americane, che utilizzano programmi di strength & conditioning. Si tratta di metodologie che, applicando le conoscenze ottenute da ricerche scientifiche, mirano a ottenere grandi miglioramenti della performance e della forma fisica dell'atleta. Mondo, con le sue soluzioni per le sale pesi e le sue superfici per la corsa, è fornitore ufficiale della CSCCa dal 2006. Le soluzioni Mondo, infatti, grazie alla loro resistenza e all'eccezionale assorbimento degli urti offrono una sicurezza e un comfort senza precedenti.



 
08 mag 2012
London Disability Grand Prix
Ultimo test event prima delle Olimpiadi.

L'8 maggio lo Stadio Olimpico di Londra ospiterà il London Disability Grand Prix, ultimo test event in preparazione delle Olimpiadi. A sfidarsi saranno alcuni dei migliori atleti paralimpici del mondo. A poche settimane dall'inizio dei Giochi, il Comitato Organizzatore avrà la possibilità di mettere ancora una volta alla prova l'impianto principale della manifestazione, che inizierà il 27 luglio.



 
08 mag 2012
Barcellona campione d'Europa!
Primo successo continentale nel Futsal per la squadra catalana.

Si è conclusa con il trionfo della squadra di casa dell'FC Barcelona l'edizione 2011/2012 della UEFA Futsal Cup. La squadra spagnola ha battuto 3-1 l'MFK Dinamo Mosca nella finale per il primo posto ospitata dal Pavellò Barris Nord di Lleida, cittadina non lontana da Barcellona. Al terzo posto si è classificata la squadra italiana Marca Futsal, che nella finale di consolazione ha superato ai calci di rigore i portoghesi dello Sporting Club, dopo che la partita era terminata 3-3.



 
05 mag 2012
Un assaggio di Paralimpiadi
A Londra un test event paralimpico.

Dal 5 al 7 maggio la Basketball Arena di Londra ospiterà il test paralimpico di boccia, sport molto simile a quello delle bocce che si gioca singolarmente o a squadre. Questo evento darà la possibilità agli organizzatori di Londra 2012 di testare il nuovo impianto sportivo costruito appositamente per le Olimpiadi. Questo palazzetto dello sport ha una capacità 12.000 spettatori e durante i Giochi ospiterà un evento ogni giorno. La superficie di gioco è Mondo Fast Break System 2. Le gare ufficiali di boccia, durante le Paralimpiadi, saranno ospitate dall'ExCeL Centre.



 
26 apr 2012
UEFA Futsal Cup 2012
I migliori club europei di Calcio a 5 si contendono il titolo continentale.

Dal 27 al 29 aprile il palazzetto dello sport di Lleida, cittadina a nord di Barcellona, ospiterà la final four della UEFA Futsal Cup 2012. Il sorteggio delle semifinali, avvenuto durante l'intervallo della partita di UEFA Champions League tra Barcellona e Milan, ha decretato che i campioni d'Italia del Marca Futsal si giocheranno il posto in finale contro i russi della MFK Dinamo Mosca, mentre i padroni di casa del FC Barcellona affronteranno i portoghesi dello Sporting Club. Le semifinali si giocheranno venerdì 27 aprile, la finale per il terzo posto e quella per il titolo si disputeranno domenica 29 aprile.



 
22 apr 2012
Assago ospita il V-Day
Sul campo tricolore di Mondo si assegna il titolo di Campione d'Italia della pallavolo maschile.

Per il terzo anno consecutivo il titolo di Campione d'Italia della pallavolo maschile verrà assegnato alla vincente di una finale giocata su un'unica partita. Il 22 aprile, al Mediolanum Forum di Assago saranno Itas Diatec Trentino e Lube Banca Marche Macerata a sfidarsi nel V-Day Sustenium. La partita, che si disputerà sul campo tricolore di Mondo, che è sponsor dell'evento, inizierà alle ore 17:30 e sarà trasmessa da RAI Sport.



 
17 apr 2012
100 giorni a Londra 2012
Continua il countdown verso le Olimpiadi e le Paraolimpiadi.

Il 18 aprile si celebrano i 100 giorni che mancano all'inizio delle Olimpiadi di Londra 2012. In Gran Bretagna i club di atletica hanno organizzato eventi su tutto il territorio per dare a tutti la possibilità di scoprire e provare lo sport olimpico per eccellenza. Cresce l'attesa per le Olimpiadi e le Paraolimpiadi, quando i migliori atleti di tutto il mondo si sfideranno sulla pista Mondotrack dello Stadio Olimpico della capitale britannica.



 
16 apr 2012
Mondo e GlobalSpeed
Al Medsport Insitut di Bensheim si testa la velocità degli atleti.

Mondo ha realizzato le pavimentazioni sportive per un percorso fornito di moduli diagnostici e per l'allenamento presso la struttura medico-terapeutica del Medsport Institut di Bensheim, in Germania. Il percorso è composto da un sistema di pavimentazione in gomma elastica di alta qualità di 150 mq, ed è stato pensato per offrire grandi benefici nei test condotti sulla velocità e durante l'allenamento. Il progetto è stato realizzato in collaborazione con il nuovo partner di Mondo, GlobalSpeed, le cui innovative tecnologie sulla velocità sono state la base per il percorso realizzato. I moduli per la diagnostica e per l'allenamento, SpeedCourt e SpeedTrack, fanno parte del concetto SpeedLab, utile per testare e allenare, in coordinamento con della fisioterapia, la velocità degli atleti.



 
27 mar 2012
Mondo ospite di NIRSA
In Florida vengono presentati i prodotti più all'avanguardia per il tempo libero.

Quest'anno Mondo torna alla NIRSA Conference and Expo, in programma dal 27 al 30 marzo al Tampa Convention Center in Florida, dove presenterà la pavimentazione in gomma Ramflex. L’azienda piemontese è stata sponsor della National Intramural-Recreational Sports Association, la principale risorsa per lo sviluppo professionale e studentesco americano, la formazione e la ricerca negli sport collegiali, dal 1998. Grazie alla sua grande resistenza, la superficie non porosa, l'eccellente protezione contro i forti impatti, la sua capacità di resistere a forti carichi statici e le sue proprietà antibatteriche e antimicrobiche, la pavimentazione in gomma Ramflex è l'ideale per palestre e strutture ricreative, aree che ospitano i pesi e aree dove si effettuano attività cardio.



 
14 mar 2012
La pavimentazione Ramflex di scena a Los Angeles
Mondo è tra i protagonisti assoluti dell’annuale convegno dell’IHRSA.

Mondo sarà presente alla 31esima edizione dell’annuale International Convention & Trade Show dell’associazione IHRSA, dove presenterà Ramflex, pavimento sportivo calandrato e vulcanizzato, a base di gomma naturale e sintetica. L’IHRSA è al servizio del settore dei centri benessere e dei fitness club, luoghi in cui le caratteristiche di Ramflex vengono esaltate: oltre a essere resistente al peso elevato degli attrezzi sportivi e alle lamine dei pattini da ghiaccio, infatti, questa pavimentazione in gomma è antisdrucciolevole e presenta un’eccellente resistenza a forti usure, tagli e lacerazioni; inoltre, il suo strato superficiale è batteriostatico. Grazie alla non porosità della superficie, Ramflex dura a lungo e ha un basso costo di manutenzione, che non richiede tra l’altro l’uso della cera. Si tratta della superficie ideale per i pavimenti di spogliatoi, palestre, stanze dove si effettuano attività cardio, aree dove si utilizzano pattini o scarpe con tacchetti. Il convegno si terrà al Convention Center di Los Angeles dal 14 al 17 marzo; Mondo sarà presente allo stand 725.



 
28 feb 2012
Final Four della Coppa Italia A2 di volley
Al Palasport di Andria torna in campo il Tricolore di Mondo.

Si disputerà ad Andria la XV edizione della Coppa Italia della serie A2 di pallavolo maschile. La Del Monte Coppa Italia A2 Final Four sarà ospitata dal Palasport della città pugliese e vedrà impegnate la Crazy Diamond Segrate, la Pallavolo Molfetta, la BCC-NEP Castellana Grotte e la Sir Safety Perugia. Le semifinali si disputeranno sabato 3 marzo, mentre la finale si svolgerà domenica 4 marzo alle ore 17:30 con diretta tv su Rai Sport 1. C'è grande entusiasmo intorno alla manifestazione che vedrà impegnate tra l'altro due squadre pugliesi. “La Puglia si riprende questo evento grazie anche alla forza di due squadre che sono arrivate alla Final Four dandoci l’opportunità per promuovere ancora di più la pallavolo nel nostro territorio”, ha commentato Giuseppe Manfredi, Presidente del Comitato Regionale Fipav Puglia. Si preannuncia un palazzetto pieno di appassionati dello sport che potranno godere di uno spettacolo reso ancora più entusiasmante dalla presenza del campo tricolore Mondoflex Performance, la speciale pavimentazione di Mondo utilizzata in tutti gli eventi più importanti della pallavolo italiana. Nella città pugliese, oltre alla presenza del Campo, si potrà contare anche su tutta l’expertise Mondo, che offrirà il proprio supporto per l’intera durata dell’evento, occupandosi della logistica, della posa, del perfetto posizionamento e infine dello smontaggio del campo tricolore.



 
18 feb 2012
Mondo colora il Palalottomatica
Roma ospiterà sul campo tricolore le sfide della Final Four di Coppa Italia.

Sabato 18 e domenica 19 febbraio appuntamento al Palalottomatica di Roma con la Final Four Del Monte Coppa Italia A1 2011/2012. Protagonista, insieme alle quattro finaliste (Lube Banca Marche Macerata, Casa Modena, Itas Diatec Trentino, Sisley Belluno), sarà anche il campo tricolore di Mondo, simbolo ormai di tutte le principali manifestazioni italiane di volley. Inoltre, l’azienda di Gallo d’Alba offrirà il proprio supporto per l’intera durata dell’evento, occupandosi della logistica, della posa, del perfetto posizionamento e infine dello smontaggio del campo Tricolore Mondoflex Performance. Un anticipo di Olimpiadi per Mondo, che durante i Giochi di Londra sarà impegnata a garantire il perfetto svolgimento delle gare su tutte le sue pavimentazioni, prima di tutto la pista di atletica, con un servizio e un’assistenza di 24 ore su 24, pronta a soddisfare qualsiasi problematica che potrebbe nascere nel corso dell’Evento. Una squadra composita, doppia rispetto alla precedente edizione, che sorveglierà il perfetto andamento delle Olimpiadi.



 
10 feb 2012 La Spagna celebra la vittoria dopo aver vinto la finale UEFA Futsal EURO 2012 contro la Russia
UEFA Futsal: il gran finale!
Continua il dominio delle Furie Rosse.

Si è concluso il campionato UEFA Futsal EURO 2012 con la vittoria della Spagna, che per la quarta volta consecutiva si è laureata campione d'Europa. Gli iberici hanno sconfitto solo dopo i tempi supplementari la nazionale russa, che si trovava in vantaggio di un goal a soli 34 secondi dalla fine dei tempi regolamentari. Il risultato finale è stato 3-1, lo stesso con cui l'Italia ha sconfitto la Croazia alla Split Arena, davanti a un pubblico caldissimo, aggiudicandosi il bronzo. L'edizione croata del Campionato Europeo ha regalato forti emozioni, tanti goal e una grande affluenza di pubblico. Con una punta d'orgoglio vogliamo ricordare che Mondo ha fornito la pavimentazione Fast Break System 2 Laminated così come anche le porte e le reti, per i palazzetti che hanno ospitato tutte le partite, la Zagreb Arena e la Split Arena appunto.



 
01 feb 2012 Immagine di repertorio
UEFA Futsal EURO 2012
Ieri i primi match in Croazia

Saranno 12 le squadre a contendersi il trofeo e la prima a scendere in campo ieri sera, Zagreb Arena, è stata la campionessa in carica, la Spagna, in cerca del quarto titolo europeo consecutivo ed opposta alla Slovenia nel Gruppo B.

Oggi, primo Febbraio 2012, sarà il turno dell'Italia, trionfatrice nel 2003, che affronterà l'esordiente Turchia a Spalato nel Gruppo C, che include anche la Russia.

Per l’occasione Mondo ha fornito la pavimentazione Fast Break System 2 Laminated così come anche le porte e le reti, presso i palazzetti in cui andranno in scena tutte le partite, la Zagreb Arena e la Split Arena.

Molti i video e le immagini interessanti riportate sul sito ufficiale Uefa raggiungibile da questo link.

Per visionare il calendario completo delle partite cliccate qui.



 
22 dic 2011
Futsal: Campionato Europeo di Futsal e Finali di UEFA Futsal Cup
Il Campionato Europeo di Futsal 2010 e le finali della UEFA Futsal Cup 2011 sono stati due grandi appuntamenti che hanno messo in mostra oltre alle qualità delle squadre impegnate anche quelle del campo su cui si sono disputate le partite, una superficie all’avanguardia realizzata da Mondo.

 
16 nov 2011
Londra 2017
Dopo le Olimpiadi, la capitale britannica si aggiudica anche i Mondiali.

Il Consiglio IAAF ha annunciato che sarà Londra a ospitare nel 2017 la sedicesima edizione dei Campionati del Mondo di Atletica Leggera. La capitale britannica ha battuto la concorrenza di Doha. Ricordiamo che nel 2013 sarà Mosca ad ospitare questo importante evento, mentre nel 2015 toccherà a Beijing.
“Abbiamo combattuto duramente per far sì che questo stadio rimanesse uno stadio per l’atletica, e ora siamo tutti d’accordo che sarà così; passare da 85 a 25.000 posti ne avrebbe fatto uno stadio troppo piccolo, adesso avremo 60.000 posti a sedere e ne sono molto felice”, così ha commentato il Presidente della IAAF Lamie Diack parlando del futuro dello Stadio Olimpico di Londra, che nel 2012 ospiterà le Olimpiadi e nel 2017 i Campionati del Mondo.



 
08 nov 2011
All Star Volley 2011
Sul campo tricolore di Mondo si sfidano i più forti giocatori della Serie A italiana.

Venerdì 11 novembre 2011, al Palalper di Monza va in scena l’All Star Volley, sfida tra la Nazionale italiana allenata da Mauro Berruto e una selezione di campioni della Serie A di pallavolo. Per la Nazionale si tratta di un importante test da affrontare poche ore prima di partire per il Giappone dove disputerà la FIVB World Cup, prima occasione di qualificazione per le Olimpiadi di Londra 2012. Questa edizione dell’All Star è intitolata alla memoria di Marcello Gabana, Presidente dell’Acqua Paradiso Monza Brianza che due anni fa, il 14 novembre 2009, perse la vita insieme al suo pilota in incidente di volo. L’All Star Volley si giocherà sul campo tricolore realizzato da Mondo con Mondoflex Performance, lo stesso utilizzato per la Supercoppa italiana, giocata a Cagliari pochi giorni fa.



 
04 nov 2011
La Supercoppa Mondo va in Trentino
La squadra campione d'Italia ha vinto 3-1 la partita con Cuneo.

Prima vittoria in Supercoppa Mondo per l’Itas Diatec Trentino che, in un PalaRockefeller esaurito, a Cagliari ha sconfitto la Bre Banca Lannutti Cuneo 3-1 (25-22, 25-20, 18-25, 25-20). La squadra di Radon Stoytchev si è presa la rivincita della Supercoppa della scorsa stagione, disputata a Torino, al termine di una partita giocata ad altissimi livelli. Miglior giocatore dell’incontro è stato eletto Jan Stokr.


Albo d’oro Supercoppa Italiana

1996 Alpitour Traco Cuneo
1997 Casa Modena Unibon
1998 Sisley Treviso
1999 TNT Alpitour Cuneo
2000 Sisley Treviso
2001 Sisley Treviso
2002 Noicom Brebanca Cuneo
2003 Sisley Treviso
2004 Sisley Treviso
2005 Sisley Treviso
2006 Lube Banca Marche Macerata
2007 Sisley Treviso
2008 Lube Banca Marche Macerata
2009 CoprAtlantide Piacenza
2010 Bre Banca Lannutti Cuneo
2011 Itas Diatec Trentino



 
28 ott 2011
Supercoppa Mondo
A Cagliari si assegna il primo trofeo della stagione italiana di volley.

Mondo sarà sponsor ufficiale della Supercoppa 2011 di pallavolo, in programma a Cagliari il 1° novembre. L’Itas Diatec Trentino e la Bre Banca Lannutti Cuneo si sfideranno sul famoso Campo Tricolore Mondo Performance, che è stato inaugurato nel 2008 con l’All Star Volley giocato a Monza tra la Nazionale italiana e una selezione “Resto del Mondo” con i migliori giocatore della Serie A1. Dalla stagione 2009/10 il Campo Tricolore è diventato un simbolo della squadra Campione d’Italia, iniziando da Piacenza e passando nella scorsa stagione da Cuneo; quest’anno è installato al PalaTrento. Questo campo accompagna anche tutti gli eventi della Lega Pallavolo Serie A.



 
25 ott 2011
Mondo firma il “supervolley” in tutta Italia
Supercoppa con il tricolore di Mondo, che supporta logisticamente l’allestimento del campo.

Il prossimo 1° novembre Mondo parteciperà alla Supercoppa 2011 di Volley, fornendo e istallando al PalaRockfeller di Cagliari il classico campo tricolore. In una gara unica, dal grande fascino agonistico, si sfideranno le due formazioni che nella stagione 2010/2011 hanno conquistato lo Scudetto e la Coppa Italia A1 di volley maschile: la Itas Diatec Trentino e la Bre Banca Lannutti Cuneo. Nei colori verde, bianco e rosso della bandiera italiana, contornati dal colore azzurro tipico delle divise delle nazionali di tutte le discipline, la superficie ideata dall’azienda di Gallo d’Alba sarà il palcoscenico ideale per la consacrazione della sfida più ”nazionale” che ci sia. Un palcoscenico che potrà contare anche su tutta l’expertise Mondo che offrirà il proprio supporto per tutta la durata dell’evento, occupandosi anche della logistica, della posa, del perfetto posizionamento e infine dello smontaggio del campo tricolore.
Il campo tricolore è realizzato con Mondoflex Performance, una pavimentazione sportiva costituita da uno strato superficiale a base di gomma naturale e sintetica, finemente goffrata, accoppiato ad un sottofondo elastico espanso a celle chiuse, rinforzato con armatura. La superficie assicura prestazioni di altissimo livello e il massimo in termini di salvaguardia fisica dei giocatori. Grazie alle caratteristiche tecniche in grado di favorire lo stacco in elevazione e l’ammortizzamento in ricaduta, il “tricolore” Mondo garantisce un ulteriore assorbimento all’urto in virtù della particolare deformazione elastica che subisce al momento dell’impatto.



 
19 ott 2011
Inizia l’Euroleague!
Le grandi d'Europa tornano in campo.

 

Oggi, 19 ottobre, prende il via l’edizione 2011-2012 dell’Eurolega, sono 3 le squadre italiane a scendere in campo.



 
11 ott 2011
Una nuova disciplina olimpica?
Spettacolo e brividi alla presentazione della nuova Mini London 2012.

Il campione inglese di salto in lungo J.J. Jegede ha dato spettacolo esibendosi nel salto di tre Mini in occasione del lancio dell'edizione London 2012 della vettura BMW, avvenuto al Potter's Field di Londra. Le tre auto allineate misuravano circa 6 metri in lunghezza; Jegede ha saltato senza rete di protezione e con un piccolo margine di errore se si pensa che di norma il salto di un atleta di livello mondiale misura dai 7 agli 8 metri. Per permettere all'atleta britannico di avere la giusta elevazione la pedana e la fossa con la sabbia sono state posizionate alla stessa altezza del tetto delle Mini; inoltre la pedana era realizzata con Mondotrack 13 mm, posizionato lungo il rettilineo di 35 m a posa libera, un materiale pensato appositamente per realizzare grandi performance.
Fare clic per visualizzare il video.



 
04 ott 2011
A Londra si inaugura la pista Mondotrack
Un grande evento aperto al pubblico per presentare il nuovo stadio e la pista di Mondo.

Si è tenuto a Londra uno dei momenti più attesi di tutti i periodi pre-olimpici, la presentazione ufficiale della pista su cui si disputeranno tutte le gare di atletica leggera delle Olimpiadi di Londra 2012. I migliori atleti britannici e i bambini della scuola locale West Ham Church Primary School di Newham hanno potuto vedere e testare la pista Mondotrack FTX prodotta da Mondo, posata nell’agosto 2011. “Questa è una pietra miliare per noi - ha commentato Seb Coe, presidente del LOCOG -, vedere lo Stadio Olimpico prendere vita è molto eccitante. Vedere poi i migliori atleti britannici muoversi sulla pista insieme ai bambini di una scuola rende bene l’idea del ruolo che questo impianto avrà anche dopo il 2012”. Di colore rosso, abbinato al colore grigio per le aree esterne, con una dimensione fuori dal normale, per una superficie complessiva di 16.000 mq, la pista colpisce soprattutto per le sue specifiche tecniche, che a Pechino 2008 hanno contribuito al conseguimento di ben 38 record, tra mondiali, olimpici, continentali e di categoria, senza considerare i vari record personali. Con uno spessore di circa 13,5 mm, Mondotrack è una delle superfici più veloci al mondo ed è stata certificata per assicurare il livello più alto nella classificazione delle superfici adatte ad ospitare Olimpiadi e Paraolimpiadi (Level 1). “Sono passati 34 anni dalla prima nostra partecipazione, a Montreal 1976 - ha dichiarato Maurizio Stroppiana, Amministratore Delegato di Mondo S.p.A. - eppure l’emozione che suscita vedere la nostra bellissima pista posata nel luogo in cui si terranno i Giochi Olimpici è sempre più forte di quella provata in precedenza”.



 
03 ott 2011 Sebastian Coe e Hanna England provano la nuova pista olimpica
OLIMPIADI DI LONDRA 2012: “MEET THE TRACK”
Oggi viene presentata ufficialmente al pubblico la pista Olimpica


 
07 set 2011
Il ritiro dell’Angelico Biella
La squadra piemontese si allena in Alta Val di Susa su parquet Mondo.

L’Angelico Pallacanestro Biella ha scelto i 1.500 metri di altitudine della splendida Sauze d’Oulx, in Alta Val di Susa, per il ritiro pre-campionato. La squadra, ospite del Grand Hotel La Torre, ha a disposizione strutture all'avanguardia (sala pesi, campo da calcio, campo di sabbia per beach volley, spa e piscina coperta) comprese quelle presenti all'interno del palazzetto di Sauze, recentemente messo a nuovo da Mondo, grazie al parquet @@@, con tabelloni elettronici e canestri a parete.



 
22 ago 2011
Londra 2012: manca meno di un anno!
Manca meno di un anno alla cerimonia di apertura dei Giochi Olimpici.


 
29 lug 2011
Londra 2012, manca meno di un anno!
Si avvicina la data di apertura dei giochi olimpici 2012 e Londra inizia a festeggiare

Manca ormai meno di un anno dalla Cerimonia di Apertura dei prossimi Giochi Olimpici di Londra 2012. Dallo scorso fine settimana Londra è impegnata in una serie di appuntamenti sportivi per coinvolgere il Paese in questo importante evento e invitare il mondo intero a raggiungere il capoluogo inglese in occasione delle Olimpiadi 2012.

Mentre a Londra proseguono i festeggiamenti con celebrazioni pubbliche e riprese televisive da Trafalgar Square, alla presenza di numerose stelle dello sport, a pochi chilometri di distanza il personale Mondo è impegnato nella posa della pista di atletica in MONDOTRACK all’interno dello Stadio Olimpico. La meta è sempre più vicina ed ora è proprio il caso di... correre il più velocemente possibile.

 



 
20 lug 2011
Un nuovo stato alle Olimpiadi?
Pochi giorni dopo aver ottenuto l'indipendenza il Sudan del Sud pensa alle Olimpiadi 2012

Il nuovo stato del Sudan del Sud sta lottando contro il tempo per poter entrare nella lista dei paesi che parteciperanno alle Olimpiadi di Londra 2012. L’ex colonia britannica del Sudan negli ultimi 50 anni è stata flagellata da carestie, colpi si stato, terrorismo e un conflitto tra la parte nord (musulmana) e la parte sud (cristiana) del paese. Dopo un accordo di pace siglato nel 2005, a termine di una guerra civile, gli stati del sud hanno ottenuto l’indipendenza grazie ad un referendum che ha sancito la separazione dal resto del paese. Per poter avere un Comitato Olimpico Nazionale, necessario per partecipare alle Olimpiadi, servono almeno quattro federazioni nazionali. E’ probabile, quindi, che il debutto del Sudan del Sud nel mondo dello sport avvenga con i Giochi del Commonwealth in programma a Glasgow nel 2014.



 
18 lug 2011
Il futuro dello Stadio Olimpico di Londra
Saranno i giudici a decidere chi rileverà l'impianto dopo le Olimpiadi del 2012

La decisione della squadra di calcio londinese Tottenham Hotspur di aprire un'azione legale contro il verdetto che ha assegnato ad un'altra squadra di Londra, il West Ham, la possibilità di poter rilevare lo Stadio Olimpico della capitale britannica dopio i Giochi del 2012, ha rimandato ad agosto e ad una sentenza dei giudici ogni ipotesi sul futuro dell'impianto. Il futuro incerto dello stadio potrebbe influire sulle probabilità che Londra venga inserita tra le città candidate i Mondiali di Atletica del 2017, in quanto la IAAF dovrà annunciare la lista ufficiale il prossimo 1° settembre.



 
07 giu 2011
La strada per Londra 2012 passa da Torino
Venerdì 10 giugno, prove generali di Olimpiadi allo Stadio Primo Nebiolo.

Dopo aver rinnovato la propria partnership con il Comitato Regionale FIDAL Piemonte, Mondo si conferma nuovamente quale Sponsor del Meeting Internazionale di atletica leggera di Torino. Due importanti accordi che rafforzano ulteriormente lo stretto rapporto tra l’Azienda di Gallo d’Alba e l’atletica piemontese. La dodicesima edizione del “Memorial Primo Nebiolo”, infatti, si disputerà sul manto prefabbricato di ultima generazione Mondotrack SX, innovativo materiale che lo scorso anno ha destato numerosi apprezzamenti da parte di atleti ed allenatori per le sue doti di performance e, al tempo stesso, di notevole comfort. Le gare vedranno la partecipazione di atleti di primo piano, quali Simona La Mantia, campionessa europea di salto triplo indoor a Parigi 2011, Nicola Vezzoni al martello e Dayron Robles, cubano campione olimpico dei 110 ostacoli (2008) e mondiale dei 60 ostacoli (2010).



 
07 giu 2011
Un anticipo di Olimpiadi
A poco più di un anno dall'inizio di Londra 2012, la città ha provato l'eccitazione sportiva dei Giochi.

Prove generali di Olimpiadi lunedì 30 maggio per le strade di Londra, grazie agli atleti che hanno testato i percorsi proposti per le gare di maratona e marcia di Londra 2012. Approfittando della giornata di festa (lunedì era bank holiday a Londra) molti londinesi hanno avuto un assaggio di quello che sarà l’eccitazione che i Giochi Olimpici porteranno in città nell’agosto del prossimo anno. I cinque eventi in programma sulle strade della capitale britannica (maratona maschile e femminile, 20 km di marcia maschile e femminile, 50 km di marcia maschile) si svolgeranno nella Central London e termineranno a The Mall. Ricordiamo che le competizioni di atletica di Londra 2012, di cui Mondo è fornitore ufficiale, si svolgeranno dal 3 al 12 agosto 2012.



 
07 giu 2011
Regent Street Festival
Più di 600.000 visitatori hanno assistito allo spettacolo del basket giocato per strada.

Il Regent Street Festival è il più grande evento per la strada che si svolge nel centro di Londra, dopo il Notting Hill Carnival. Per il secondo anno consecutivo la Basketball Sport Zone ha visto il contributo della superficie Mondocourt. La squadra di Mondo si è messa al lavoro fin dalle quattro del mattino di domenica 5 giugno per consegnare poche ore dopo un’area 6x6 e una 10x12 m che hanno ospitato sfide di squadre da 3 giocatori, oltre alle performance delle cheerleders e I tenttivi da parte del pubblico. Eventi divertenti come questo accompagneranno i mesi che mancano all'inizio di Londra 2012, Olimpiadi che vedono ancora una volta la presenza di Mondo come fornitore ufficiale.



 
16 mag 2011
V-Day - L'Itas Diatec Trentino è Campione d’Italia

Roma, 15 maggio - Cuneo non bissa e cede il trono. L’Itas Diatec Trentino diventa Campione d’Italia sullo splendido campo tricolore Mondo.

 



 
12 mag 2011
V-DAY: in palio gloria, onore e il campo tricolore Mondo.

Il V-Day, la Finale Scudetto 2011 di pallavolo maschile, si disputerà il 15 maggio a Roma, sul campo tricolore ideato e prodotto da MONDO. Il campo sarà poi ceduto dall’azienda piemontese alla squadra vincitrice.

 

 



 
11 mag 2011
C/5 Finale Coppa UEFA Futsal: vince la squadra italiana!

L'ASD Città di Montesilvano C/5 diventa Campione d'Europa. Il risultato non ha lasciato dubbi: 5 a 2. L'ASD ha battuto lo Sporting Clube de Portugal ad Almaty diventatando così Campione d'Europa di Futsal: il tutto giocando su un campo Mondo.



 
26 apr 2011 Almaty 2011 pitch
2010/2011 FINALI COPPA UEFA FUTSAL – ALMATY, 29 APRILE – 1 MAGGIO 2011

MONDO è ancora una volta Sponsor delle Finali di Coppa UEFA Futsal 2010/2011.
Il Club Kairat Almaty insieme alla Federazione di Football del Kazakhstan (KFF) ospiteranno le fasi finali della Coppa UEFA Futsal 2010/2011 al Baluan Sholak Sport Palace di Almaty, Kazakhstan.
 



 
17 gen 2011 Una immagine del campo tricolore, innovazione Mondo
PER LA PRIMA VOLTA L’ARENA SARÀ TRICOLORE
Le Finali di Coppa Italia di A1 e A2 di Volley si disputeranno a Verona, sull’inconfondibile pavimentazione ideata dalla MONDO!


 
13 dic 2010 La nazionale italiana di Calcio a 5
Calcio a 5 Italia-Spagna: gli azzurri da ieri a Napoli
Concluso il primo allenamento al PalaBarbuto

La nazionale italiana di calcio a cinque si è radunata nella tarda mattinata di ieri a Napoli, dove martedì sera (calcio d’inizio ore 20.30, diretta tv su Rai Sport 1) è in programma la prima delle due amichevoli contro la pluridecorata Spagna.



 
06 dic 2010 Una immagine dalla precedente edizione della Tim Cup 2009. Il Tricolore Mondo
Presentata oggi a Torino la Supercoppa Volley Maschile 2010
Mondo Celebra La Supercoppa 2010: il Tricolore ai piedi di Bre Lanutti Cuneo e Itas Diatec Trentino


 
27 ago 2010
MONDO FORNITORE UFFICIALE DEL CAMPIONATO MONDIALE DI BASKET 2010

Turchia, 28 Agosto – 12 Settembre


Mondo prenderà parte al più grande evento di basket dell’anno, fornendo pavimentazioni e attrezzatura per le cinque arene che opsiteranno il Campionato in Turchia, e occupandosi di tutte le operazioni di installazione e smontaggio.


 



 
07 giu 2010
CALCIO A 5: LA DAF CHEMI SERVICE MONTESILVANO VINCE LO SCUDETTO SU PAVIMENTAZIONI MONDO

La Daf Chemi Service Montesilvano conquista il suo primo storico scudetto imponendo ai veneti della Marca Futsal la prima sconfitta casalinga dell’annata.
Si tratta del secondo titolo, dopo la Coppa Italia del 2007, per la società del presidente Antonio Iervolino, ripagata con questo strepitoso successo da anni di impegno e serio lavoro.

Il match di gara 1 si è svolto a Montesilvano in provincia di Pescara ed è avvenuto sulla nuovissima pavimentazione Zetasystem installata dalla nostra azienda durante i lavori di ristrutturazione del palazzetto “Palaroma” per i Giochi del Mediterraneo nel 2009.
La squadra di Montesilvano ha sempre giocato sulle nostre pavimentazioni, infatti prima dei lavori di ristrutturazione del Palaroma, la squadra si allenava e giocava su superfici Mondoflex.

Molti sono stati i commenti positivi sulla nuova pavimentazione in legno, sia da parte degli atleti che degli allenatori e addetti ai lavori e con gran soddisfazione ora la nostra ditta si congratula con tutta la squadra per la vittoria dallo scudetto!

Per la ristrutturazione del palazzetto Mondo ha inoltre fornito le porte da calcetto, il tabellone segnapunti modello Fenix e le sedute nel modello Mondoseat 1
 



 
28 mag 2010 Da sinistra: Maurizio Stroppiana, Elio Stroppiana, Sebastian Coe, Alain Giorgio Maria Economides
MONDO FORNITORE UFFICIALE DEI GIOCHI DI LONDRA 2012

È stato siglato l’accordo tra LOCOG - Comitato Organizzatore dei Giochi Olimpici di Londra 2012 - e Mondo, con il quale l’azienda diventa “Official Supplier for Sport Flooring and Equipment” dei Giochi Olimpici e Paralimpici di Londra 2012.



 
06 mag 2010
EUROLEAGUE BASKTEBALL – LE FINALI SU CAMPO FIRMATO MONDO

Alla Final Four di Euroleague a Parigi dal 7 al 9 maggio MONDO sarà presente fornendo la pavimentazione e le attrezzature per l’atteso evento cestistico.



 
05 mag 2010
Finale di Scudetto Lega Volley Serie A: il" VDay" si decide sul campo tricolore

Anche per l’edizione 2009-2010 lo scudetto Volley della Lega Pallavolo Serie A Maschile sarà assegnato sul campo tricolore Made in Mondo, un mix di tecnologia e spettacolo cromatico per rendere ancora più emozionante il finale della stagione.



 
25 mar 2010
MONDO FORNITORE UFFICIALE DEL FIBA WORLD CHAMPIONSHIP

Mondo rappresenterà l’Italia durante i campionati che si svolgeranno ad agosto in Turchia. L’azienda fornirà sia la superficie di gioco e le attrezzature che i tabelloni elettronici, oltre a tribune e seggiolini per gli oltre 15.000 spettatori.

L’ attesissimo evento sportivo si svolgerà sul nuovo Fast Break System 2 Wood, un parquet in legno amovibile con sistema modulare a piastre, specificatamente studiato per le competizioni di alto livello.
I giocatori segneranno i propri canestri nei Mondo Athens e il punteggio comparirà su tabelloni Pegasus.

Con questa fornitura Mondo conferma la sua presenza sui campi di basket internazionali, come già fatto durante l’ultima stagione di Euroleague e le Olimpiadi di Pechino 2008.



 
29 gen 2010
UEFA FUTSAL CHAMPIONSHIPS 2010
Le 12 migliori squadre Europee si sono sfidate sul campo firmato Mondo.

Si disputeranno questo week end, a Debrecen in Ungheria, le finali dei campionati europei di futsal.

Sia nella Papp Laslo Sportarena di Budapest, che nella Fonix Arena di Debrecen è stato installato il Mondo Futsal System, studiato da Mondo in collaborazione con UEFA.
 

La UEFA è stata la prima federazione a utilizzare un campo di colore nero per un evento internazionale e i pareri positivi dei giocatori hanno dato ragione a questa scelta.
 

Non rimane quindi che aspettare per vedere chi alzerà domani il trofeo.
 



 
19 nov 2009 Un'immagine dell'edizione 2008
SUL CAMPO TRICOLORE LA SFIDA DELLE STELLE

Anche per l’edizione 2009-2010 sarà il campo tricolore Made in MONDO a fare da cornice al TIM All Star Volley, l’atteso evento sportivo che quest’anno si disputerà il 22 Novembre prossimo presso il Palasport di Viale Tiziano, Roma.



 
28 ott 2009 Stefania Stroppiana premia uno dei vincitori
FIBA e IAKS AWARD a FSB

FSB, Colonia - Si sono svolte al FIBA Village le premiazioni del concorso indetto da FIBA e IAKS (International Association for Sports and Leisure Facilities) per premiare i migliori progetti di impianto sportivo basket indoor per il 2020.
 



 
22 ott 2009
MONDO È FORNITORE UFFICIALE DELL’EUROLEAGUE BASKETBALL
La Partenship è stata presentata ufficialmente presso la sede milanese del canale tv SportItalia.

In base all’accordo presentato ufficialmente a Milano, Mondo fornirà con i propri materiali le prossime tre edizioni della Final Four di Euroleague, a cominciare da quella che si terrà a Parigi il prossimo anno.



 
18 set 2009
LA STAGIONE DEL VOLLEY PRENDE IL VIA SUL CAMPO TRICOLORE

Il primo appuntamento ufficiale del volley italiano 2009 sarà disputato sul campo tricolore relaizzato con Mondoflex Performance.

I Campioni di Italia della Copra Nordmeccanica Piacenza e i detentori della Coppa Italia della Lube Banca Marche Macerata si contenderanno a Frosinone la quattordicesima edizione della Supercoppa Italiana Domenica 20 Settembre, sul campo realizzato nei colori  della bandiera nazionale, contornati dal colore azzurro delle nostre squadre nazionali.



 
15 set 2009
European Futsal Championhsips Hungary 2010

Mondo sarà il Fornitore Ufficiale dei campi sui quali si svolgeranno gli European Futsal Championhsips 2010.



 
02 set 2009
GREENGUARD Certification per le pavimentazioni MONDO INDOOR SPORT in gomma

Mondo è orgogliosa di annunciare che il GREENGUARD Environmental Institute ha attributo a 10 sue superfici la GREENGUARD Indoor Air Quality Certification.

Le superfici INDOOR SPORT insignite della certificazione sono  Mondoflex, Ramflex, Sportflex e Sportflex Super X, otre che Advance, prodotto destinato al mercato americano.



 
29 giu 2009
DALLA PROSSIMA STAGIONE I CAMPIONI D'ITALIA GIOCHERANNO SUL CAMPO TRICOLORE
L'innovativa pavimentazione fornita da Mondo ha avuto il suo debutto durante il TIM All Star Volley 2008

Per la Lega Volley Maschile dalla stagione 2009/10 non sarà solo il triangolo tricolore sulle maglie a ricordare agli avversari il titolo dei Campioni d'Italia, nuovo segno di vittoria sarà l'utilizzo, in esclusiva per le gare di Campionato, del campo tricolore realizzato da Mondo, Fornitore Ufficiale della Lega Pallavolo.



 
14 mag 2009
SERIE A1 TIM Volley Maschile L'ITAS DIATEC TRENTINO VINCE 3-0 AL PALABANCA
Per assegnare lo scudetto necessaria la Gara 5 in programma il prossimo 17 Maggio

Trascinata dal proprio straordinario carattere l’Itas Diatec Trentino rovina la festa alla Copra Nordmeccanica Piacenza, violando per 3-0 il PalaBanca in Gara 4. Per assegnare il 64° scudetto della pallavolo maschile sarà quindi necessaria la quinta e decisiva sfida di spareggio, prevista per domenica 17 maggio (ore 18.30); un match che la formazione gialloblu potrà giocare al PalaTrento di fronte al proprio pubblico.



 
186 Risultati